Renault, nuovo benzina per la Scénic

30-Lug-2018  
  • Renault, nuovo benzina per la Scénic 01
  • Renault, nuovo benzina per la Scénic 02
  • Renault, nuovo benzina per la Scénic 03
  • Renault, nuovo benzina per la Scénic 04

Renault regala alla sua iconica Scénic un nuovo motore a benzina, frutto della collaborazione tra l’Alleanza Renault, Nissan, Mitsubishi e Daimler. Ridotti i consumi e le emissioni, potenza cresciuta fino a 160 CV. Il marchio della Losanga conta di vedere un milione di unità all’anno.

PIONIERE DI UN SEGMENTO

Nata nel 1996, la Renault Scénic grazie alle sue doti in termini di sicurezza e abitabilità fu capostipite di un nuovo segmento. Le monovolume da allora si diffusero nel mercato europeo. Oggi la Scènic presenta la robustezza e il design di una vera e propria crossover. Scelta dalle famiglie per la sua modularità, la vettura francese offrirà un nuovo propulsore a benzina. Stiamo parlando del 1.3 TCe, un turbo benzina a iniezione diretta. Inizialmente verrà installato sulla Scénic e sulla Grand Scénic, per poi estendersi all’intera gamma Renault.

I PUNTI DI FORZA SU 3 LIVELLI

I vantaggi della nuova motorizzazione sono molteplici. Innanzitutto la guidabilità della vettura risulta maggiormente piacevole, grazie a una coppia più elevata ai bassi regimi e superiore e costante agli alti. Inoltre si è lavorato per abbattere le emissioni di CO2 e per contenere i consumi, ridotti rispettivamente di 7g/Km e del 5,5% sulla Scénic. Sono 3 i livelli di potenza del nuovo benzina: si parte da 115 CV, con una coppia massima di 220 Nm e trasmissione manuale; il secondo step prevede una configurazione da 140 CV, e offre una coppia massima di 240 Nm con trasmissione sia manuale sia automatica EDC; il livello più prestazionale poggia su 160 CV, cambio manuale a 6 marce o a doppia frizione EDC a 7 rapporti. Quest’ultimo, detto Energy TCe 160, offre una coppia massima di 260 Nm con trasmissione manuale e di 270 Nm con trasmissione automatica EDC.

UN’OFFERTA GLOBALE

L’influenza degli altri brand del Gruppo si vede nel Bore Spray Coating, un’inedita tecnologia di rivestimento dei cilindri ripresa dalla Nissan GT-R. Essa riduce gli attriti e ottimizza la conduttività termica. Altre tecnologie sono l’iniezione diretta di benzina con pressione portata a 250 bar e la nuova camera di combustione, progettata per ottimizzare la miscela aria/carburante. C’è infine il Dual Variable Timing Camshaft, che gestisce le valvole di aspirazione e di scarico in funzione delle sollecitazioni del motore. Affinata in oltre 40.000 ore di test e 300.000 Km, la nuova unità motrice verrà prodotta in Spagna, Germania, Regno Unito e Cina e sarà venduta in Europa, Russia, Brasile, Cina, Giappone, Corea del Sud e in alcune regioni di Africa, Medio Oriente e India.

LA NUOVA SCÉNIC

Il 1.3 TCe darà nuova linfa all’ultima Renault Scénic, che si caratterizza per le linee snelle e potenti. La carrozzeria bitono dell’ultima generazione e i cerchi da 20’’ le conferiscono un tocco di eleganza, mentre l’altezza da terra e la grande luminosità e visibilità che si ha dall’interno esaltano il comfort di guida. Da sempre emblema della modularità, la Scénic vanta una consolle centrale scorrevole, con il cassetto easy life rivolto verso il passeggero e 4 vani portaoggetti. Il bagagliaio è il punto di forza della vettura, capace di contenere fino a 720 l con sedile posteriore avanzato. Per la sicurezza dei passeggeri la crossover francese prevede la parking camera e l’Easy Park Assist, la frenata di emergenza attiva con il riconoscimento dei pedoni, il riconoscimento della segnaletica stradale, la commutazione automatica dei fari abbaglianti e anabbaglianti, il rilevatore di stanchezza, l’assistenza al mantenimento di corsia e il Cruise Control Adattivo.

Autore: Francesco Bagini
Fiat 500 elettrica