Compatta, spaziosa ed elegante. La Mercedes B200 CDI 4Matic può essere un’alternativa ai diffusissimi SUV, offre un abitacolo curato, una posizione di guida rialzata e una grande versatilità grazie alla trazione integrale 4Matic. Il prezzo, nell’allestimento Premium, non è contenuto se si considera che bisogna aggiungere qualche accessorio per avere una dotazione davvero completa.


Mercedes Classe B, pratica ed elegante

Non sono poche le doti racchiuse in questa monovolume lunga 4,36 metri. Un’auto che piace molto alle donne, un po’ come la prima Mercedes Classe A, che poi si è trasformata in una berlina compatta dalle linee sportive. La nuova Classe B, pur collocandosi in un segmento superiore, è l’erede spirituale di quella piccola ed elegante Mercedes lanciata nel 1997, e lo conferma il fatto che il 45% dei suoi clienti appartiene al gentil sesso. Più della metà, se escludiamo la fetta destinata alle flotte aziendali. E' una vettura che non ingombra tanto, ma che offre un abitacolo arioso e dalla seduta alta, una buona visibilità, finiture di alto livello e spazio per una famiglia di 4 persone. Proprio le finiture e il disegno degli interni non hanno eguali in questo segmento, e il merito va al centro stile Mercedes-Benz di Como. Se poi l’allestimento è quello Premium con il Kit AMG, che abbiamo già avuto modo di apprezzare nel test drive organizzato con Michelin sulle strade di Courmayeur, c’è anche un tocco di sportività che non guasta e che la rende più mascolina.


Più versatile che mai con la trazione 4Matic

Sarà una moda oppure sarà il marketing – probabilmente è il secondo che ha determinato la prima – ma gli automobilisti italiani che acquistano una vettura teutonica la scelgono sempre più spesso a trazione integrale. Uno status symbol probabilmente, ma ciò non toglie che offra una bella dose di sicurezza in più rispetto alla classica trazione anteriore (o posteriore) del caso, soprattutto in caso di pioggia e, ancor di più, di neve. Tra l’altro senza pesare troppo sui consumi, perché se è vero che il peso complessivo e gli attriti meccanici sono superiori rispetto alle auto a due ruote motrici, la trazione integrale della B200 CDI 4Matic consente di ripartire la coppia motrice al 100% sull’asse anteriore nelle normali condizioni di marcia per distribuirla anche all’asse posteriore attraverso una frizione a lamelle, fino a 50:50, quando le condizioni lo richiedono. In questo modo si riducono gli attriti e di conseguenza i consumi: 20 km/l quelli dichiarati dalla Casa (contro i 25 della B200 CDI Automatic a trazione anteriore), e circa 14 km/l quelli segnati dal computer di bordo nella nostra prova su strada.


Tanta sicurezza su strada

Molto probabilmente chi è interessato all’acquisto di una monovolume non pretende particolari performance su strada e, per sua natura, la Classe B non può offrire lo stesso piacere di guida che invece possiamo trovare al volante di una Classe A oppure di una GLA che, pur essendo un crossover, ha un’altezza da terra piuttosto contenuta. Non possiamo quindi parlare di carattere sportivo nonostante l’assetto ribassato e i cerchi in lega da 18” marchiati AMG, ma quando il percorso si fa tortuoso la B200 CDI 4Matic Premium è in grado di tenere andature di tutto rispetto, con una buona tenuta di strada e una grande stabilità. La trazione, poi, è a prova di neve, efficace e confortante quando le situazioni climatiche si fanno complicate. Il motore 2.1 4L turbodiesel da 136 CV e 300 Nm assicura buone prestazioni (207 km/h e 9,8 secondi per lo 0-100 km/h) e soprattutto un’ottima ripresa in virtù del cambio automatico a doppia frizione 7G-DCT, di serie su tutte le vetture della stella con trazione integrale 4Matic. Silenziosa e confortevole anche alle alte velocità, manifesta una certa rumorosità del motore solo agli alti regimi con il pedale del gas a fondo corsa.


Prezzo e dotazione della B200 CDI 4Matic Premium

Siamo a quota 36.810 euro per la Mercedes B200 CDI 4Matic Premium, 1.820 euro in più rispetto alla versione a trazione anteriore con cambio automatico a doppia frizione, e 4.040 rispetto a quella con il cambio manuale. Due elementi, la trazione 4Matic e il cambio 7G-DCT, di grande valore aggiunto e ai quali è difficile rinunciare dopo averne saggiato le qualità. La dotazione non è affatto povera, però manca qualche accessorio per rendere più facile la vita in città come il sistema per aprire e accendere l’auto con le chiavi in tasca e la retrocamera posteriore, e poi il cruise control adattivo che mantiene la distanza di sicurezza con l’auto che precede e ancora, se si sfrutta spesso il bagagliaio, il “pacchetto” che permette di scorrere longitudinalmente il divano posteriore e regolarne la posizione dello schienale.


Le concorrenti della B200 CDI 4Matic

Al momento c’è solo una monovolume di categoria premium che si pone come diretta rivale della Mercedes Classe B: trattasi della nuova BMW Serie 2 Active Tourer, la prima auto dell’elica biancolbu a trazione anteriore disponibile anche con la trazione integrale proprio come la B200 CDI 4Matic, per ora solo nella versione 220d xDrive da 190 CV in listino con prezzi a partire da 39.750 euro.