Seat, anteprima nazionale per la Suv Tarraco

29-Ott-2018  

Si avvicina il debutto in Italia della nuova Suv di Seat. Infatti alla Ateca e alla Arona sta per aggiungersi Seat Tarraco. La Suv è stata presentata in anteprima all’ultimo Salone dell’Automobile di Parigi e la Casa di Barcellona ha annunciato settimana scorsa l’inizio della produzione. In Italia le prevendite scatteranno entro fine anno.

PRIMA VOLTA IN ITALIA

Dopo il debutto internazionale al Motor Show di Parigi, la nuova Seat Tarraco è stata svelata al pubblico italiano in occasione della 12^ edizione della Fleet Manager Academy di Bologna. Si è trattato di un evento formativo dedicato agli acquirenti e ai gestori di auto e flotte aziendali, organizzato da Econometria in collaborazione con la sua testata Auto Aziendali Magazine e il Centro Studi Promotor.

SEGMENTO IN CRESCITA, MARCHIO DI PIÙ

La prossima ammiraglia del marchio spagnolo si inserisce in un segmento prolifico. Ma è la stessa Seat a registrare una crescita, anche nel nostro Paese e anche nel settore flotte. Tra gennaio e settembre 2018 sono state rilasciate 415.600 unità in tutto il mondo, con una crescita del +17,1% rispetto allo stesso periodo del 2017. Stiamo parlando del miglior risultato di sempre della Casa. In Italia, in particolare, nello stesso intervallo di tempo, il marchio ha raggiunto le 16.015 unità immatricolate, segnando una crescita del +20,45% rispetto allo stesso periodo di 12 mesi fa. Pierantonio Vianello, Direttore di Seat in Italia, ha commentato così queste cifre lusinghiere: “Mai prima Seat aveva avuto un portafoglio prodotto così ampio e adatto a rispondere alle esigenze e alle richieste del mercato. Con la Tarraco, che ha completato la nostra famiglia Suv, siamo pronti ad affrontare il futuro con fiducia e assecondare le esigenze di ogni tipologia di cliente, privato o business che sia, offrendo a ciascuno una risposta adatta e convincente”.

PRATICITÀ E PIACERE DI GUIDA, IN ATTESA DELL’IBRIDO

La nuova Tarraco rappresenta il pinnacolo della gamma Suv Seat. Grazie anche a influenze della famiglia Volkswagen, la Tarraco è un mix di funzionalità, con i suoi 5 o 7 posti, e piacere di guida, grazie alla sua dinamicità. La vettura ha un assetto equilibrato, che riesce a unire sportività a una guida confortevole. Prestazioni e fluidità si ritrovano nelle motorizzazioni: ci sono 2 TSI benzina (1.5 TSI da 150 cv e 2.0 TSI da 190 cv DSG 4Drive), e 2 diesel TDI (2.0 TDI da 150 cv oppure 2.0 TDI da 150 cv DSG 4Drive e 2.0 TDI da 190 cv DSG 4Drive). La Tarraco sarà anche ibrida elettrica, ma solo in un secondo momento.

PUNTO DI RIFERIMENTO

Lane Assist e Front Assist con rilevamento di pedoni e ciclisti saranno di serie sulla Tarraco. Opzionali invece il Blind Spot Detection, il Traffic Sign Recognition, il Traffic Jam Assist, l’ACC, il Light Assist e l’Emergency Assist. C’è poi un sistema di chiamata di sicurezza automatica, Pre-Crash Assist e Rollover Detection. La Suv si pone così come punto di riferimento per l’intero segmento.

DEBUTTA IL ‘GESTURE CONTROL’

La nuova Suv presenta un Virtual Cockpit da 10,25’’, mentre lo schermo posizionato nella console centrale è da 8’’. Da questo è possibile accedere alle diverse opzioni di connettività. La Tarraco sarà infine la prima Seat a montare la funzione gesture control.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy