Dacia: nuova Sandero, Sandero Stepway e Logan

02-Ott-2020  
  • Dacia: nuova Sandero, Sandero Stepway e Logan 06
  • Dacia: nuova Sandero, Sandero Stepway e Logan 03
  • Dacia: nuova Sandero, Sandero Stepway e Logan 05
  • Dacia: nuova Sandero, Sandero Stepway e Logan 01
  • Dacia: nuova Sandero, Sandero Stepway e Logan 04
  • Dacia: nuova Sandero, Sandero Stepway e Logan 02

Dacia presenta la nuova generazione, la terza, di 3 modelli: Dacia Sandero, Dacia Sandero Stepway e Dacia Logan. Queste vetture rappresentano al meglio il DNA della Casa rumena del Gruppo Renault. Sandero è l’auto più venduta in Europa ai clienti privati dal 2017. È anche il modello Dacia di maggior successo con vendite in cumulato di circa 2,1 milioni di unità, ossia il 32% delle vendite del brand dal 2004. Sandero Stepway, la versione crossover, rappresenta invece il 65% di questi veicoli, ovvero oltre 1,3 milioni di unità.

SANDERO

La nuova generazione cambia a prima vista. La nuova Dacia Sandero, ad esempio, mostra spalle e passaruota più marcati. Le linee sono state rese maggiormente fluide grazie al parabrezza più inclinato, al cielo ribassato e al tetto spiovente con l’antenna radio situata sul finale. Invariate invece le proporzioni generali e l’altezza libera dal suolo, seppur la carreggiata più ampia e le ruote a filo facciano apparire la Sandero più bassa e piantata al suolo.

SANDERO STEPWAY

La nuova Dacia Sandero Stepway cambia principalmente nel cofano, più nervato e più bombato. Da vera crossover ha inoltre un’altezza libera dal suolo rialzata, barre da tetto con logo, passaruota pronunciati e parte inferiore delle porte rinforzate da una texture specifica. Il modello è marchiato con il logo 'Stepway' cromato sotto la calandra. I paraurti anteriore e posteriore integrano uno ski di protezione grigio metallo. La Sandero Stepway monta inoltre di serie le barre da tetto, progettate per trasformarsi in portapacchi.

LOGAN

Infine la nuova Dacia Logan. Anch’essa dal design più fluido, cresce in lunghezza (+3,6 cm), nel passo e ha uno sbalzo posteriore ridotto. Il parabrezza è ora più inclinato e il cielo leggermente ribassato. La linea del tetto spiovente e la leggera diminuzione delle superfici vetrate laterali contribuiscono a dinamizzarne la linea generale. I cerchi e il design di miglior qualità, le maniglie delle porte, sono gli stessi della nuova Sandero. Inoltre, tutti e 3 i modelli sono accomunati dalla nuova firma luminosa a ‘Y’, collegata sia all’anteriore sia al posteriore da una linea orizzontale.

COSÌ CAMBIA L’ABITACOLO

Sui nuovi modelli la plancia diventa più ergonomica e sfoggia nuovi materiali. Stesso discorso per porte e sellerie. Invece il conducente può regolare il proprio sedile e anche il volante. Dacia propone inoltre l’inedito sistema Media Control, che consente di gestire radio, telefonia e navigazione direttamente su smartphone. Questo sistema è completato da Media Display e Media Nav con, in aggiunta, un display sulla consolle centrale.

GLI EFFETTI DELLA PIATTAFORMA MODULARE CMF

A fronte di dimensioni esterne pressoché identiche rispetto al passato, l’abitabilità interna, il volume del bagagliaio e i vani portaoggetti sono cresciuti di capacità su tutti i modelli. Merito della piattaforma modulare CMF, che garantisce anche una struttura rinforzata per una maggiore sicurezza. Questa è completata da 6 airbag di serie e dagli ADAS di serie, come l’AEB (Advanced Emergency Braking System) e l’eCall (chiamata di Emergenza).

SCELTA SOSTENIBILE

Dacia Sandero, Sandero Stepway e Dacia Logan sono cresciute anche in termini di efficienza, grazie alle motorizzazioni, a linee aerodinamiche più efficaci, al sottoscocca carenato e al peso contenuto. La gamma motori a benzina propone una nuova trasmissione di tipo CVT. Disponibile anche l’alimentazione bi-fuel benzina/GPL ECO-G.

Autore: Francesco Bagini
Fiat 500 elettrica