Suzuki, porte aperte il prossimo fine settimana

17-Ott-2019  

Sono aperte le porte dei concessionari Suzuki il prossimo fine settimana. Il 19 e il 20 ottobre 2019 i clienti potranno conoscere dal vivo la gamma Hybrid di Hamamatsu. Ignis, Swift e Baleno: sono questi i modelli che portano Suzuki a essere al 2° posto nella classifica dei costruttori per vendite di auto ibride del nostro Paese, con un peso del 12% nel segmento.

SECONDA PER VENDITE DI VETTURE IBRIDE IN ITALIA

Straordinaria efficienza e accesso alle agevolazioni previste da molte amministrazioni locali: sono questi alcuni dei vantaggi dei modelli ibridi Suzuki. Sabato e domenica i dealer e i centri ufficiali Suzuki accoglieranno tutti coloro che vorranno sapere qualcosa in più della tecnologia Suzuki Hybrid.

UNA SOLUZIONE IBRIDA PER TUTTI I BISOGNI DI MOBILITÀ

La Casa giapponese, pioniera in materia di ibridazione, è l’unica a proporre auto ibride sotto i 4 metri di lunghezza dotate anche di trazione integrale, di motore turbo oppure di doppia alimentazione, benzina e GPL. In Italia Suzuki è in crescita, grazie alla tecnologia Hybrid ma anche alla trazione 4x4 AllGrip. Rispetto ai primi 9 mesi del 2018, quest’anno è stato registrato un +17,09%. La quota di mercato è salita dall’1,62% all’1,92%. Tra i modelli di spicco, la Suzuki Swift Hybrid, stabilmente nella ‘Top Ten’ mensile delle ibride più vendute, e la coppia Ignis-Baleno.

IL CUORE DEL SUZUKI HYBRID

Il segreto della tecnologia Suzuki Hybrid sta nell’Integrated Starter Generator. Questo componente lavora sia da alternatore, che da motorino di avviamento e motore elettrico. È alimentato da un pacco batterie agli ioni di litio a 12V nelle quali è accumulata l’energia recuperata durante i rallentamenti. Le batterie pesano appena 6,2 kg e trovano posto sotto il sedile del guidatore. Il sistema è pratico in quanto non necessità di ricariche esterne né di interventi da parte del pilota. Si attiva in automatico e quando serve. Per esempio entra in funzione all’avviamento, durante le partenze e quando si accelera con decisione. Il motore elettrico aiuta in questi casi quello termico a vincere le inerzie, rendendo la progressione briosa e riducendo consumi ed emissioni.

UNA GAMMA ACCESSIBILE E CONVENIENTE

Non è finita qui. C’è un ulteriore segreto vincente: il prezzo. La gamma Suzuki Hybrid è conveniente e accessibile. Ignis, Swift e Baleno ibride hanno un sovrapprezzo di 1.000 euro rispetto alle omologhe spinte dal solo motore a benzina. La ridotta differenza di prezzo viene comunque compensata dai vantaggi fiscali e dalle agevolazioni che Regioni e Comuni possono concedere ai veicoli ibridi. Per esempio ci sono incentivi all’acquisto, l’esenzione dal pagamento della tassa di possesso, l’accesso alle ZTL o la sosta gratuita nei parcheggi delimitati dalle strisce blu.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy