Hyundai, un 'Open Weekend' per la nuova Tucson

14-Set-2018  

Domani e domenica negli showroom Hyundai di tutta Italia si terrà ‘Open Weekend’. Il 15 e il 16 settembre la nuova Hyundai Tucson sarà la regina dell’appuntamento; da provare insieme alla nuova Kona model year 2019 e alla nuova Santa Fe.

DESIGN RINFRESCATO

Pezzo forte della gamma Hyundai, la C-SUV Tucson si ripropone in una nuova veste. I designer e i tecnici europei della Casa di Seul hanno aggiornato sia gli esterni che gli interni, migliorato la connettività e la sicurezza e potenziato le motorizzazioni. La Tucson mantiene la firma stilistica del brand, la grintosa ed elegante ‘Cascading Grille’: ovvero la griglia con punti cromati, un esclusivo motivo a rete e una lunetta satinata anch’essa cromata. Il paraurti anteriore più alto dà maggiore compattezza al frontale, reso più moderno dal disegno luminoso dei nuovi proiettori a LED. Aggiornamenti anche sul cofano e per i cerchi in lega. Tre gli elementi nuovi al posteriore: il gruppo ottico, il doppio terminale di scarico e il paraurti.

NOVITÀ NEL COMFORT E NELLA GUIDA

Dentro la Hyundai Tucson è avvolta dalle superfici soft touch della nuova plancia superiore. I sedili sportivi sono ventilati e riscaldati. I sistemi di guida assistita Hyundai SmartSense presenti per la prima volta sulla Tucson sono il Cruise Control adattivo con funzione Stop&Go, il Surround View Monitor e il Rilevamento della Stanchezza del Guidatore. Essi si aggiungono alla Frenata Autonoma di Emergenza con Riconoscimento di Pedoni e Veicoli, al Mantenimento Attivo della Corsia e al Rilevatore dei Limiti di Velocità.

IL PRIMO DIESEL MILD-HYBRID

Si amplia la gamma motori della Tucson. Hyundai inserisce il nuovo e silenzioso diesel SmartStream da 1.6 litri e il primo diesel mild-hybrid della Casa, con motore elettrico da 48 Volt, abbinato al cambio automatico a 8 rapporti e alla trazione 4x4. In generale i clienti possono scegliere tra 2 unità diesel e 2 benzina, tutte rispettose dei parametri sulle emissioni Euro 6d Temp. Per il restyling italiano Hyundai punta in particolare sul nuovo diesel Smartstream, da 115 CV 85 kW o 136 CV 100 kW. Se il primo è solo col cambio manuale a 6 marce e trazione anteriore, il secondo, più potente, è previsto anche con il cambio a doppia frizione a 7 rapporti e trazione integrale. I due benzina sono invece rispettivamente il 1.6 litri GDI turbo da 132 CV 97 kW e il 1.6 litri T-GDI turbo da 177 CV 130 kW. Anche qui la prima unità è abbinata alla trazione anteriore e al manuale a 6 rapporti, mentre l’unità più potente anche all’automatico a 7 rapporti con trazione 4x4.

PREZZI E ALLESTIMENTI

Sono 4 gli allestimenti previsti per la nuova Hyundai Tucson: XAdvanced, XTech, XPrime e Excellence. Prezzo di listino è di 22.650 euro per la versione di ingresso, equipaggiata col benzina 1.6 GDI da 132 CV a cambio manuale. L’offerta di lancio consente di salire di allestimento, XTech con unità 1.6 CRDi 115 CV, al prezzo di 22.200 euro con un vantaggio cliente di 4.250 euro. Il terzo step è ordinabile a partire da 31.800 euro, mentre il ‘top di gamma’ raggiunge i 37.400 euro. Quest'ultimo completa la Tucson con i fari Full-LED anteriori, il quadro strumenti LCD a colori HD da 4,2’’, i sensori di parcheggio anteriori, i sedili anteriori e volante riscaldati, la radio con ricezione DAB con il nuovo Krell Premium Sound System e il caricatore wireless per smartphone.

Autore: Francesco Bagini
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy