Toyota, auto e barche a idrogeno in laguna

21-Lug-2018  
  • Toyota, auto e barche a idrogeno in laguna 01
  • Toyota, auto e barche a idrogeno in laguna 02
  • Toyota, auto e barche a idrogeno in laguna 03
  • Toyota, auto e barche a idrogeno in laguna 04

È attraccato a Venezia l’Energy Observer, il primo catamarano a idrogeno autosufficiente a zero emissioni. L’arrivo del catamarano è stato celebrato con una 2 giorni intitolata Hydrogen Experience Event. Anche Toyota ha partecipato all’evento, sfoderando la nuova Toyota Mirai, la prima auto a idrogeno al mondo prodotta in serie.

LA GONDOLA DEL FUTURO

L’imbarcazione Energy Observer rappresenta un vero e proprio laboratorio galleggiante a zero emissioni. È spinta da una propulsione elettrica alimentata a idrogeno. Grazie a una combinazione di energie rinnovabili, quali sole, vento e acqua, e a un sistema di produzione di idrogeno a bordo, che ottiene idrogeno privo di carbonio utilizzando l’acqua di mare. Il catamarano proseguirà la circumnavigazione del globo, attraverso 50 Paesi e 101 porti. Riuscire a sostenere questo viaggio, autoalimentandosi in un ambiente impegnativo, come quello marino, costituisce senza dubbio una grande sfida.

L’AUTO ‘FUTURO’

La stessa sfida che Toyota ha lanciato con la Toyota Mirai. Il nome significa, non a caso, ‘futuro’: è la prima auto a idrogeno prodotta in serie. Già realtà sulle strade di Gran Bretagna, Francia, Norvegia, Svezia, Belgio e Germania, la Mirai viene prodotta nello stabilimento di Motomachi Plant, da Toyota Motor Corporation, in Giappone. L’auto utilizza il Toyota Fuel Cell System (TFCS), un meccanismo che adotta tanto le celle a combustibile quanto la tecnologia Full Hybrid Electric, ed include nuovi pacchi di celle e serbatoi di idrogeno ad alta. E non produce né CO2 né agenti inquinanti.

PRESTO ANCHE IN ITALIA

In Italia la Toyota Mirai a zero emissioni arriverà nel 2019. Lo ha annunciato, durante la manifestazione lagunare, Mauro Caruccio, Amministratore Delegato Toyota Motor Italia, che ha aggiunto: “L’idrogeno rappresenta una risorsa irrinunciabile che rientra nella nostra visione della mobilità sostenibile per il prossimo futuro. Abbiamo rappresentato, in questi anni, presso le Istituzioni nazionali e locali, a seguito del recepimento della Direttiva Dafi, il valore di questa scelta strategica per il nostro Paese, ottenendo importanti risultati. Nel 2019 inizieremo in Italia la commercializzazione di Toyota Mirai, la nostra prima berlina alimentata con questa risorsa, che rappresenta la soluzione tecnologica più avanzata di Toyota verso la mobilità a zero emissioni”.

Autore: Francesco Bagini
Fiat 500 elettrica