Mercedes GLA MY 2017, prima prova della 200 d 4Matic

14-Mar-2017  

La Mercedes GLA si rinnova. Le novità della model year 2017? È più alta di tre centimetri, si rifà il trucco e lo schermo del sistema multimediale più grande. Non cambiano i motori diesel, mentre tra i benzina c’è una novità da 184 CV.
 

SEMPRE PIÙ SUV

La ricetta per la Mercedes GLA MY 2017 è semplice: assetto rialzato e frontale più aggressivo con fari a LED più efficienti (di serie sull’alto di gamma). Per farla breve, è sempre più SUV. Almeno nell’aspetto, perché con un’altezza di poco superiore al metro e mezzo non supera di molto una compatta. A tutto vantaggio dell’agilità, della tenuta di strada, del piacere di guida. E anche dell’efficienza, migliorata grazie a un Cx che passa da 0,29 a 0,28. 

Gli interni made in Como hanno sempre un grande appeal, soprattutto con la modanatura in alluminio dell’allestimento Premium. Le bocchette d’aerazione in stile aeronautico sono state una scelta vincente, mentre i pulsanti della console centrale, dove c’è anche una piccola tastiera alfanumerica, sono un po’ datati. La GLA my 2017 sfodera però uno schermo più grande di 8 pollici di serie su tutta la gamma, la chiave elettronica e la telecamera con visuale a 360°.
 

(NON) SI GUIDA COME UNA SUV

L’aspetto sfrontato della Mercedes GLA nell’allestimento Premium, che veste i panni della versione AMG da 381 CV, non si traduce in prestazioni da urlo. La GLA 200 d 4Matic monta il 2.1 a corsa lunga da 136 CV, disponibile anche nella variante più potente da 170 CV, abbinato al cambio automatico 7G-DCT a 7 marce. Il sistema di trazione integrale 4Matic nato per le cinque compatte su base Classe A è integrato nel cambio, è leggero e incide poco sui consumi.

Oltre 20 km/l, 200 km/h di velocità massima, 0-100 appena sotto i 10 secondi. I dati sono confortanti, non è necessario spingersi oltre per garantirsi buone andature e nemmeno per togliersi qualche soddisfazione. Sì, la GLA 200 d 4Matic Premium è una SUV ma non si guida come tale. Il 4 cilindri diesel alza un po’ la voce, ma ha un’ottimo spunto grazie al 7G-DCT che snocciola una marcia dopo l’altra in un batter di ciglia, e rispetto alla CLA Shooting Brake che ho provato poco tempo fa non perde molto in termini di piacere di guida.

La sento leggera, ben piantata, con poco rollio e un bel grip. E soprattutto con uno sterzo che trasmette alle dita quello che succede tra i grandi pneumatici montati su cerchi da 19 pollici e l’asfalto. Stiamo parlando dell’allestimento con assetto ribassato (tre centimetri in meno rispetto alle altre) ma anche nel meno affilato allestimento Sport, la Mercedes GLA 200 d 4Matic non perde la sua maneggevolezza.
 

LA NOVITÀ A BENZINA E LA GLA 45 AMG

Se mai assisteremo a un ritorno delle motorizzazioni a benzina, che consiglio a chiunque percorra pochi chilometri, la Mercedes GLA MY 2017 è disponibile in una nuova versione a benzina con motore 2.0 turbo da 184 CV. La 220 4MATIC va ad ampliare la gamma a benzina inserendosi tra la GLA 200 da 156 CV e la GLA 250 da 211 CV. 

Chi non si preoccupa delle soste dal benzinaio può puntare sulla GLA 45 AMG 4Matic. Il suo 2.0 litri 4 cilindri eroga 381 CV, per un’accelerazione da 0 a 100 in 4,4 secondi e una velocità massima autolimitata a 250 km/h. Prestazioni da fare impallidire una supercar - almeno nelle partenze al semaforo - racchiuse in una SUV pratica e compatta, a suo agio anche in città. 
 

I PREZZI DELLA MERCEDES GLA MY 2017

Si parte da poco più di 30.000 euro fino ai 63.550 della GLA 45 AMG. La GLA 200 d 4Matic Sport, ottimo compromesso per prestazioni e dotazione, ha un listino di 38.500 euro.

Autore: Michele Neri
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy