Stesse dimensioni, stessa praticità: la nuova Kia Picanto resta una piccola grande auto per muoversi in città, ma con più spazio, più comfort, più tecnologia, un bagagliaio da record e, last but not least, un aspetto nettamente più dinamico. Ecco com’è la nuova Kia Picanto, la citycar coreana coperta da 7 anni di garanzia.

LOOK AGGRESSIVO CON LA GT-LINE

Costi contenuti e facilità d’uso sono elementi fondamentali quando parliamo di citycar, ma, come sappiamo bene, anche l’occhio vuole la sua parte. Ecco quindi che la Kia Picanto di terza generazione si fa più ammiccante con una griglia anteriore ridisegnata (in Kia la chiamano tiger nose) che si estende da faro a faro; e questo è sufficiente a cambiarne lo sguardo. Sono stati modificati anche altri elementi come i gruppi ottici e  i paraurti.

Ma agli italiani, l’auto piace sportiva. Non per niente entra per la prima volta in gamma l’allestimento GT-Line, che contraddistingue i modelli performanti Kia. La Kia Picanto GT-Line si contraddistingue per le modanature rosse sulle prese d’aria, sulle minigonne e sull’estrattore posteriore. Ci sono poi i cerchi in lega specifici (in due varianti) da 16 pollici, e il doppio terminale di scarico.


ABITACOLO, CHE PASSO AVANTI

Parliamo prima della praticità: la lunghezza della nuova Kia Picanto si ferma a 3,58 metri (esattamente come nella precedente generazione), ma si riduce lo sbalzo anteriore e aumenta il passo. L’abitabilità diventa una delle più ampie nel segmento, e il bagagliaio da 255 litri (ben 55 rispetto al modello uscente) non ha eguali. Con le 5 porte di serie, la Picanto non teme rivali in quanto a versatilità.

In termini di qualità percepita, accomodarsi sul sedile della nuova Picanto regala tutta un’altra sensazione rispetto a prima. I materiali, seppur rigidi (è uno standard nelle citycar), appagano la vista, e sembra di essere al volante di una vettura del segmento superiore. Il volante stesso, ripreso dagli ultimi modelli più grandi, è di grand’effetto estetico ed è piacevole da impugnare.
 

CONNESSA E SICURA

Lo schermo da 7 pollici posizionato al centro della plancia (disponibile dal secondo allestimento) è quanto di meglio si possa desiderare su una citycar: ha il navigatore GPS 3D, il sistema Kia Connect Service (dà informazioni in tempo reale su traffico, autovelox e altro ancora) e può interfacciarsi con gli smartphone attraverso i sistemi Apple CarPlay e Android Auto.

Sulla nuova Kia Picanto debutta il sistema di frenata automatica d’emergenza, in funzione fino alla velocità di 80 km/h, in grado di arrestare autonomamente la vettura evitando incidenti; oltre gli 80 km/h entra in funzione un sistema di allert che avvisa il conducente di un eventuale pericolo di collisione.

Tra gli optional si possono avere anche il cruise control, i sedili riscaldabili e addirittura il volante riscaldabile.
 

KIA PICANTO 1.0 67 CV

Lo sterzo è leggero (ma piacevolmente preciso), la frizione quasi non si sente, per il cambio basta la pressione di un dito. Non c’è l’automatico, ma poco importa: la nuova Kia Picanto è talmente facile e leggera che affrontare il traffico diventa un gioco da ragazzi. 

Ben isolata dai rumori esterni e molleggiata a dovere, la Kia Picanto 1.0 3 cilindri da 67 CV ha il brio sufficiente per muoversi in città. E se le prestazioni sono quelle che sono, la tenuta di strada soddisfa pienamente.
 

KIA PICANTO 1.2 84 CV GT-LINE

Ovunque la si guardi, la Kia Picanto GT-Line sembra una mini-sportiva pronta a bruciare le gomme da semaforo a semaforo. Minigonne, estrattore e doppio terminale di scarico fanno pensare a un carattere aggressivo. 

Nella realtà l’1.2 4 cilindri montato anche sulla Rio non ha un’animo grintoso. Anzi, è piuttosto fluido e regolare, certo non aggressivo. L’ho apprezzato per la silenziosità di marcia e per l’estrema fluidità ai bassi regimi, e comunque garantisce prestazioni soddisfacenti per un uso a tutto tondo, anche fuori dal contesto cittadino.

Successivamente al  lancio, la Kia Picanto GT-Line avrà a disposizione un motore più brillante. Si tratta di un 1.0 3 cilindri da 100 CV, che grazie al turbo avrà senz’altro un brio più consono all’immagine della GT-Line.
 

I PREZZI DELLA NUOVA KIA PICANTO E LE PROMOZIONI

Il listino prezzi della nuova Kia Picanto 1.0 parte da 10.800 euro per l’essenziale City (ha giusto i vetri elettrici, il climatizzatore manuale e poco più), 11.300 euro per l’intermedia Active, e 12.500 euro per la top di gamma Cool.

Per la Kia Picanto GPL ci sarà una differenza di  prezzo pari a 1.500 euro, mentre la GT-Line con motore 1.2 4 cilindri da 84 CV è in listino a 15.000 euro. Della 1.0 turbo GT-Line non sappiamo ancora il prezzo, probabilmente la differenza rispetto all’1.2 da 84 CV sarà compresa tra i 500 e i 1.000 euro.

La promozione al lancio prevede uno sconto di 1.500 euro. Inoltre è stata pensata una formula finanziaria così articolata: 3.000 euro di anticipo e una rata di 100 euro mensili per 36 mesi per tutte le versioni, anche la top di gamma.