Opel si fa sempre più elettrica

13-Lug-2021  

Elettriche novità in casa Opel, con nuovi veicoli, l’approdo nel mercato cinese e con la versione elettrica della Manta.

I piani di Opel per l’elettrico in Europa

Il brand tedesco sta espandendo la propria gamma di modelli elettrici e già quest’anno si prevedono nove modelli elettrificati in offerta, entro il 2024 tutti i modelli saranno disponibili anche in versione elettrificata e a partire dal 2028 intende contrarsi in Europa interamente sui veicoli elettrici a batteria.

Durante l’evento digitale Stellantis EV Day 2021, il CEO Michael Lohscheller ha dichiarato:

Dal 2028, Opel offrirà solo auto elettriche in Europa, il nostro mercato principale. Ciò dimostra chiaramente l’impegno assunto dal marchio Opel nei confronti della mobilità elettrica. Il futuro dell’industria automotive è elettrico e Opel ne farà parte. Stiamo compiendo un percorso per reinventare Opel e trasformarci in un brand giovane, verde e globale. Da fredda, Opel diventa cool. Ci stiamo dirigendo verso un futuro a zero CO2 netta, e la CO2 è la nuova valuta del nostro settore.

Portare Opel in Cina

Inoltre è stata presa la decisione definitiva di riportare il marchio Opel in Cina. Ulteriori informazioni saranno pubblicate a tempo debito.

A tal proposito, Michael Lohscheller ha affermato:

Abbiamo promesso che Opel sarebbe diventata globale, e stiamo mantenendo la parola. La Cina è il più grande mercato automotive nel mondo e siamo certi che cresceremo e produrremo utili. I clienti cinesi assisteranno all’arrivo dei nostri prodotti e del nostro brand emozionante e tedesco.

La Manta a batteria

Dopo il positivo riscontro ricevuto dal marchio alla presentazione della Opel Manta GSe ElektroMOD, a quanto pare la casa intende reinventare la Manta.

A riguardo, Michael Lohscheller dichiara:

La Opel Manta è una vera icona nella storia del nostro marchio, e costituisce fonte di ispirazione per il futuro. Avvieremo la produzione in serie di una nuova Opel Manta a metà di questo decennio. Elettrica, ovviamente.

Autore: Antonio Rubinetti
The Driver