Sulla scia del recente “update” (un modo carino per dire restyling), la Volkswagen Golf sfodera l’artiglieria: e-Golf, Golf GTE, Golf GTI (e GTI Performance) e Golf R. Fatta eccezione per la e-Golf, che tra poco vedremo, il resto dell’elenco rappresenta la gamma sportiva della nuova Golf, con potenze che vanno dai 204 CV ai 310 CV.

NUOVA E-GOLF

La nuova Volkswagen e-Golf, la versione completamente elettrica, vanta una nuova batteria agli ioni di litio che ne aumenta la potenza e l’autonomia. Ora può percorrere 300 km nel ciclo combinato e produce 136 CV (contro i 115 CV della precedente), con una coppia disponibile fin da subito di 290 Nm (rispetto ai precedenti 270 Nm). La e-Golf così accelera da 0 a 80 km/h in soli 6,9 secondi e raggiunge i 100 km/h dopo 9,6 secondi (il modello precedente impiegava 10,4 secondi), mentre la velocità massima è limitata a 150 km/h.

NUOVA GOLF GT-E

Novità anche per quanto riguarda la Volkswagen Golf GT-E, la versione sportiva ibrida plug-in che garantisce 50 km di autonomia in sola modalità elettrica e con una potenza combinata di ben 204 CV grazie al potente motore termico TSI. In modalità Hybrid la Golf GTE è anche in grado di calcolare, tramite il navigatore e il GPS, quale sia l’utilizzo migliore dei propulsori a seconda del percorso, così da essere il più efficiente possibile.

NUOVA GOLF GTI PERFORMANCE

In Italia non vedremo mai la Volkswagen Golf GTI (da 230 CV), ma solo la versione GTI Performance. Il perché? Beh, pare che gli italiani non amino le mezze misure; la GTI Performance infatti vanta 245 CV, 15 CV in più rispetto alla GTI Standard, mentre la coppia massima è salita a 370 Nm. La Volkswagen Golf GTI Performance scatta così da 0 a 100 km/h in soli 6,2 secondi e raggiunge i 250 km/h di velocità massima. È disponibile sia con il cambio manuale a 6 marce, sia con il DSG a 7 rapporti.

NUOVA GOLF R

Rinnovata anche la Volkswagen Golf R che, con il 2.0 TSI portato a 310 CV, è la Golf più potente di sempre. Non solo, dal prossimo autunno sarà disponibile anche il pacchetto performance che porta la velocità a 267 km/h e abbassa il tempo impiegato per lo 0 a 100 km/h da 5,1 a 4,6 secondi.
Tra le novità figura anche l’impianto scarico Akrapovič in titanio, che permette un risparmio di peso di 7 kg e assicura un sound ancora più racing.