Volkswagen Golf 8, si allarga la gamma motori

09-Nov-2020  
  • Volkswagen Golf 8, si allarga la gamma motori 02
  • Volkswagen Golf 8, si allarga la gamma motori 06
  • Volkswagen Golf 8, si allarga la gamma motori 04
  • Volkswagen Golf 8, si allarga la gamma motori 03
  • Volkswagen Golf 8, si allarga la gamma motori 01
  • Volkswagen Golf 8, si allarga la gamma motori 05

Volkswagen amplia la possibilità di scegliere la motorizzazione della nuova Golf, anche in versione Variant. In gamma entrano infatti il turbo benzina, il mild hybrid a 48 V, il Turbodiesel e il metano. In totale sono 9 le unità, comprese tra i 110 CV e 150 CV. La berlina compatta aggiunge invece la motorizzazione ibrida plug-in e Hybrid da 204 CV e con un’autonomia elettrica fino a 71 km.

5 DIVERSE ALIMENTAZIONI PER L’8^ GENERAZIONE

La famiglia Volkswagen Golf offre 19 alternative per quanto riguarda i motori della versione Variant e 20 per la berlina. L’ultima generazione, l’8^, nata nel 2019, si completa così con 5 tecnologie diverse di alimentazione.

LA BERLINA COMPATTA PIÙ VENDUTA IN ITALIA

La berlina compatta della Casa di Wolfsburg è la più venduta in Italia e in Europa. I motori mild hybrid a 48 V si completano oggi con l’ingresso della variante del 1.5 eTSI da 130 CV. La nuova unità monta una turbina a geometria variabile VTG e la gestione attiva dei cilindri ACT. Di serie è accoppiato al cambio automatico doppia frizione DSG a 7 rapporti. Fulcro dell’offerta mild hybrid a 48 V della Golf 8, il 1.5 eTSI è proposto in tutti e 3 gli allestimenti disponibili (Life, Style e R-Line). Il nuovo Turbodiesel, invece, è il 2.0 TDI SCR da 115 CV. È abbinato al cambio automatico a doppia frizione DSG a 7 rapporti. Il 2.0 TDI SCR 115 CV DSG è disponibile negli allestimenti Life e Style.

LA VERSIONE FAMILIARE

La versione Variant, come risaputo, è la Golf familiare. Ha infatti un passo più lungo di 61 mm rispetto alla berlina e un bagagliaio dalla capacità di 611/1.642 litri. I nuovi motori sono 7. Si va dai turbo benzina TSI 1.0 da 110 CV e 1.5 da 130 CV e 150 CV associati a un cambio manuale a 6 rapporti, ai mild hybrid eTSI 1.5 da 130 CV e 150 CV, proposti di serie con il cambio automatico a doppia frizione DSG a 7 rapporti. Per quanto riguarda i Turbodiesel, entra in gamma la combinazione del 2.0 TDI SCR da 115 CV e trasmissione DSG a 7 rapporti.

LA ‘MONOVALENTE’ A METANO

La Variant è disponibile anche con l’alimentazione a metano del 1.5 TGI da 130 CV, associato al cambio automatico doppia frizione DSG a 7 rapporti. È equipaggiata con 3 bombole dalla capacità totale di 17,3 kg, che garantiscono oltre 400 km di autonomia con un pieno. C’è poi un serbatoio di riserva da 9 litri per la benzina. La Golf 8 Variant TGI può godere della omologazione monovalente’ a metano, che le permette di usufruire di agevolazioni fiscali e di circolazione. La Variant 1.5 TGI 130 CV DSG è disponibile negli allestimenti Life e Style.

Autore: Francesco Bagini
Fiat 500 elettrica