Lexus è il marchio di lusso della casa giapponese Toyota. Fondato nel 1989 per competere sul mercato statunitense con Acura e Infiniti, Lexus si espanse in seguito in altri mercati, tra i quali quello europeo e quello giapponese (nel 2005).

La gamma Lexus

La gamma Lexus in Italia punta sulle auto ibride. Il modello d’ingresso è la Lexus CT, una berlina a 5 porte del segmento C che sfrutta il powertrain ibrido della cugina Toyota Prius, e vede l’abbinamento di un motore endotermico a benzina da 1.8 litri con un motore elettrico.
Ci sono poi due SUV, la NX e la RX. La Lexus NX è quella più compatta (misura 4,63 metri di lunghezza) e, proprio come la più grande Lexus RX è disponibile solo con un motore ibrido. La potenza è di 193 CV per la NX e di 313 CV per la RX.

Ma il marchio di lusso giapponese è nato con le berline: la prima fu la Lexus LS 400, un modello molto tecnologico che vantava le sospensioni attive. Un modello di grande successo che i ragazzi più NERD degli anni Ottanta ricorderanno in quanto faceva da sfondo in uno scenario del videogioco Street Fighter della Nintendo.
Oggi la Lexus LS è ancora in listino: è l’auto top di gamma del brand, è disponibile anche a passo lungo, con un motore ibrido da 445 CV. Il suo prezzo di listino parte da ben oltre i 100.000 euro.