Hyundai si aggiudica nove premi all’iF Design Award 2022

03-Mag-2022  
  • MPV Hyundai Staria
  • Hyundai Seven
  • Hyundai Stand IAA
  • Hyundai report
  • Hyundai portable pet house
  • Hyundai Ioniq 5 robotaxi

Nove premi tutti insieme non li aveva probabilmente vinti mai nessuno, come è invece avvenuto nel corso del “iF Design Award 2022” che ha visto Hyundai assoluta protagonista. In quello che rappresenta, sin dalla sua nascita ad Hannover nel 1954, uno fra i tre eventi del Design più importanti al mondo insieme al “Red Dot” di Zollverein in Germania e all’americano ”International Design Excellence Award” (IDEA), la casa coreana ha ottenuto il suo record di riconoscimenti dopo otto anni consecutivi di successi.

INDICE
Staria miglior prodotto nella categoria auto
I premi agli accessori utili
il suev seven e il robotaxi ioniq 5
motorstudio di busan e stand all'iaa mobility
miglior comunicazione

Un consenso, quello conquistato da Hyundai, che spazia tra diverse discipline e arie tematiche, dalla “Communication” al quella del miglior “Professional Concept” passando per l’”Interior Achitecture” fino ad una delle categoria principali, quella del “Product” nella quale Staria, l’avveniristico MPV realizzato lo scorso anno dal marchio di Seul, ha riaffermato l’innovatività di un progetto che rivoluziona il concetto di spazio ed ergonomia all’interno di un abitacolo. Il nuovo monovolume-SUV del brand dalla grande “H” si contraddistingue per tratti esterni particolarmente stirati ed essenziali, per le enormi superfici vetrate e per la bassa linea di cintura che, ispirandosi all’architettura tradizionale coreana “Hanok”, accentua al massimo la comunicazione e la sensazione di unità tra spazio interno ed esterno, facendo sentire i passeggeri a bordo di una vera astronave su ruote.

Nella sezione “Tempo libero”, dedicata sempre ai prodotti, è stato premiato anche il “Trip Cart” di Hyundai, una soluzione di trasporto a metà tra un carrello multiuso – utilizzabile con il coperchio chiuso anche come ripiano porta oggetti o tavolo da pic nic – e un ampio trolley da agganciare al sedile posteriore dell’auto tramite attacchi Isofix. Sostenibile anche rispetto ai materiali impiegati, il pratico carrello da viaggio Hyundai è fornito di una maniglia ricoperta di pelle recuperata da vetture usate e rivestimenti del tavolo in PET riciclato.

Facile da utilizzare e confortevole anche per il passeggero appare anche la “Portable Pet House”, pensata per favorire una mobilità più sostenibile anche per gli animali. Ottenuta grazie al recupero e al riciclo di plastiche di uso comune, questo comodo e innovativo “trasportino” può anche essere utilizzato come cuccia per un cane, in casa o all’aperto.

Certamente utile negli spostamenti quotidiani anche l’ombrello “Ultralight Magnetic Umbrella”, del peso di appena 240 grammi e dotato di calamita all’estremità del manico per agevolarne l’attacco a portiere, divisori e componenti metalliche presenti a bordo.

Nella categoria “Professional Concept” ha trovato uno speciale riconoscimento anche “Hyundai Seven”, il concept del SUEV (Sport utility electric vehicle) presentato lo scorso 2021 dal gruppo di Seul durante la fiera “AutoMobility” di Los Angeles. Il nuovo prototipo è sviluppato sulla piattaforma “E-GMP” adottata da Hyundai per distinguere i modelli elettrici dalle altre vetture a ruote alte a trazione termica della gamma. Un riconoscimento, quello ottenuto da “Seven”, che giunge in modo condiviso anche al nuovo prototipo di robotaxi realizzato sulla base di “Ioniq 5”, avanzato crossover 100% elettrico del brand coreano, che qui integra degli inediti sensori di guida autonoma di livello 4 in grado di fare del tutto a meno del conducente.

La sezione “Interior Architecture” ha visto, inoltre, l’exploit dello “Hyundai Motorstudio Busan” e all’allestimento realizzato dal costruttore asiatico all’”IAA Mobility” dello scorso anno. Nel primo caso, il riferimento è al sesto polo di ricerca tecnologica e museale creato da Hyundai per esprimere l’essenza della sua brand experience, questa volta nella città di Busan dei cui ponti il nuovo centro riprende la struttura architettonica sospesa con cavi d’acciaio da 600 metri utilizzati al posto dei pilastri. Con lo stand allestito da Hyundai nel corso dell’”IAA Mobility 2021”, invece, il produttore asiatico ha messo in evidenza in modo plastico e sensazionale il processo di trasformazione dell’acqua in idrogeno puro e sottolineato l’impegno verso l’abbattimento di emissioni e il raggiungimento entro il 2045 della neutralità carbonica anche mediante l’adozione di impalcature prese in prestito da altri cantieri edili.

Un nono premio è andato, infine, alla strategia comunicativa di Hyundai che tramite uno strumento sicuramente originale e analitico come il suo “Hyundai Sustainability Report”, attraverso il quale l’azienda ha potuto specificare in dettaglio le pratiche di gestione ESG ed eco-friendly che si avvia a mettere in atto. Il report è stato in più stampato su carta ecologica infusa con semi di piante e un solo colore per ridurre al minimo lo spreco di risorse.

L’”iF Design Award” ha visto per quest’anno la partecipazione di oltre 11mila candidature, provenienti da 57 Paesi. Mentre settantacinque sono stati gli esperti di Design provenienti da ventitrè Paesi e riunitisi per permettere la creazione di una short list che scremasse le decine di migliaia di proposte arrivate online nella fase iniziale. La cerimonia di premiazione dell'iF Design Award Night 2022 è prevista per il prossimo 16 maggio al Friedrichstadt-Palast di Berlino.

Autore: Redazione
The Driver