Audi e-tron Prototipo, alla scoperta dell'abitacolo

06-Lug-2018  

Come una star, Audi e-tron si presenta sul palco della Royal Danish Playhouse di Copenaghen. Si tratta però di un prototipo. Come un oggetto prezioso, infatti, la prima SUV elettrica del marchio dei 4 anelli si fa desiderare. C’è solo il nuovo abitacolo sotto i riflettori.

SPECCHIETTI VIRTUALI: È LA PRIMA VOLTA

Audi e-tron Prototipo ha fatto conoscere i contenuti di altissimo livello del proprio abitacolo. La plancia si caratterizza per le linee orizzontali che integrano al meglio la palpebra sopra l’Audi virtual cockpit. Ma la sorpresa maggiore sono gli specchietti retrovisori laterali: per guardarsi le spalle il conducente non dovrà più scrutare gli specchi al di là del finestrino. All'interno delle portiere sembrano esserci due fori; in realtà sono le immagini dei 2 display da 7’’, i quali riproducono le riprese delle telecamere incastonate nei supporti esterni piatti. Gli specchietti retrovisori esterni virtuali fanno così il loro debutto nella produzione di serie. I vantaggi sono aerodinamici e di sicurezza. Infatti è possibile adeguare il campo visivo aumentando o riducendo le immagini degli specchietti agendo sui display touch. Ma si possono direttamente calibrare le immagini degli specchietti virtuali per la guida in autostrada, per le svolte o per i parcheggi. Le portiere internamente hanno un design scultoreo e le loro linee dialogano con quelle della plancia, formando un grande arco. Altro elemento che nell’abitacolo non passa inosservato è il poggiamano. Esso sembra fluttuare al vertice del tunnel. Questo dettaglio amplifica quella sensazione di leggerezza e armonia che si prova all’interno dell’Audi e-tron Prototipo.

LA MUSICA DELLE RUOTE

Armonia è una parola appropriata quando si parla dell’abitacolo dell’Audi e-tron Prototipo. Dal punto di vista acustico, la SUV offre un’esperienza straordinaria. Il merito è del Sound System 3D Premium di Bang & Olufsen: 16 altoparlanti e un amplificatore da 705 Watt diffondono la musica senza alcun effetto artificiale. Se invece i passeggeri (la SUV ospita comodamente 5 persone grazie ai 2.928 mm di passo) preferiscono chiacchierare o godersi un viaggio in santa pace la e-tron asseconderà i loro desideri: il comfort acustico raggiunge un alto livello grazie all’isolamento di tutte le sezioni della carrozzeria. Anche sopra gli 85 km/h si udirà solo il rotolamento dei pneumatici, considerando anche che il motore è elettrico.

TINTE AD ALTO VOLTAGGIO

Dopo design, tecnologia e comfort, i materiali costituiscono un’altra nota di pregio. Rivestimenti, modanature e colori sono armonizzati e spaziano dalla pelle Valcona all’alluminio spazzolato. Il motivo delle cuciture lungo i sedili s’ispira ai circuiti elettrici, così come il colore arancione delle stesse cuciture e dei bordini dei sedili si rifà alla rete di bordo ad alto voltaggio. Infine un pacchetto ad hoc potrà valorizzare tutto l’ambiente interno con un’illuminazione diffusa che riporta anche il badge e-tron sulla plancia.

Autore: Francesco Bagini
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy