Kia, l'impegno nel sociale con 'Città della Speranza'

15-Ott-2019  

Kia Italia è impegnata da sempre nel sociale. A Padova il marchio sudcoreano sostiene la Fondazione Città della Speranza e il laboratorio di Oncoematologia dell’Istituto di Ricerca Pediatrico. Come? Finanziando un dottorato post laurea in favore della ricerca sul trattamento dei Linfomi infantili per i prossimi 3 anni.

IL PROGETTO DI CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY

Grazie a Kia Motors Company Italy per i prossimi 3 anni un dottorando potrà lavorare presso il Laboratorio di Oncoematologia pediatrica, trapianto di cellule staminali e terapia genica dell’Istituto di Ricerca Pediatrica di Padova e contribuire alla lotta ai linfomi infantili. In particolare il contributo contribuisce alla ricerca sulla medicina, mediante un dottorato di ricerca sul trattamento dei Linfomi non-Hodgkin del bambino e dell’adolescente.

IL PIÙ GRANDE CENTRO DI RICERCA EUROPEO DEL SETTORE

Con questa iniziativa Kia rafforza il proprio impegno nell’ambito della Corporate Social Responsibility. È stata scelta la Fondazione Città della Speranza, in quanto onlus che da 25 anni lavora per migliorare le condizioni di cura e assistenza dei bambini, finanziando la ricerca scientifica in ambito oncologico e pediatrico. L’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza di Padova è il più grande centro di ricerca europeo in questo settore.

GLI STUDI MEDICI

Coordinatrice del gruppo di ricerca e referente nazionale per la diagnostica molecolare dei linfomi non Hodgkin dell'infanzia è la dr.ssa Lara Mussolin. Di recente ha iniziato uno studio sul ruolo tumorigenico degli esosomi rilasciati dalle cellule cancerose nel microambiente tumorale. Il gruppo di ricerca sta analizzando le proteine e i vari tipi di acidi nucleici presenti negli esosomi dei pazienti pediatrici affetti da Linfoma non-Hodgkin, per valutare se tali vescicole siano responsabili della resistenza al trattamento chemioterapico o della recidiva della malattia.

UNA BORSA DI STUDIO PER UN DOTTORATO POST-LAUREA

Così Giuseppe Mazzara, Marketing Communication & PR Director di Kia Motors: “Kia Motors Italia è felice di contribuire a questo specifico progetto di ricerca, finanziando una borsa di studio per un dottorato di ricerca post-laurea. Un contributo particolarmente significativo per Kia che è onorata di poter sostenere un giovane dottorando che sarà impegnato su un tema così importante per la salute”.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy