Audi, in arrivo la nuova TT RS

09-Feb-2019  

Audi è pronta a scuotere la primavera 2019 con un pezzo da 90. Anzi da 400, come i cavalli della nuova Audi TT RS. In versione Coupé e Roadster, la nuova TT RS presenta una nuova aerodinamica con frontale e alettone rivisitati. Sotto al cofano ribolle il pluri-premiato 5 cilindri 2.5 TFSI.

MAI COSÌ AGGRESSIVA

Audi Sport ha donato un aspetto mai così aggressivo alla celebre TT. Emblematiche le parole degli uomini della Casa di Ingolstadt. Il CEO di Audi Sport GmbH, Michael-Julius Renz, ha dichiarato: “Nuova TT RS è all’apice della forma e come un atleta, mostra muscoli scolpiti”. Il Responsabile dello Sviluppo Tecnico di Audi Sport GmbH, Oliver Hoffmann, ha aggiunto: “Contribuiscono alle eccezionali prestazioni il peso ridotto, le raffinate sospensioni e il pluri-premiato 5 cilindri. Per il 9° anno consecutivo, la giuria degli International Engine of the Year Awards ha proclamato il motore Audi 2.5 TFSI il miglior propulsore della categoria”.

IL FRONTALE

Sia all’avantreno che al retrotreno la nuova Audi TT RS ha un design dinamico. Spiccano le geometrie del muso: il logo ‘Quattro’ ha un look titanio satinato e si trova nella parte inferiore della calandra. Il single frame della stessa calandra è nero opaco. Rispetto alla generazione precedente sono state ampliate le prese d’aria laterali, ora anche frazionate da listelli verticali. I radiatori supplementari sono stati collocati alle spalle della griglia RS a nido d’ape. Lo spoiler anteriore a tutta larghezza mette in risalto l’impronta a terra. Lo splitter si può avere dello stesso colore della carrozzeria oppure in alluminio opaco o nero lucido.

L’ALETTONE

Passando dal frontale al posteriore, notiamo lungo le fiancate, nella zona dei sottoporta ridisegnati, un inedito inserto nero lucido. Le calotte dei retrovisori laterali possono essere in tinta, in look alluminio, nero lucide o effetto carbonio. Domina la coda il nuovo alettone fisso dotato di profili laterali. In basso si fanno notare i 2 ampi terminali di scarico ovali.

LUCI E COLORI

La nuova Audi TT RS è ben riconoscibile anche di notte. I gruppi ottici sono di serie a LED e i proiettori hanno la tecnologia a LED Matrix, in grado di adattare il fascio di luce degli abbaglianti. Per il posteriore sono disponibili i fari OLED Matrix dal design 3D, che all’accensione danno vita a una scenografica coreografia luminosa. Altri dettagli caratteristici li troviamo a bordo, come la marcatura rossa lungo la corona del volante, a ore 12. La livrea della TT RS è disponibile in 8 colori, tra cui i nuovi Verde Kyalami, Arancio pulse e Blu turbo.

IL MOTORE DELL’ANNO

Il 5 cilindri 2.5 TFSI spinge la TT RS da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi con un sound allo scarico emozionante. Lo scorso anno questa unità ha ricevuto per la 9^ volta il riconoscimento di ‘International Engine of the Year’ come migliore propulsore nella categoria da 2 a 2.5 litri. La cilindrata è di 2.480 cc, per una coppia massima di 480 Nm da 1.950 a 5.850 giri/min. La velocità massima della TT RS è autolimitata a 250 km/h o, a richiesta, a 280 km/h.

SETUP SPORTIVO

La trasmissione della TT RS è a doppia frizione S tronic a 7 rapporti e la trazione è integrale permanente quattro. La coppia viene gestita sulle singole ruote. Auto, Comfort, Dynamic e Individual sono le 4 modalità di guida impostabili. Tra i parametri che vengono modificati a seconda della modalità scelta ci sono le sospensioni. Il loro setup sportivo è alla base dell’eccellente handling della vettura. Anche lo sterzo progressivo garantisce una nitida percezione delle reazioni della TT RS. Le ruote sono impreziosite dai cerchi da 19 o 20’’, dai dischi freno forati e ventilati e dalle pinze nero o rosse.

VISTA DAL VOLANTE

A bordo la plancia e i comandi sono orientati verso il conducente. I sedili sono firmati ‘RS sport’, così come il volante, i battitacco e il selettore della trasmissione. L’Audi virtual cockpit da 12,3’’ fornisce informazioni in merito alla pressione degli pneumatici, alla coppia erogata e ai valori di accelerazione raggiunti. Le luci di cambiata presenti nel cruscotto segnalano quando è il momento di salire di rapporto. Il volante integra dei ‘satelliti’ supplementari per l’accensione del propulsore e la gestione del controllo della dinamica di marcia. Infine un’occhiata all’infotainment. Il sistema di navigazione MMI plus con MMI touch integra un touchpad nella parte superiore della manopola in grado di riconoscere la scrittura naturale e utilizzare la funzione di zoom. L’Audi smartphone interface collega lo smartphone alla vettura per riprodurne direttamente i contenuti mediante l’Audi virtual cockpit.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy