Le novità del Salone di Detroit 2018

17-Gen-2018  

Al Salone di Detroit 2018 - in programma fino al 28 gennaio - è stato possibile ammirare diverse novità interessanti.

Di seguito troverete le novità più importanti mostrate al Salone di Detroit 2018 suddivise in quattro macro-categorie: le anteprime, le concept, i restyling e le sportive.
 

LE NOVITÀ DEL SALONE DI DETROIT 2018: LE ANTEPRIME

HYUNDAI VELOSTER

La seconda generazione della Hyundai Veloster si distingue dalle altre coupé - come l’antenata - per la presenza di quattro porte: una sul lato sinistro, due sul lato destro e il portellone.

La gamma motori della sportiva coreana sarà composta da tre unità a benzina: 2.0 da 147 CV, 1.6 turbo da 201 CV e il 2.0 turbo da 275 CV (riservato alla cattivissima versione N) già visto sotto il cofano della i30 N Performance. 

MERCEDES CLASSE G

Dopo quasi 40 anni di onorata carriera la mitica Mercedes classe G ha lasciato spazio alla seconda generazione, molto simile esteticamente alla “vecchia” 4x4 di Stoccarda ma completamente diversa nei contenuti (il peso, ad esempio, è calato di circa 170 kg).

Disponibile a partire da giugno con prezzi da 115.020 euro, monterà al lancio lo stesso motore 4.0 V8 biturbo a benzina da 421 CV già visto sulla G 500 attuale ma abbinato ad un nuovo cambio automatico (convertitore di coppia) a 9 rapporti.

La nuova Mercedes G vista al Salone di Detroit 2018 - più lunga di 5,3 cm e più larga di 12,1 cm rispetto a prima - resta inarrestabile in fuoristrada: tre bloccaggi dei differenziali al 100%, altezza libera dal suolo di 27 cm a livello della scatola differenziale dell’assale anteriore, pendenza superabile fino al 100% a seconda del fondo stradale, profondità di guado massima di 70 cm, stabilità di marcia per inclinazioni fino a 35°, angolo di rampa di 26° e angoli di sbalzo notevoli (31° anteriore e 30° posteriore).
 

LE NOVITÀ DEL SALONE DI DETROIT 2018: LE CONCEPT

NISSAN XMOTION CONCEPT

La Nissan Xmotion Concept svelata al Salone di Detroit 2018 anticipa le forme di una SUVsei posti (su tre file) lunga 4,59 metri (10 cm meno di una X-Trail) che unisce la cultura e la tradizione artigianale giapponese con la praticità americana.

HONDA INSIGHT PROTOTYPE

La terza generazione dell’ibrida Honda Insight arriverà nel 2019 e sarà molto simile esteticamente alla concept Prototype vista al Salone di Detroit 2018. Caratterizzata da un design più tradizionale rispetto a quello della rivale Toyota Prius, monterà un motore 1.5 a benzina abbinato ad un’unità elettrica. I consumi dichiarati? Oltre 50 miglia per gallone (21,3 km/l).

LEXUS LF-1 LIMITLESS CONCEPT

Un mix tra SUV e ammiraglia. Questa è, in sintesi, la Lexus LF-1 Limitless Concept: un prototipo (lungo 5,01 metri e con cerchi da 22”) che anticipa le forme di una crossover che dovrebbe posizionarsi sopra la RX.

INFINITI Q INSPIRATION CONCEPT

Il design delle prossime Infiniti prenderà molti spunti dalla Q Inspiration Concept vista al Salone di Detroit 2018: linee esterne sinuose e interni minimalisti. Sotto il cofano di questo prototipo trova posto il rivoluzionario motore VC-Turbo a rapporto di compressione variabile.
 

LE NOVITÀ DEL SALONE DI DETROIT 2018: I RESTYLING

MINI RESTYLING

Il restyling delle Mini 3 porte, 5 porte e Cabrio ha portato parecchi aggiornamenti: stilistici (fari a LED con funzione Matrix per gli abbaglianti, luci posteriori a LED con design Union Jack e un nuovo logo) e tecnici. Qualche esempio? L’aumento della cilindrata dei motori delle versioni One (da 1,2 a 1,5 litri) e l’arrivo tra gli optional di un cambio automatico a doppia frizione (Steptronic a 7 rapporti) e della ricarica wireless per smartphone.

JEEP CHEROKEE RESTYLING

La Jeep Cherokee restyling è stata presentata al Salone di Detroit e arriverà nelle nostre concessionarie nella seconda metà del 2018: stile rivisto fuori e dentro e sistema Uconnect di ultima generazione.
 

LE NOVITÀ DEL SALONE DI DETROIT 2018: LE SPORTIVE

MERCEDES 53 AMG

Ibrido e sportività: la nuova versione 53 AMG (disponibile su tre modelli: classe E Coupé e Cabrio e CLS) monta un motore 3.0 sei cilindri in linea mild hybrid (con un alternatore e motorino d’avviamento EQ Boost che genera 22 CV e 250 Nm di coppia in più alimentando anche la rete di bordo a 48 V) in grado di offrire una potenza di 435 CV e una coppia di 520 Nm.

Disponibile esclusivamente in abbinamento alla trazione integrale, questo propulsore permette alla Mercedes CLS di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi e di percorrere 11,9 chilometri con un litro di benzina (valore dichiarato).

FORD EDGE ST

La Ford Edge ST - variante sportiva della SUV statunitense messa a punto da Ford Performance e mostrata al Salone di Detroit 2018 - monta un motore 2.7 V6 EcoBoost da 340 CV abbinato ad un cambio automatico a 8 rapporti.

FORD MUSTANG BULLITT

Per festeggiare i 50 anni del film “Bullitt” con Steve McQueen (noto per una scena di inseguimento che vede protagonista una Ford Mustang) la Casa dell’Ovale Blu ha svelato un’edizione limitata della sua sportiva: motore 5.0 V8 portato a 481 CV e 262 km/h di velocità massima.

Autore: Marco Coletto
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy