La Mitsubishi è una grande holding giapponese che include la Mitsubishi Motors Corporation che produce automobili dal 1970.

La gamma attuale Mitsubishi è composta dalla citycar Mitsubishi Space Star (che riprende il nome da una monovolume compatta degli anni Novanta), dalla citycar ultra compatta elettrica Mitsubishi i-MiEV “gemella” diversa della Peugeot iON, dalla SUV compatta Mitsubishi ASX, dalla più spaziosa SUV Mitsubishi Outlander, dalla fuoristrada cult Mitsubishi Pajero e dal robusto pick-up Mistubishi L200, sulla base del quale è nato il primo pick-up di Fiat Professional, il Fullback.

Di seguito vengono riportati i listini prezzi aggiornati e le schede tecniche  di tutti i modelli Mitsubishi attualmente disponibili sul mercato italiano.

 

Storia ed evoluzione di Mitsubishi

Prima della Mitsubishi Motors Corporation le auto del gruppo venivano prodotte dalla Mitsubishi Heavy Industries, che nel 1917 produsse la prima auto in serie giapponese. Partendo dalla storia più remota, il gruppo Mitsubishi venne fondato da Yataro Iwasaki nel 1870, anche se il nome Mitsubishi arrivò quattro anni dopo.
Il suo core business erano le spedizioni via mare, mentre la prima vettura venne prodotta nel 1928.

Le prime Mitsubishi arrivarono in Italia nel 1979 grazie all’importatore Bepi Koelliker, tra l’altro in un periodo politico-economico per niente facile, dato che il Giappone veniva ritenuto pericoloso in quanto pronto a conquistare il mondo occidentale.

Famoso soprattutto per le sue fuoristrada, il marchio giapponese ha realizzato la sua prima 4x4 nel 1936, la Mitsubishi PX33. Ma è stata la Mitsubishi Pajero a far diventare il marchio giapponese celebre per la trazione 4x4. Il Pajero Pinin, versione compatta arrivata nel 1996, è stato disegnato da Pininfarina.

Sempre a proposito della trazione integrale, negli anni Novanta Mitsubishi ottenne successi nei rally con la Lancer Evolution, storica rivale della Subaru Impreza WRX. Nella storia del motorsport, Mitsubishi vanta anche una dozzina di vittorie nella Parigi Dakkar con la fuoristrada Pajero.