Nokian Tyres, presto un nuovo centro prove in Spagna

17-Lug-2019  

Nokian Tyres sta lavorando a un nuovo centro prove in Spagna. Il costruttore di pneumatici finlandese potrà così svolgere test su pneumatici estivi, all-season e invernali durante tutto l’anno. Le piste saranno pronte nel 2020, dopo 2 anni di lavoro, a fronte di un investimento totale di circa 60 milioni di euro.

OLTRE 10 PISTE PROVA E UN OVALE

Procedono a gonfie vele i lavori del nuovo centro test di Nokian Tyres in Spagna. Nonostante un clima stranamente poco favorevole negli ultimi mesi, le piste stanno prendendo forma. Tra tutte, quella più impressionante è senza dubbio quella sopraelevata, cioé un ovale con curve inclinate, lunga oltre 7 km. Una volta pronto, l’ovale permetterà di provare pneumatici a velocità fino a 300 km/h. Il ‘gommista’ più a nord d’Europa ha assunto un team tedesco specializzato nella costruzione di curve inclinate per lavorare sulla topografia e sugli strati superiori delle curve del tracciato.

IL PIÙ GRANDE INVESTIMENTO SINGOLO PER L’ATTIVITÀ DI TEST

La nuova area test sarà la 3^ di Nokian Tyres e completerà la rete di collaudo esistente, che consiste in un sito a Ivalo, in Finlandia, per testare pneumatici invernali, e un sito vicino alla sede centrale. Il centro si trova a Santa Cruz de la Zarza, a circa un’ora di auto a sud di Madrid. La sua estensione è di 300 ettari.

Queste le parole di Juha Pirhonen, Vice President of Tire Technologies di Nokian Tyres: “Il centro di test in Spagna è il più grande investimento singolo per l’attività di test che l'azienda abbia mai compiuto nella sua storia. Migliorerà le nostre possibilità di produrre prodotti compatibili con la nostra strategia per i mercati emergenti. Inoltre, supporta il lavoro di ricerca e sviluppo effettuato su tutti i nostri prodotti”.

DEDICATO ALLE GOMME ESTIVE E ALL-SEASON

Nokian ha scelto di aprire questo centro per sviluppare in particolare i pneumatici estivi e all-season, ovvero le coperture più richieste dagli automobilisti nei mercati dove il brand Nokian è in espansione, Nord America e Europa centrale in primis. Allo stesso tempo il sito spagnolo sarà l’impianto ideale per testare i pneumatici ‘high speed’ e le proprietà di sicurezza di ogni prodotto.

PRONTA IL PROSSIMO ANNO

Il lavoro delle oltre 10 piste è in stato di avanzamento: gli strati superiori del terreno sono stati rimossi e i macchinari hanno aperto i cantieri. La prossima fase sarà la preparazione del terreno per la sistemazione degli strati di asfalto, che nella maggior parte delle piste saranno completati nel 2020. I lavori di costruzione dell’ovale sono invece già a buon punto: la sopraelevazione della curva posta a sud e il lavoro sul terreno sono pronti. Il prossimo passo è la sottile profilazione e la posa dei primi strati di asfalto.

LA RICERCA DI NUOVE RISORSE NATURALI

Nokian guarda anche alle gomme del domani: una delle aree di sviluppo dell’azienda scandinava è la pianta di guayule, una possibile materia prima per la costruzione di pneumatici. Insieme alle università locali e ai partner con cui collabora, il ‘gommista’ finnico partecipa alla coltivazione e allo studio dei processi legati alla possibilità che questa pianta diventi una fonte naturale di alta qualità.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy