La sigla GT (GTI e GTD) sulla Golf, contraddistingue le versioni sportive. Quella a benzina, che poi è quella più potente, è la Volkswagen Golf GTI, e monta il motore 2.0 TSI 4 cilindri turbo benzina da 245 CV. È disponibile sia col cambio manuale sia con l’automatico a doppia frizione DSG. La più estrema, però, è la Golf R, che raggiunge una potenza di 310 CV, e viene abbinata di serie alla trazione integrale 4Motion e al cambio automatico DSG.

La Volkswagen Golf GTD, invece, è la versione turbodiesel ad alte prestazioni. Il motore 2.0 TDI da 184 CV, disponibile sia col cambio manuale sia con quello automatico DSG, garantisce prestazioni di tutto rispetto e, allo stesso tempo, consumi più che accettabili: nel ciclo di omologazione NEDC, la Golf GTD percorre oltre 20 km/l.