Audi, nuova Audi A4

15-Mag-2019  

Audi presenta la nuova Audi A4. Pezzo forte della Casa di Ingolstadt, l’ultima generazione, berlina e station wagon, fa un grande balzo in avanti per tecnologia e dinamica. Rivisto anche il design degli esterni, con una griglia più ampia e una spalla più bassa. La potenza arriva fino a 347 CV con la S4 TDI. Arriverà in Italia dal prossimo settembre.

LINEE MARCATE E INTERNI RAFFINATI

Come cambia la nuova A4 esternamente rispetto al modello precedente? La griglia single frame è più ampia e compaiono nuove linee orizzontali che sottolineano l’impronta a terra della vettura. La linea di spalla è più bassa e, in corrispondenza dei passaruota, i profili sono muscolosi. I fari a LED sono di serie e le linee di allestimento sono state aggiornate: Basis, Advanced e S line. A queste si aggiungono i modelli S e A4 allroad quattro. Dal punto di vista cromatico, tra le 12 tinte, debutta il nuovo grigio terra.

L’INEDITO DISPLAY MMI TOUCH

Anche per gli interni si possono scegliere pacchetti di personalizzazione: design selection e S line interior. A bordo la nuova Audi A4 ha un display molto ampio: la ‘centrale’ MMI touch si trova al centro di una plancia orientata al conducente. Il nuovo sistema riproduce nell’abitacolo l’intuitività degli smartphone. Lo schermo touch sostituisce la manopola che prima era alloggiata alla base della console.

Il display TFT da 10,1’’ è ad alta risoluzione. La ricerca MMI si basa sull’immissione di testo libero e il comando vocale riconosce le espressioni di uso comune. Il sistema MMI si avvale di una piattaforma modulare d’infotainment di 3^ generazione MIB 3.

CAPACITÀ DI DIALOGO

L’Audi connect e l’Audi connect plus dell’Audi A4 includono diversi servizi online. Uno di questi permette di avere informazioni sui semafori, in modo tale da adattare la velocità in funzione ‘dell’onda verde’. La strumentazione suggerisce un’andatura e indica il tempo rimanente prima della successiva ‘fase verde’. Questo tramite il collegamento in rete con l’infrastruttura urbana e un server dell’impianto semaforico, a vantaggio del traffico e dell’efficienza. In generale, tra le innovazioni della gamma A4, ci sono le function on demand attraverso le quali opzionare alcune funzioni d’infotainment dopo l’acquisto della vettura. La tecnologia a disposizione per l’assistenza alla guida si declina in 3 pacchetti: Tour, City e Assistenza per il parcheggio. Il Tour prevede l’adaptive cruise control con funzione Stop&Go abbinato al predictive efficiency assistant.

DIESEL E BENZINA DA 136 A 347 CAVALLI

Il parco motori della nuova A4 prevede 6 unità turbo. Al lancio sul mercato europeo ci saranno l’Audi A4 2.0 35 TFSI e l’Audi S4 TDI. Poi arriveranno il 2.0 TDI da 136 CV e da 163 CV. Presente anche la tecnologia mild-hybrid (MHEV) a 12 Volt, in grado di ridurre i consumi di carburante fino a 0,3 litri ogni 100 km. I modelli S della gamma A4 montano unità più spinte che portano la vettura a una potenza di 347 CV.

La S4 TDI e la S4 Avant TDI montano un V6 diesel che permette alla berlina di scattare da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi e toccare una massima di 250 km/h. Il compressore ad azionamento elettrico riduce il turbo lag ai minimi quando si scarica a terra la coppia massima di 700 Nm. Anche su questi potenti modelli, il sistema MHEV a 48 Volt recupera fino a 8 kW di potenza in fase di decelerazione.

CONFORTOVOLE E SPORTIVA

L’assetto della A4 è variabile. È infatti possibile avere una configurazione votata al comfort, con ammortizzatori regolabili e un’altezza da terra inferiore di 10 mm rispetto allo standard. L’assetto sportivo invece abbassa la vettura di 23 mm e può essere corredato degli ammortizzatori regolabili. L’Audi drive select, come al solito, permette invece di cambiare la modalità di marcia, giocando su taratura dello sterzo, trasmissione ed erogazione, attraverso 5 programmi differenti. La trasmissione è formata da un cambio automatico tip tronic a 8 marce, con trazione integrale permanente quattro con differenziale centrale autobloccante. Disponibile anche il differenziale sportivo in corrispondenza dell’asse posteriore.

IL MODELLO ALLROAD QUATTRO

Non solo eleganza e prestazioni. La Audi A4 è capace di spiccare anche nella guida off-road. La nuova A4 allroad quattro abbina la trazione integrale quattro a un’altezza da terra maggiorata di 35 mm. L’assetto si adatta con gli ammortizzatori regolabili specifici per questo modello. Esternamente l’allroad quatto si riconosce per le protezioni sottoscocca e le modanature ai passaruota, nonché per le carreggiate ampliate di 6 mm all’avantreno e di 11 mm al retrotreno.

Sono 3 le motorizzazioni per questo modello, una benzina e 2 diesel, con trasmissione automatica. Come sulla A4 Avant tradizionale, la capacità di carico tocca i 1.495 litri. Di serie, portellone e cappelliera sono ad azionamento elettrico. Infine sulla A4 allroad quattro c’è una 6^ modalità di marcia specifica off-road.

DA SETTEMBRE CON UN’EDIZIONE SPECIALE

In Italia le nuove A4, A4 Avant, A4 allroad quattro e S4 TDI arriveranno da settembre 2019. In fase di lancio i clienti potranno godere dell’esclusiva versione edition one con motorizzazioni 2.0 TFSI da 245 CV, 2.0 TDI da 190 CV e 3.0 TDI da 231 CV. La carrozzeria si basa sulla variante S line, impreziosita ulteriormente dal Pacchetto look nero. A bordo si potrà scegliere tra il pacchetto design selection o S line.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy