Renault Espace 2023 diventa SUV, dopo 40 anni di monovolume

24-Gen-2023  
  • Renault Espace storia modello 7
  • Renault Espace storia modello 4
  • Renault Espace storia modello
  • Renault Espace storia modello 2
  • Renault Espace storia modello 3
  • Renault Espace storia modello 6
  • Renault Espace storia modello 12
  • Renault Espace storia modello 9
  • Renault Espace storia modello 8
  • Renault Espace storia modello 10
  • Renault Espace storia modello 5
  • Renault Espace storia modello 11

Alla fine anche la Regina delle monovolume è stata coinvolta nella “suvvizzazione”. La Renault Espace, nata nel 1984 come monovolume rivoluzionaria, nel 2023 verrà svelata nella sua nuova veste di SUV. Renault conferma che le sue doti di auto spaziosa a 7 posti verranno mantenute, quello che cambierà è la forma. La Renault Espace di nuova generazione verrà svelata tra qualche mese e poi commercializzata nel 2024, come base avrà la piattaforma CMF-CD.

La storia dell’Espace

Nel 1983, Renault sconvolge il panorama automobilistico europeo svelando la sua monovolume familiare di grandi dimensioni. Per dare un nome a questo strano mezzo di trasporto, Renault pone termine alla strategia dei nomi alfanumerici in uso all’epoca e opta per “Espace”.  «Da un punto di vista semantico, Espace è un termine molto interessante, in quanto la traduzione è simile in varie lingue, per cui risulta facile da capire per la maggior parte delle persone» spiega Sylvia dos Santos e poi precisa: «Il suono è dolce, la fonetica armoniosa e trasmette immediatamente l’idea di comfort, tecnologia e una vita a bordo più ricca».

Lo slogan pubblicitario dell’epoca, “Renault Espace, la strada dell’innovazione”, fa riferimento all’inedita forma monovolume, che ricorda quella del primo TGV, nato poco prima.
La sua gestione degli spazi è rivoluzionaria: i sedili sono intercambiabili e amovibili, quelli anteriori si girano per “fare salotto”, mentre i cinque sedili posteriori possono essere rimossi per offrire una grande capacità di carico.
L’ampia superficie vetrata rende l’abitacolo arioso, mentre il telaio conferisce un handling degno di una berlina. Queste caratteristiche diventano i punti fermi di tutte le generazioni di Renault Espace.

1991: Espace II, “Non siamo mai stati tanto bene sulla Terra e nell’… Espace”

Renault Espace diventa il fenomeno sociale del settore automobilistico. L’amore per questa concept car cresce esponenzialmente. Il nome acquisisce notorietà, mentre la seconda generazione diventa più matura.
La Espace II propone forme più arrotondate e specchietti retrovisori che seguono e si fondono con la parte superiore del cofano, migliorandone l’aerodinamica. L’abitacolo diventa più lussuoso, rifinito e ricco di vani portaoggetti. Con la seconda generazione viene introdotta ance una versione con trasmissione integrale (visco-drive) “Quadra”, oltre alla potente motorizzazione V6 (motore V6 PRV 2,8 litri da 153 cv).

1996: Espace III, “e se il vero lusso fosse Espace?”

Sempre superpopolare e leader del segmento che ha creato, Renault Espace diventa quasi un nome generico. Sono disponibili due carrozzerie: 5 e 7 posti, Grand Espace, più lunga di 27 cm. Il design morbido e filante della terza generazione lo si ritrova anche all’interno: la strumentazione si sposta al centro ed è caratterizzata da uno schermo LCD, mentre i moduli di riscaldamento/ climatizzazione sono installati su entrambi i lati del veicolo. Nel 1997, lo slogan pubblicitario “e se il vero lusso fosse Espace?” rimanda sempre a quanto evocato dal nome Espace per illustrare il posizionamento alto di gamma di Renault Espace il cui allestimento Initiale riveste gli interni di pelle e materiali pregiati. Sempre più forte, il nome Espace si arricchisce di senso ed emozioni.

2002: Espace IV, l’ultima monospazio

La quarta generazione degli anni ‘2000 è più grande, spaziosa e squadrata: due versioni, a 5 e 7 posti. Nel suo allestimento più lussuoso, Initiale Paris, dotato di tetto panoramico di 2,16 m², l’auto diventa un “soggiorno” per luminosità e vivibilità.

Espace V nel 2015: “Make your time great”

Svelata al Salone dell’Auto 2014, la nuova generazione (e ultima a vestire i panni di monovolume) si è adattata all’evoluzione del “vivere insieme”. Lo slogan pubblicitario “Make your time great” accompagna la commercializzazione di un veicolo che si è trasformato in un distintivo crossover a 7 posti, in cui ogni passeggero ha il suo posto. Tra gli equipaggiamenti innovativi troviamo una sistema multimediale con schermo touch verticale, settaggi MULTI-SENSE per clima, colore e comfort, le 4 ruote sterzanti 4CONTROL per una maggiore agilità in curva.

Dopo 30 anni di carriera, Espace continua ad evolvere e fare innovazione. Fedele al suo DNA, alle qualità storiche, alla vocazione di veicolo per le famiglie e a tutto quanto evocato dal nome, resta sempre Espace.

Autore: Redazione
Jeep Renegade e Compass ibride