Energy Zone by Hyundai con Kona elettrica e Hyundai Kite

18-Apr-2018  
  • Energy zone di Hyundai
  • Nuova Hyundai Kona elettrica
  • Dune Buggy Hyundai Kite
  • Hyundai Kona full electric
  • Hyundai Kite

Hyundai ha utilizzato il palcoscenico della Milano Design Week per presentare il progetto ENERGY ZONE BY HYUNDAI, installazione firmata dall’artista Carlo Bernardini e aperta al pubblico fino a domenica 22 aprile presso l’Opificio31 di via Tortona.

L’installazione fatta di energia e luce, grazie ad un particolare studio di fibre ottiche, porta il visitatore a scoprire la nuova suv compatta di Hyundai, KONA, ore disponibile anche in versione full electric, e un inedito dune buggy denominato Hyundai Kite, realizzato da una collaborazione tra il Centro Stile Europeo Hyundai e una quindicina di studenti dello IED di Torino.

La suv elettrica di Hyundai e la concept sono ospitate in uno spazio buio dove Carlo Bernardini, attraverso l’uso della fibra ottica, cavallo di battaglia dell’artista dal 1996, crea forme geometriche e giochi prospettici di luce che determinano una dimensione di energia pura.

Energia allo stato è anche la Hyundai KONA nella sua versione 100% elettrica con un’autonomia di 482 km e un piacere di guida garantito dai 204 CV sotto il cofano che le permettono di coprire lo 0-100 in 7,6 secondi.

L’energia non manca di certo anche alla Concept Hyundai Kite, un modello elettrico di stile fun e functional ispirato allo storico dune buggy a due posti che si trasforma in moto d’acqua monoposto. Senza portiere, finestrini e tetto, Hyundai Kite presenta superfici che si intrecciano in un continuum generato da torsioni e intersezioni.

 

Un lavoro veramente originale coordinato dal team di Nicola Danza, Exterior Design Manager di Hyundai Europa da oltre dieci anni ed ex studente proprio dello IED che dichiara:

 

Il design è un driver fondamentale per Hyundai, per questo lavoriamo costantemente sulla sua evoluzione, prestando particolare attenzione anche alla formazione dei designer di domani. Da designer Hyundai ed ex studente IED sono particolarmente orgoglioso di questa partnership, che ha permesso a questi giovani designer non solo di dar vita al loro progetto, ma di misurarsi con una realtà altamente professionale.

 

Un consiglio per i designer del domani? “Quello di non smettere mai di sognare e di spingere la creatività a livelli sempre più altri. Esistono già i responsabili marketing e gli ingegneri che devono mettere dei paletti ai nuovi modelli di auto.” E detto da un designer che annovera tra i suoi progetti un modello di successo come Hyundai Tucson, non possiamo che credergli.

Autore: Redazione
Fiat 500 elettrica