Il Salone di Ginevra è la kermesse più importante del settore automotive: va avanti dal 1905, e da allora ne sono state fatte ben ottantotto edizioni. In questa occasione viene premiata l’auto dell’anno 2018, le Case automobilistiche sono tutte presenti, e vengono svelate la maggior parte delle novità del settore.

Il Salone di Ginevra 2018 si terrà - come tutti gli anni - nel mese di marzo. Vediamo quali sono le date e gli orari per il pubblico, dov’è possibile comprare il biglietto, il suo prezzo, e tutte le novità presenti sugli stand.
 

SALONE DI GINEVRA 2018: LE DATE

Il Salone di Ginevra 2018 aprirà al pubblico dall’8 marzo al 18 marzo, mentre il 6 e il 7 marzo saranno le giornate riservate alla stampa - l’accesso, gratuito, è riservato quindi alle presone accreditate - e agli addetti del settore. 

Il premio “Auto dell’Anno 2018”, invece, verrà attribuito alla vincitrice il 5 marzo, ovvero la giornata che precede l’accesso al Salone riservato alla stampa.
 

GLI ORARI

L’orario di apertura al pubblico non è sempre uguale: nei giorni festivi apre più tardi e chiude più tardi di un’ora rispetto al weekend, in ogni caso avrete ben 10 ore di tempo per vedervi tutti gli stand.

Di seguito gli orari giorno per giorno del Salone dell’Auto di Ginevra 2018:

  • Giovedì 8 marzo: dalle 10:00 alle 20:00

  • Venerdì 9 marzo: dalle 10:00 alle 20:00

  • Sabato 10 marzo: dalle 9:00 alle 19:00

  • Domenica 11 marzo: dalle 9:00 alle 19:00

  • Lunedì 12 marzo: dalle 10:00 alle 20:00

  • Martedì 13 marzo: dalle 10:00 alle 20:00

  • Mercoledì 14 marzo: dalle 10:00 alle 20:00

  • Giovedì 15 marzo: dalle 10:00 alle 20:00

  • Venerdì 16 marzo: dalle 10:00 alle 20:00

  • Sabato 17 marzo: dalle 9:00 alle 19:00

  • Domenica 18 marzo: dalle 9:00 alle 19:00
     

IL PREZZO DEL BIGLIETTO D’INGRESSO

Rispetto all’anno scorso non ci sono cambiamenti riguardo il prezzo del biglietto d’ingresso al Salone, che ammonta a 16 franchi per gli adulti, 9 franchi per bambini (dai 6 ai 16 anni; sotto i 6 anni entrano gratis), per i portatori di handicap e per gli anziani.

Gli sconti sono riservati ai gruppi oltre le 20 persone, che pagano 11 franchi per biglietto, e a coloro che entrano nel pomeriggio dalle 16:00 in poi, che usufruiscono di uno sconto del 50% e pagano quindi 8 franchi, a prescindere che si tratti di adulti, bambini, anziani o gruppi.

È possibile acquistare online i biglietti per il Salone di Ginevra 2018 a partire dal mese di dicembre sul sito web www.gims.swiss/de/online-ticketing. I biglietti possono esser scaricati in PDF e stampati oppure in formato elettronico per smartphone. Le rubriche, invece, saranno online a partire dal mese di gennaio.
 

AUTO E NON SOLO

I padiglioni del Palexpo saranno completamente occupati durante la prossima edizione del Salone di Ginevra 2018. Ci saranno tutti i più importanti costruttori di automobili che mostreranno la loro gamma di automobili, ma anche designer e piccoli produttori che espongono per la prima volta i loro modelli. Dalle supercar alle auto ecologiche, sarà possibile individuare quello che si cerca grazie all’app “Salon Car Collector”. E nel padiglione 3, per gli appassionati di orologi, ci sarà un’esposizione di TAG Heuer accanto al ristorante nato per soddisfare i grandi gruppi in visita al Salone. Ma solo su prenotazione (chiamando il +410227611515 o mandando una mail a  restaurants@palexpo.ch).
 

LE NOVITA' DEL SALONE DI GINEVRA 2018

È ancora presto per conoscerle tutte, ma le novità previste al Salone di Ginevra 2018 sono tante. Molte sono SUV o fuoristrada Qualche anticipazione?

SUV e fuoristrada, le novità del Salone di Ginevra

Partendo dalle fuoristrada, a Francoforte verrà presentata la nuova Jeep Wrangler, icona nel mondo delle fuoristrada. Ma non è l’unica icona a rinnovarsi: anche la piccola Suzuki Jimny, da decenni un cult tra le piccole fuoristrada, verrà svelata al Salone di Ginevra 2018.

Continuiamo nel mondo delle SUV con una  la lussuosa BMW X7, e molto probabilmente anche con la nuova generazione di Audi Q3. Un’altra novità attesa è la nuova Subaru Forester, ma forse la kermesse svizzera è un po’ troppo presto rispetto ai piani della Casa delle Pleiadi.

Al salone dell’auto ginevrino ci sarà anche il nuovo modello di un mostro sacro tra le fuoristrada, ovvero la nuova Mercedes Classe G, la quale verrà svelata in anteprima al Salone di Detroit 2018. Ma come cambia la Classe G 2018? Le immagini dell’esterno non sono ancora state svelate, ma potremmo scommettere che la sua silhouette squadrata non verrà certo abbandonata per nuove forme futuristiche. Gli interni, invece, ricalcano quelli degli ultimi modelli della Stella: due grandi schermi (uno dedicato alla strumentazione e l’altro al sistema multimediale), touchpad sul tunnel centrale, un volante a tre razze in stile Classe S e materiali di pregio.

Le novità Ssangyong: arriva il nuovo pick-up Musso

Che il 2018 sia l’anno dei pick-up non è una novità: dopo l’arrivo del primo pick-up Mercedes della storia (il Classe X) e del primo pick-up Renault della storia (l’Alaskan), entrambi realizzati sulla base del Nissan Navara, il costruttore coreano Ssangyong presenta al Salone di Ginevra 2018 un pick-up basato sul pianale della Rexton di ultima generazione.

Il nuovo Ssangyong Musso avrà un frontale che ricorda quello della Rexton, mentre sotto il cofano ci sarà un motore 2.2 4 cilindri turbodiesel da 178 CV disponibile sia in abbinamento alla trazione posteriore sia 4x4. La trasmissione automatica a 7 rapporti è firmata Mercedes-Benz.

Novità Mercedes: arriva la nuova Classe A

Della nuova Classe G abbiamo già parlato nel paragrafo sulle novità nel segmento delle SUV e delle fuoristrada. Ma la novità più importante di Mercedes-Benz al Salone di Ginevra 2018 è rappresentato dalla nuova generazione di Classe A. Si tratta di un modello di fondamentale importanza per la Casa di Stoccarda, che 6 anni fa ha rivoluzionato la storia del marchio.

La nuova Mercedes Classe A 2018 non sarà certo una rivoluzione, al contrario sarà un’evoluzione della serie W176. Basata sulla piattaforma MFA, verrà in un secondo momento declinata in diverse varianti, da quella station wagon a quella crossover, passando per la sedan (4 porte). Gli interni, già svelati dalla Casa, sono più tecnologici: spiccano i due schermi in stile tablet uno affiancato all’altro, uno per l’infotainment e l’altro per la strumentazione.