Jeep, Renegade 4xe e Compass 4xe negli showroom italiani

24-Lug-2020  

Jeep si elettrifica con i nuovi motori dotati di tecnologia ibrida plug-in. Come si riconoscono? In primis dal badge 4xe. L’aumento della coppia motrice garantita dalla propulsione elettrica mantiene intatta la vocazione all-terrain delle Suv del marchio americano. Grazie alla tecnologia ibrida plug-in, le emissioni di CO2 sono inferiori a 50 g/km nella modalità ibrida.

LA PRIMA USCITA NEL 2019, IL LANCIO NEL 2020

Le Jeep elettrificate sono state svelate in anteprima allo scorso Salone dell’Auto di Ginevra 2019. Le Jeep Renegade 4xe e Jeep Compass 4xe vengono prodotte in Italia, nello stabilimento FCA di Melfi. Lo sviluppo è invece andato in scena in Svezia, presso il Proving Ground di Arjeplog. I nuovi modelli a propulsione ibrida plug-in esaltano inoltre l’attitudine urbana e stradale delle Suv Jeep. Quest’anno è stata lanciata la ‘First Edition’ della Renegade 4xe e della Compass 4xe. I clienti hanno potuto inoltre pre-ordinare le vetture. Questo mese è invece stata aperta l’ordinabilità per tutti i clienti su tutta la gamma.

AUTONOMIA E PERFORMANCE

La nuova tecnologia ibrida plug-in, in modalità full-electric, consente di viaggiare a zero emissioni e con un’autonomia in media di  50 km. Nelle lunghe percorrenze, grazie al motore termico, le emissioni di CO2 sono inferiori a 50 grammi/km in modalità ibrida, mentre nell’utilizzo in off-road prolungato grazie ai 2 motori elettrici con la funzione powerloop la trazione eAWD è sempre disponibile.

LE NOVITÀ ALL’ESTERNO

Rispetto alle Jeep con motore tradizionale, le 4xe si contraddistinguono per l’inedito colore blue che caratterizza il badge ‘Jeep’ sul frontale e i badge '4xe' e 'Jeep' sul posteriore. Anche i badge laterali con la scritta Renegade e Compass sfoggiano sfumature blue. La presa per la ricarica è protetta da un coperchio con sistema di apertura e chiusura a pressione, ed è situata sul fianco sinistro.

LE NOVITÀ ALL’INTERNO

A bordo invece tutte le versioni presentano un nuovo schermo TFT a colori da 7’’ e un display touchscreen da 8.4’’ Uconnect con integrazione Apple CarPlay, Android Auto e radio DAB, entrambi con schermate specifiche per la guida elettrificata. Rispetto alle versioni con motore termico, i modelli 4xe presentano il nuovo selettore del nuovo cambio automatico a 6 marce, il comando ‘rotary’ del Selec-Terrain aggiornato con le modalità per la guida AWD elettrificata. Infine cornici wizard black contraddistinguono le bocchette di ventilazione, gli altoparlanti e il tunnel centrale sulle versioni Limited e S 4xe. Le stesse sfoggiano cornici Ruby Red sull’allestimento Trailhawk.

ALCUNI DATI

Jeep Renegade 4xe e Compass 4xe uniscono un motore turbo a benzina da 1,3 litri con un motore elettrico situato sull’assale posteriore e alimentato da una batteria da 11,4 kWh ricaricabile durante la marcia o mediante una presa di corrente esterna. Nella propria abitazione si può ricarica l’auto attraverso una presa domestica, utilizzando l’efficiente e pratica easyWallbox oppure l’avanzata Connected Wallbox. Oppure si può ricorrere a un punto di ricarica pubblica. Il propulsore turbo da 1,3 litri eroga 2 livelli di potenza, 130 CV e 180 CV a cui si aggiungono 60 CV prodotti dal motore elettrico per un totale di 190 CV e 240 CV. In termini di coppia, il motore elettrico produce 250 Nm e il motore termico 270 Nm. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in circa 7,5 secondi e la velocità massima è pari a 130 km/h in modalità elettrica e fino a 200 km/h in modalità ibrida.

DIVERTIMENTO DI GUIDA MA ANCHE LOOK SU MISURA

Le nuove Jeep Renegade 4xe e Jeep Compass 4xe PHEV prevedono una gamma composta dagli allestimenti  Limited, S e Trailhawk, oltre ai 2 livelli di potenza. In più, solo su Compass, è presente anche l’allestimento Business. Svariate sono le personalizzazioni che i clienti possono fare, in pieno stile Jeep.

CONTENUTI SPECIFICI DI TECNOLOGIA E SICUREZZA

Ultima, ma non ultima, la sicurezza. Le 4xe sono equipaggiate con i fari Full LED ad alta visibilità o Bi-Xenon, con il Forward Collision Warning e il Lane Departure Warning Plus, l’Intelligent Speed Assist and Traffic Sign recognition, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori. Il tutto di serie. A richiesta, invece, ci sono anche la telecamera posteriore per la retromarcia ParkView con griglia dinamica, il Park Assist automatico e il sistema Keyless go.

Autore: Francesco Bagini
Fiat Tipo Cross