Parco Valentino 2018: affluenza e statistiche post Salone

07-Lug-2018  

Gli organizzatori del Salone dell’Automobile di Torino - Parco Valentino 2018 hanno diramato le cifre degli spettatori che hanno partecipato alla 4^ edizione della kermesse. 600.000 sono stati i visitatori e, grazie al biglietto elettronico, si è potuto risalire alla loro provenienza: 102 province italiane e 10.000 turisti stranieri provenienti da 81 nazioni. Prossima edizione, la 5^, confermata dal 19 al 23 giugno 2019.

UN OTTIMO MIX

Da mercoledì 6 giugno, quando in serata si è aperto il Salone, per la prima volta con la Supercar Night Parade, a domenica 10 giugno, giorno dell’atteso Gran Premio Parco Valentino, un pubblico numeroso e variegato ha attraversato i viali della città di Torino e curiosato tra gli stand dei 44 marchi automobilistici presenti. Uno dei punti di forza del Salone piemontese è senza dubbio la sua 'dinamicità'. Oltre 2.000 supercar hanno sfilato per le strade e le piazze, all'interno di una città che ha partecipato in modo attivo, come non mai, al museo a cielo aperto.

PIÙ MILANESI E LOMBARDI

La nuova tipologia di biglietto elettronico gratuito ha permesso agli organizzatori di fare una radiografia dei visitatori che hanno raggiunto Torino. Per esempio la città da cui sono giunti la maggior parte di appassionati è stata Milano (20.000 visitatori), grazie anche alla comodità dei mezzi di trasporto a disposizione (Parco Valentino dista pochi chilometri dalla Stazione di Porta Nuova). Oltre al Piemonte è stata quindi la Lombardia, con 80.000 visitatori, la regione da cui è arrivato il maggior numero di pubblico, seguita da Liguria 20.500, Emilia Romagna 18.500, Veneto 16.000, Lazio 14.200, Sicilia 11.200, Puglia 7.600, Toscana 5.400, Campania 4.500, Calabria 2.800, Valle d’Aosta 2.500, Friuli-Venezia Giulia 1.650, Marche 1.600, Sardegna 1.200, Basilicata 1.100, Abruzzo 800, Trentino-Alto Adige 800, Umbria 500, Molise 420.

UN SALONE PER GIOVANI E DONNE

In linea con le aspettative il Salone di Torino rappresenta un modello straordinario nel saper attirare donne e giovani. Il 45% di visitatori è stato di under 34. In particolare: dai 13 ai 17 anni (9%), dai 18 ai 24 anni (18%), dai 25 ai 34 anni (18%), dai 35 ai 44 anni (15%), dai 45 ai 55 anni (22%), dai 55 ai 64 anni (12%) e over 65 (6%). Del totale di pubblico il 33% sono state donne.

L’AUTO DEI DESIDERI? SUV ELETTRICA

Come desiderano gli italiani la loro automobile tra 10 anni? Grazie a un sondaggio diffuso tra i partecipanti il Salone torinese ha fornito risposte interessanti. In particolare sono state selezionate le risposte dei visitatori di Milano, Roma, Verona, Bologna, Napoli e Palermo. Da nord a sud il futuro sarà elettrico o, quanto meno, ibrido. Il 33,31%, degli intervistati si dichiara propenso al full electric (più a Roma che a Milano) mentre il 29,9% all’ibrido; staccato il motore a benzina, scelto dal 16,7%. In futuro gli automobilisti italiani sceglieranno invece una SUV: il 23,8% la preferisce a una berlina (23%) e a una city car (21,3%). Sorprende, ma fino a un certo punto, il dato relativo alle macchine sportive: il 17,1% dei visitatori si sogna alla guida di auto ad alte prestazioni; seguono poi le station wagon con il 9,12% e le monovolume con il 5,65%. Tra i brand quelli premium la fanno da padrone, ma è interessante l’ingresso di Tesla nella top ten.

Autore: Francesco Bagini
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy