Renault, la nuova Captur in mostra a Francoforte

  • Renault, la Captur tra i nuovi modelli della Losanga

Renault ha scelto il Salone dell’Auto di Francoforte per il lancio della nuova Renault Captur. L’anteprima assoluta è in programma durante il primo giorno dedicato alla stampa, martedì 10 settembre. La Suv compatta francese è arrivata alla 2^ generazione.

L’EVOLUZIONE E LA RIVOLUZIONE DELLA B-SUV

Dopo aver presentato la nuova Renault Clio e l’aggiornamento della Twingo a Ginevra, il 2019 della Losanga prosegue con il battesimo della nuova Captur. La Suv resta compatta ma cambia nelle dimensioni, con una crescita di 11 cm. La B-Suv best seller nel mercato europeo è stata nel 2018 il modello straniero più venduto nel nostro Paese nel proprio segmento. Saranno 3 le motorizzazioni benzina (da 100 a 155 CV) e 2 quelle diesel Blue dCi SCR (da 95 e 115 CV). Disponibile anche il cambio EDC, mentre entro settembre 2020 entrerà in gamma anche il primo ibrido E-Tech Plug-in.

UNO SPAZIO DEDICATO ALLA CAPTUR

Alla cerimonia di presentazione sarà presente Thierry Bolloré, CEO Groupe Renault, e Laurens van den Acker, Direttore Design Industriale Renault. Appuntamento quindi alle ore 14.00 presso la Sala Panorama al 1° piano del Forum Messe Frankfurt. Sempre nella giornata d’apertura, presso il Forum della Fiera di Francoforte, ci sarà a disposizione dei giornalisti l’area ‘Nuovo Captur Lounge’. Si tratta di uno spazio in cui sarà possibile intervistare esperti e rappresentanti di Renault Corporate e Renault Italia.

CRESCE LA QUALITÀ DENTRO E FUORI

Iniziamo dal design. La Captur diventa più atletica, con una linea di cintura rialzata. La vettura presenta elementi da autentica Suv, quali gli ski anteriori e posteriori e la cintura di protezione nera che percorre il sottoscocca. Il cofano è caratterizzato da nervature ed è abbassato sul davanti. Il tetto è invece più spiovente sul retro e riduce le superfici vetrate. Nuovi sono i gruppi ottici a LED con firma C-Shape, così come i paraurti che rafforzano la personalità della B-Suv. Il passo è stato allungato mentre i cerchi sono disponibili fino a 18’’. Ci sono anche dettagli cromati come i profili cristalli, le modanature laterali delle porte e i profili della calandra anteriore.

NUOVO COCKPIT E GUIDA AUTONOMA DI LIVELLO 2

Passiamo agli interni dove si è verificata la stessa rivoluzione vista sulla Clio. In generale la qualità ha fatto un balzo in avanti. Lo Smart Cockpit è orientato verso il conducente, impreziosito da un’inedita ‘Flying Console’. Elemento chiave dello Smart Cockpit è il nuovo sistema connesso Easy Link, con display multimediale da 9,3’’. Compatibile con Android Auto e Apple CarPlay, si avvale di una piattaforma connessa 4G con aggiornamenti automatici, chiamata d'emergenza e ricerca indirizzi Google. Gli ADAS portano la Captur al 2° livello di guida autonoma con l’Highway and Traffic Jam Companion, la frenata di emergenza attiva per pedoni e ciclisti e il monitoraggio posteriore attivo dei veicoli in arrivo.

PIÙ LUNGA, PIÙ SUV

Come detto la nuova Captur cresce in lunghezza di 11 cm. In questo modo aumenta l’abitabilità a bordo e la capacità del bagagliaio. I litri sono ben 81 in più rispetto alla precedente versione, per un totale di 536 litri, a cui si aggiungono i 27 litri di vani portaoggetti. I sedili posteriori sono scorrevoli per 16 cm, il pianale del portabagagli è rimovibile e la sua lunghezza di carico è di 1,57 m.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy