Il Gruppo PSA accoglie il piano di supporto al settore automobilistico.

29-Mag-2020  
  • Il Gruppo PSA accoglie il piano di supporto

In Francia il governo ha presentato un piano di 8 miliardi di euro per sostenere il settore automotive. Carlos Tavares, il presidente del consiglio di amministrazione di Groupe PSA, naturalmente ha accolto positivamente il piano.

Il piano spinge l’acceleratore sulla mobilità elettrica, puntando alla rafforzamento delle strutture e delle stazioni di ricarica, oltre agli incentivi per veicoli ibridi plug-in - fino a 2.000 euro - e fino a 7.000 euro per i veicoli elettrici, 5.000 se si tratta di flotte aziendali. Ci sono però dei vincoli per le Case automobilistiche: salvaguardia dei posti di lavoro e la rilocalizzazione sul territorio francese di alcune linee produttive attualmente stanziate all’estero.

"Il piano presentato dal Presidente della Repubblica francese si adatta perfettamente al movimento avviato da Groupe PSA nella sua lotta quotidiana contro il riscaldamento globale, accompagnato da ingenti investimenti per localizzare la catena del valore dell'elettrificazione in Francia - ha dichiarato Tavares -. Accogliamo con favore il regime di incentivi all'acquisto che promuove la transizione energetica con aiuti intesi ad aumentare la quota di mercato dei veicoli elettrificati e ad accelerare il rinnovo di vecchi veicoli con veicoli più virtuosi ”
Il gruppo PSA, d’altronde, ha pesato per il territorio francese ben 4,4 miliardi di euro nel 2019 , e intende vestire 400 milioni nella mobilità elettrica e nel progetto industriale europeo per la produzione di batterie.

Dal 2022 produrrà svariate componenti in Francia (mentre al momento sono acquistati in Asia), mentre i motori elettrici saranno prodotti  da Nidec Leroy Sommer a Trémery e i cambi E-DCT a Metz dalla joint venture Punch Powertrain PSA e-transmission.
Molti componenti saranno fabbricati a Charleville, i riduttori a Valenciennes, mentre gli involucri e le batterie negli stabilimenti del Gruppo a Poissy, Sochaux, Rennes e Mulhouse.

Inoltre, una nuova generazione di piattaforma elettrificata sarà industrializzata nel sito di Sochaux entro il 2022 per produrre la futura generazione della Peugeot 3008.
Il gruppo Total sarà presto partner di PSA per far fronte ad un investimento di 2 miliardi di euro nel territorio francese, così da trasferire la produzione di batterie dalla Cina a un gigafactory in Francia.

Autore: Redazione
Fiat 500 elettrica