BMW iX, la nuova Sav elettrica del 2021

12-Nov-2020  
  • BMW iX, la nuova Sav elettrica del 2021 01
  • BMW iX, la nuova Sav elettrica del 2021 03
  • BMW iX, la nuova Sav elettrica del 2021 02

Dalla concept BMW Vision iNEXT alla BMW iX. Nel mezzo, a un anno dal lancio sul mercato, BMW Group mostra alcune immagini di quella che sarà la nuova elettrica del marchio dell’Elica Blu. La BMW iX è il primo modello basato su un nuovo insieme tecnologico modulare e scalabile sviluppato dal gruppo tedesco. La BMW iX entrerà in produzione nello stabilimento di Dingolfing, dalla seconda metà del 2021.

L’AMMIRAGLIA TECNOLOGICA DEL GRUPPO BMW

Con la nuovissima iX, BMW intende ridefinire il concetto di Sports Activity Vehicle (Sav). Il design degli esterni è minimalista e la tecnologia a bordo pone le basi per un nuovo tipo di esperienza di guida. Spinta da 2 motori elettrici, la iX svilupperà una potenza massima di oltre 500 CV. Ciò permetterà all’elettrica di scattare da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi. L'autonomia della batteria dovrebbe garantire oltre 600 km nel ciclo WLTP d'autonomia.

RICARICA, GUIDA AUTONOMA E SERVIZI DIGITALI

La nuova tecnologia di ricarica della BMW iX consente di passare dal 10% all'80% della capacità in meno di 40 minuti. Inoltre, entro soli 10 minuti è possibile immettere energia sufficiente per aumentare l'autonomia di oltre 120 km. Sono invece necessarie meno di 11 ore per caricare la batteria ad alta tensione dallo 0% al 100% a 11 kW da una Wallbox. La BMW iX fa passi avanti anche per quanto riguarda la guida automatizzata e i servizi digitali. Ad esempio, il livello di potenza di calcolo elabora 20 volte il volume di dati dei modelli precedenti.

LA TECNOLOGIA È DESIGN

In termini di lunghezza e larghezza la iX è paragonabile alla BMW X5 ed è quasi alta come la BMW X6. Le dimensioni delle ruote, invece, ricordano la BMW X7. Il frontale è caratterizzato dalla griglia a doppio rene verticale e il suo ruolo è anche digitale. Infatti la telecamera, le funzioni radar e altri sensori sono integrati nella griglia dietro una superficie trasparente. I gruppi ottici sono quelli più sottili mai montati su un modello BMW prodotto in serie. Il ‘minimalismo’ viene confermato dalle maniglie a filo, dai finestrini laterali senza telaio, dal portellone privo di giunti di separazione e dalle luci posteriori sottili.

ELEMENTI INVISIBILI

Nell’abitacolo della iX spiccano i sedili con i poggiatesta integrati e il tetto panoramico in vetro. La sensazione di ariosità è data anche dall’assenza del tunnel centrale, mentre i display e i comandi sono tutti ridotti all'essenziale. Addirittura sono quasi invisibili gli altoparlanti integrati, fini le bocchette di ventilazione e discreto è l’incasso del proiettore del BMW Head-Up Display. Il volante ha una forma esagonale con un interruttore a bilanciere per la selezione delle marce. Infine il display curvo completa la sensazione futuristica e di ‘pulizia’ dell’ambiente.

SAV, MA AGILE E AERODINAMICA

Il peso contenuto della BMW iX favorisce sia l'autonomia, sia l’agilità della vettura elettrica. Lo stesso discorso vale per il lavoro aerodinamico svolto sulla carrozzeria. La iX vanta un coefficiente di resistenza aerodinamica di solo 0,25.

Autore: Francesco Bagini
Fiat 500 elettrica