Ecobonus auto e moto 2022: modelli e versioni

16-Mag-2022  
  • ecobonus 2022 peugeot 308 hybrid

Scattano ufficialmente nella giornata odierna gli Ecobonus auto e moto 2022.
Dopo l’avvenuta approvazione, lo scorso 7 aprile, del Dpcm con cui l’esecutivo di Mario Draghi definisce i contorni e l’ammontare dei nuovi incentivi per l’acquisto di veicoli full electric, ibridi, plug-in e a ridotto tasso di inquinamento.  Una boccata d’ossigeno per tutto il settore, in difficoltà strutturali già da anni e adesso soffocato, oltre che dalla crisi dei semiconduttori, anche dai rincari sulle materie prime di produzione dovuti al conflitto in Ucraina.

INDICE
2 Miliardi in tre anni
Bonus anche per moto, bici e motorini
Tre fasce di incentivi in base alle emissioni
Elettriche e fino a 20 g/Km
Emissioni da 21 a 60 g/Km
Emissioni da 61 a 135 g/Km

Si tratta di un aiuto complessivo da quasi due miliardi di euro, stanziati in tranche annuali da 650 milioni per il 2022, il 2023 e il 2024 e destinati questa volta quasi esclusivamente alle persone fisiche, con una piccola fetta rappresentata da circa il 5% del totale che andrà a vantaggio delle società di car sharing, per il rinnovamento delle flotte con la stessa tipologia di mezzi a zero o basse emissioni.

Il nuovo Ecobonus premia in modo particolare chi sceglierà di rottamare la propria vecchia auto di categoria M1 (veicoli fino a 9 posti, conducente compreso, per il trasporto di persone) o la propria due ruote in cambio di sostituti maggiormente sostenibili dal punto di vista ambientale e fissa il range dei finanziamenti statali sulla base dell’appartenenza delle vetture acquistate a tre fasce di emissioni. Per i ciclomotori e le moto elettriche o ibride (categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7), il provvedimento in arrivo prevede sconti del 30% sul prezzo d’acquisto fino ad un massimo di 3.000 euro o contributi anche del 40% in caso di rottamazione di moto in classi da Euro 0 a 3 e fino ad un tetto limite di 4.000 euro. E’ previsto, infine, un bonus dal tetto massimo di 750 euro anche per l’acquisto di nuove bici e monopattini.

Concentrandoci prevalentemente sulle quattro ruote, gli incentivi più generosi, dai 3.000 ai 5.000 euro, andranno all’acquisto di vetture con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 20 g/km e un prezzo massimo, iva esclusa, di 35mila euro (42.700 euro con l’imposta aggiunta).

La seconda fascia di bonus, compresa tra i 2.000 e i 4.000 euro in caso di rottamazione, riguarda invece tutte le auto ibride e plug-in con emissioni tra i 21 e i 60 g/Km e in vendita ad un prezzo senza iva non superiore ai 45.000 euro (54.900 euro sommando l’imposta sul valore aggiunto).

L’Ecobonus auto 2022 include, infine, una terza e probabilmente inattesa fascia di finanziamenti a fondo perduto fino a 2.000 euro per i proprietari di vecchi modelli che decidano di acquistare anche modelli a trazione endotermica, ma con scarichi inquinanti comunque calcolati tra i 61 e i 135 g/Km e dal prezzo massimo di 35.000 euro tasse esenti (42.700 euro con l’imposta aggiunta).

La prima fascia di emissioni comprende essenzialmente i veicoli 100% elettrici, a livelli di produzione 0 in termini di CO2.

Segmento A

Suddividendo i modelli per segmento, tra le city car più vendute alimentate esclusivamente a batteria figurano: “Fiat 500 Electric”, anche nelle versioni “3+1” e “Cabrio” con prezzi, tasse incluse ma con applicazione massima dell’Ecobonus fino a 5mila euro in caso di rottamazione, che vanno dai 22.300 euro ai 27.300 euro; “Dacia Spring” a partire da 16.850 euro; Smart “EQ Fortwo” anche in versione “Cabrio” dal costo “ridotto” rispettivamente di 20.210 euro e 23.577 euro; “Volkswagen Up!” elettrica con un prezzo che grazie al livello top di incentivi scende fino 20.850 euro.

Segmento B

Tra le vetture di segmento B con emissioni comprese tra 0 e 20 g/Km troviamo invece: la “Peugeot Nuova e-208” al costo di 29.050 euro; la versione crossover “Peugeot e-2008” che parte da 34.000 euro; un altro crossover come la coreana “Hyundai Kona Electric” dal prezzo già “ivato” e scontato di 31.100 euro; “Opel Corsa-E” da 28.100 euro; la sorella SUV “Opel Mokka” acquistabile a 31.050 euro e, infine, anche l’utilitaria di lusso “Bmw i3” che con il massimo contributo può essere portata a casa al prezzo di 36.100 euro.

Segmento C

Nella lista delle compatte elettriche o dai minimi standard di emissione ritroviamo poi: la nuova “Citroën e-C4” dal costo più iva, ma con rottamazione, di 31.400 euro; la berlina “Hyundai Ioniq EV” al costo di 36.800 euro; la nuova e avveniristica “Mazda MX-30” con prezzo di partenza di 29.900 euro; la gettonatissima “Nissan Leaf” da 27.200 euro; la “Renault Mégane E-Tech Electric” al costo di 36.700 euro e il coupé a ruote alte “Skoda Enyaq iV” acquistabile a “soli” 35.000 euro.

Monovolume E MPV

All’interno dei veicoli full green che beneficiano dell’Ecobonus 2022 ci sono, poi, anche alcuni monovolume ed MPV come “Citroën Berlingo”, sia nella versione compatta “M” che nella super spaziosa e versatile “XL” con prezzi, contributo incluso, rispettivamente da 29.100 euro e 31.850 euro.  Ma anche la familiare a 5 o 7 posti “Opel Combo-e Life” con autonomia dichiarata di 280 km, acquistabile a partire da 32.505 euro e l’MPV “Toyota Proace City Verso Electric” al prezzo di 35.000 euro.

Elenco completo fascia fino a 20 g/Km

Nella tabella che segue, potete dare uno sguardo a tutti i modelli e le versioni ricomprese nella fascia a minor tasso di inquinamento:

Modello Alim. Prezzo base g/Km  
BMW i3 E € 41.100 0
+
Citroën Berlingo M E € 34.100 0
+
Citroën Nuova ë-C4 E € 36.400 0
+
Citroën Berlingo XL E € 36.850 0
+
Dacia Spring E € 21.850 0
+
DS DS 3 CROSSBACK E-TENSE E € 40.750 0
+
FIAT 500 Electric E € 27.300 0
+
FIAT 500 Electric 3+1 E € 31.300 0
+
FIAT 500C Electric E € 32.300 0
+
Honda e E € 36.600 0
+
Hyundai Nuova Kona Electric E € 36.100 0
+
Hyundai Nuova IONIQ Electric E € 41.800 0
+
KIA Nuova e-Soul E € 34.950 0
+
KIA Nuova e-Niro E € 35.850 0
+
Mazda MX-30 E € 34.900 0
+
MINI Nuova MINI Full Electric E € 34.900 0
+
Nissan Nuova Leaf E € 32.200 0
+
Opel Corsa-E E € 33.100 0
+
Opel Mokka E € 36.050 0
+
Opel Mokka-e E € 36.550 0
+
Opel Combo-e Life E € 37.505 0
+
Peugeot Nuova e-208 E € 34.050 0
+
Peugeot e-Rifter E € 36.400 0
+
Peugeot Nuovo e-2008 E € 39.000 0
+
Renault Nuova Twingo Electric E € 22.750 0
+
Renault Nuova ZOE E € 33.700 0
+
Renault Mégane E-Tech Electric E € 41.700 0
+
Skoda Enyaq iV E € 38.000 0
+
Smart EQ fortwo E € 25.210 0
+
Smart EQ fortwo cabrio E € 28.577 0
+
Toyota Nuovo Proace City Verso Electric E € 38.000 0
+
Volkswagen e-up! E € 25.850 0
+
Volkswagen ID.3 E € 34.800 0
+

Riferendoci, invece, alla fascia di emissioni compresa tra i 21 e i 60 g/Km, quella per semplificare premiata con incentivi tra i 2.000 e i 4.000 euro e relativa a molti modelli hybrid e plug-in, non figurano vetture di segmento A destinatarie degli incentivi.

Segmento B

Mentre, almeno quattro modelli potrebbero risultare di grande interesse per chi si avvia solo adesso ad una soluzione ibrida di mobilità e intende acquistare un’utilitaria: in questa categoria non si può non citare il B-SUV ibrido attualmente più venduto in Italia, ovvero la “Jeep Renegade 4xe”, acquistabile con iva e contributo di rottamazione a 35.500 euro; oppure la giardinetta chic “Mini Countryman Plug-in Hybrid” che con i 4mila euro di sconto totale arriva a costare 40.600 euro; la rifinita nuova “Renault Mégane E-Tech plug-in hybrid” da 33.350 euro e, infine, la crossover di segmento B “Kia Niro PHEV” con prezzo da 32.250 euro, iva inclusa.

Segmento C

Ricchissimo di modelli a doppia alimentazione che godranno dei nuovi incentivi il segmento C, in cui spiccano il super accessoriato SUV “Hyundai Tucson Hybrid”, immatricolabile al costo più iva di 41.000 euro, l’elegante “Mercedes Classe A” con prezzo tassato di 41.600 euro, la nuova “Opel Astra” acquistabile in versione berlina a 31.700 euro o anche nell’edizione familiare “Sports Tourer” con appena 1.000 euro in più.

Altro SUV dai grandi risultati nelle vendite che potrà usufruire del contributo triennale sarà “Peugeot 3008”, il cui costo d’acquisto viene abbattuto fino a 41.300 euro nell’ipotesi di riciclo della propria vecchia auto.

Impossibile, poi, non citare l’intramontabile e sempre bestseller “Volkswagen Golf”, acquistabile a partire da 35.950 euro, come anche il SUV “Toyota RAV4 Plug-in” da 48.500 euro, iva inclusa. Inoltre, un nuovo interessante MPV a basse emissioni e a basso costo dovrebbe aggiungersi a partire dal 2023, ovvero la nuova “Dacia Jogger E-Tech” nelle versioni “Hybrid” da 145 CV e “Plug-in” da 160 CV.

Segmento D

Nel segmento D di mercato, le vetture ad emissioni sotto i 60 g/Km che vedranno abbassare i propri prezzi ci sono: “Bmw Serie 3” sia in edizione semplice a tre volumi che in quella station wagon “Touring” con prezzi tasse compresa da 47.340 euro e 48.300 euro; “Citroën C5 X”, berlina plug-in da 41.250 euro; la cugina del gruppo Stellantis, “Peugeot 508” anche nel modello familiare “SW”, con prezzi da 46.150 euro e 47.150 euro e il SUV più fortunato in fatto di ordini negli ultimi cinque anni, “Volkswagen Tiguan” acquistabile con alimentazione plug-in a 39.400 euro in caso di rottamazione.

