Q3 Sportback, la prima Suv coupé compatta di Audi

26-Lug-2019  

Audi presenta la prima Suv coupé compatta: Audi Q3 Sportback. In Italia arriverà nel corso dell’autunno. La nuova crossover della Casa di Ingolstadt unisce linee grintose da coupé, dinamica da berlina sportiva e fruibilità da sport utility. A bordo i passeggeri possono contare su un infotainment e su sistemi d’assistenza di categoria superiore. Al lancio i motori saranno 2.0 TDI e TFSI da 150 e 230 CV, con trazione anteriore o 4x4 e trasmissione S tronic a doppia frizione.

DESIGN MUSCOLARE

La nuova Audi Q3 Sportback presenta esteriormente un’ampia griglia nera del single frame ottagonale, dall’andamento tridimensionale, prese d’aria trapezoidali e un possente paraurti anteriore corredato del blade orizzontale. Le modanature a contrasto sottolineano l’appartenenza della Q3 alla famiglia degli sport utility, mentre la linea dell’abitacolo e del tetto sono in stile coupé. Il tetto ha un andamento rastremato che confluisce nei montanti posteriori, fortemente inclinati, e culmina nello spoiler sportivo.

Audi Q3 Sportback è più lunga rispetto alla Q3 di 16 mm ed è più bassa di quasi 3 cm. I profili muscolosi in corrispondenza dei passaruota evocano la trazione integrale quattro. La zona posteriore si distingue per il ridotto sviluppo in altezza delle superfici vetrate e per il paraurti sportivo, che riprende il look delle prese d’aria. Per i gruppi ottici sono disponibili 3 varianti, tra cui LED Matrix.

DINAMICA DI RIFERIMENTO

La nuova Q3 Sportback si trova a proprio agio in città, nei lunghi viaggi e anche in fuoristrada. La vettura è dotata di serie dello sterzo progressivo e dell’assetto sportivo. A richiesta sono disponibili gli ammortizzatori regolabili. Il conducente può influire sul carattere della vettura mediante l’Audi drive select, capace di offrire 6 profili tra i quali la modalità offroad.

A seconda del ‘mood’ scelto la Q3 Sportback adegua l’erogazione del motore, la taratura del cambio e dello sterzo nonché il setting degli ammortizzatori e dello sterzo. L’assistenza alla discesa, a richiesta, mantiene costante la velocità prescelta dal conducente in caso di pendenze superiori al 6%.

POTENZE DI 150 E 230 CV

Al lancio, la Q3 Sportback è disponibile con un motore a benzina e uno Diesel. Il 2.0 TFSI da 230 CV si colloca al vertice della gamma. L’unità 2.0 TDI eroga invece 150 CV. Successivamente arriverà anche un Diesel più potente e un motore a benzina entry level abbinato a un sistema mild-hybrid a 48 Volt in grado di ridurre i consumi di carburante fino a 0,4 litri ogni 100 km.

Le motorizzazioni ‘top di gamma’ sono abbinate alla trazione integrale quattro, con una frizione a lamelle idraulica in corrispondenza dell’assale posteriore. Il sistema lavora in sinergia con la gestione selettiva della coppia sulle singole ruote.

SISTEMI AUSILIARI INTELLIGENTI DI CLASSE SUPERIORE

L’abitacolo della nuova Q3 Sportback è ampio e modulare. Di serie offre il divanetto a 3 posti, regolabile in longitudine di 130 mm. Gli schienali, frazionabili in 3 parti nel rapporto 40:20:40, sono inclinabili in 7 posizioni. Una volta abbattuti, il volume del bagagliaio passa da 530 a 1.400 litri. È possibile variare l’altezza del piano di carico su 2 livelli e la cappelliera può essere riposta sotto il piano di carico stesso. Il portellone a comando elettrico è di serie, a richiesta azionabile con il semplice movimento del piede.

I sedili anteriori uniscono sportività e doti di comfort. In funzione dell’allestimento sono disponibili i sedili sportivi con cuciture a contrasto, il volante in pelle con la parte inferiore della corona tagliata, il pacchetto illuminazione profili/illuminazione diffusa e gli inserti look alluminio. Parte della plancia e i poggiabraccia lungo i pannelli porta sono rivestiti in Alcantara.

COLLEGAMENTO IN RETE AL TOP DELLA CATEGORIA

La dotazione di serie della Q3 include l’Audi virtual cockpit da 10,25’’, a richiesta anche da 12,3’’ plus. Con il sistema di navigazione MMI plus spicca il display MMI touch con diagonale da 10,1’’. Tanto il touchscreen quanto i comandi della climatizzazione sono orientati verso il conducente. La vettura si avvale del comando vocale. Il sistema MMI permette di effettuare le ricerche mediante l’immissione di testo libero, mentre la navigazione riconosce le preferenze del conducente sulla base dei tragitti effettuati. Il calcolo del percorso avviene mediante i server del fornitore di mappe e i servizi di navigazione Here.

La gamma dei servizi connect include l’assistente vocale Amazon Alexa, basato sul cloud. L’App myAudi collega lo smartphone alla vettura, mentre l’Audi smartphone interface trasferisce l’ambiente Apple Car Play o Android Auto sul display MMI. Infine il Sound System Premium di Bang&Olufsen con suono tridimensionale assicura un’esperienza d’ascolto straordinaria.

FRENATA D’EMERGENZA E ASSISTENTE AL PARCHEGGIO

Tra gli ADAS c’è il Lane departure warning, che previene l’abbandono della corsia, e il Lane change warning, che segnala potenziali pericoli nel cambio di corsia. Di serie c’è anche l’Audi pre sense front, che riconosce mediante radar le situazioni critiche in presenza di pedoni, ciclisti e altri veicoli. Se necessario, il sistema attiva la frenata d’emergenza, porta in tensione le cinture di sicurezza anteriori, chiude i finestrini e il tetto apribile e attiva le luci d’emergenza. A richiesta è disponibile l’adaptive cruise assist, che integra l’adaptive speed assist, il traffic jam assist e il mantenimento della corsia.

Per il parcheggio c’è un assistente che gestisce in autonomia le manovre in entrata e uscita. Se è necessario uscire in retromarcia da un parcheggio trasversale, o da un passo carraio stretto, si attiva l’assistente al traffico trasversale. Un’ulteriore funzione viene offerta dalle 4 telecamere perimetrali. Grazie ad esse, la zona immediatamente circostante la vettura viene visualizzata sullo schermo del sistema d’infotainment.

DOPPIO PACCHETTO SPECIALE DI LANCIO

Al lancio Audi offre un pacchetto declinato in 2 versioni: ‘edition one argento rugiada’ e ‘edition one nero Mythos’. In entrambi i casi, gli esterni si basano sulla caratterizzazione estetica S line exterior e sul pacchetto look nero esteso. Gli inserti scuri in corrispondenza dei proiettori a LED Audi Matrix e i cerchi da 20’’ Audi Sport accentuano il carattere sportivo della crossover.

In abitacolo, l’edition one argento rugiada può contare sugli eleganti interni design selection e il ricorso a tonalità chiare, mentre la nero Mythos prevede interni S line scuri abbinati a superfici in Alcantara blu lungo la plancia e i poggiabraccia alle portiere.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy