Goodwood, Toyota Supra is back

16-Lug-2018  
  • Goodwood, Toyota Supra is back 01
  • Goodwood, Toyota Supra is back 02
  • Goodwood, Toyota Supra is back 03

Grazie alla recente vittoria alla 24 Ore di Le Mans, Toyota è arrivata a testa alta al Festival of Speed di Goodwood, che si è concluso questo fine settimana. La Casa giapponese ha fatto debuttare sulla salita di Goodwood un prototipo della nuova Supra, la celebre sportcar firmata Toyota.

TOYOTA REGINA DI LE MANS

Dal 12 al 15 luglio in Inghilterra è andato in scena il tradizionale Festival di Goodwood. Quest’anno la manifestazione, con esposizioni di vetture statiche ed eventi dinamici, è giunta alla 25^ edizione. Toyota ha portato, per la gioia degli appassionati, 3 pezzi pregiati: la Toyota TS050 Hybrid n°8 con la quale Fernando Alonso, Kazuki Nakajima e Sebastien Buemi hanno vinto la 24 Ore di Le Mans, il prototipo della nuova generazione della Supra e una versione della stessa, da gara, preparata dal Toyota Gazoo Racing, la scuderia che dirige i programmi motorsport del brand nipponico.

IL RITORNO DELLA SUPERCAR

L’annuncio dell’imminente arrivo della storica supercar Toyota era stato dato allo scorso Salone dell’Auto di Ginevra. I progettisti in quell’occasione hanno assicurato che il modello resta fedele alla tradizione: trazione posteriore, motore anteriore con 6 cilindri in linea. In quanto prototipo la livrea della Supra in azione a Goodwood ha confuso un po’ gli spettatori: un motivo camouflage avvolgeva la vettura, con tocchi di nero, rosso e bianco, ovvero i colori della squadra Gazoo Racing. Nei giorni della kermesse inglese è stato possibile vedere all’opera la Toyota Supra, pilotata dal Chief Engineer, Tetsuya Tada, e dal Master Driver, Herwig Daenens. Dopo l’esordio internazionale del Festival of Speed di Goodwood, la Toyota Supra verrà lanciata per la prima metà del 2019.

LA TOYOTA IN PISTA

La versione da pista, la Toyota GR Supra Racing, è stata anch’essa presentata al pubblico durante l’ultimo salone ginevrino. Il prototipo realizzato dal Toyota Gazoo Racing riesce a ribadire il carattere della Supra originale. Si tratta dunque di una concept, con un telaio realizzato in materiale composito ultraleggero, un sistema di sospensioni ribassato, i cerchi da corsa e un abitacolo che soddisfa appieno gli standard da competizione. Lo staff del Toyota Gazoo Racing non si è occupato chiaramente solo di questo prototipo. Il team è artefice della gamma GR e quindi anche della nuova Yaris GRMN. I risultati nelle competizioni stanno premiando il lavoro del Gazoo Racing, come dimostra la doppietta storica alla 24 Ore o le vittorie nel Mondiale Rally con la Yaris WRC, in lotta per il titolo 2018.

Autore: Francesco Bagini
Opel Mokka-e