Elenco completo fascia da 21 a 60 g/Km

Trovate di seguito l’elenco delle vetture ibride e plug-in facenti parte della precedente menzionata fascia di emissioni:

Modello Alim. Prezzo base g/Km  
Audi Nuova A3 Sportback plug-in € 41.450 30-34
+
Audi Q3 plug-in € 49.400 32
+
Audi Q3 Sportback plug-in € 52.400 33
+
BMW X1 plug-in € 49.750 43
+
BMW X2 plug-in € 50.800 43
+
BMW Serie 3 plug-in € 51.340 30
+
BMW Serie 3 Touring plug-in € 52.300 33
+
Citroën Nuovo C5 Aircross Plug-In Hybrid plug-in € 42.350 31-32
+
Citroën C5 X plug-in € 45.250 29-30
+
DS DS 4 plug-in € 40.750 29-30
+
DS DS 7 CROSSBACK E-TENSE plug-in € 50.100 34-35
+
Ford Kuga plug-in € 42.850 26
+
Hyundai Nuova IONIQ Plug-in Hybrid plug-in € 37.600 26
+
Hyundai Nuova Tucson Hybrid plug-in € 45.000 31
+
Jeep Nuova Renegade 4xe plug-in € 39.500 41-47
+
Jeep Nuova Compass 4xe plug-in € 45.850 44-46
+
KIA Ceed SW PHEV plug-in € 35.500 33
+
KIA Niro PHEV plug-in € 36.250 31
+
KIA XCeed PHEV plug-in € 36.250 38
+
KIA Sportage plug-in € 43.950 25
+
KIA Nuovo Sorento Hybrid plug-in € 53.950 38
+
Mercedes-Benz Classe B plug-in € 43.421 25
+
Mercedes-Benz Classe A plug-in € 45.600 32
+
Mercedes-Benz Classe A Sedan plug-in € 46.322 31
+
Mercedes-Benz CLA Coupé plug-in € 49.384 31
+
Mercedes-Benz CLA Shooting Brake plug-in € 50.169 33
+
Mercedes-Benz Nuovo GLA plug-in € 52.095 38
+
MINI Countryman Plug-In Hybrid plug-in € 44.600 40
+
Mitsubishi Eclipse Cross PHEV plug-in € 45.350 46
+
Opel Nuova Astra plug-in € 35.700 24-25
+
Opel Nuova Astra Sports Tourer plug-in € 36.700 25-26
+
Opel Nuovo Grandland Ibrido Plug-In plug-in € 44.800 29-31
+
Peugeot Nuova 308 plug-in € 37.150 25-26
+
Peugeot Nuova 308 SW plug-in € 38.150 25-26
+
Peugeot Nuovo 3008 plug-in € 45.300 35
+
Peugeot Nuova 508 plug-in € 50.150 32-35
+
Peugeot Nuova 508 SW plug-in € 51.150 33-36
+
Renault Captur E-Tech plug-in hybrid plug-in € 34.000 32-33
+
Renault Nuova Megane E-Tech plug-in hybrid plug-in € 36.350 28
+
Renault Nuova Megane Sporter E-Tech plug-in hybrid plug-in € 37.350 28
+
Skoda Nuova Octavia plug-in € 39.450 22-25
+
Skoda Nuova Octavia Wagon plug-in € 40.500 23-28
+
Skoda Superb plug-in € 47.130 24-26
+
Skoda Superb Wagon plug-in € 48.230 26-28
+
Toyota Prius Plug-In Hybrid plug-in € 43.700 29
+
Toyota Nuovo RAV4 Plug-in plug-in € 52.500 22
+
Volkswagen Golf plug-in € 39.950 28
+
Volkswagen Nuova Tiguan plug-in € 43.400 37-41
+
Volkswagen Golf GTE plug-in € 45.200 38
+
Volvo XC40 Recharge plug-in € 50.250 47-48
+

Un ulteriore plafond di contributi per un totale di 170 milioni è, inoltre, stato previsto per il solo 2022 in favore della sostituzione della propria vecchia ed inquinante vettura con nuovi modelli a trazione tradizionale o endotermica, ma con tassi di emissione moderatamente contenuti e rientranti nel range 61-135 g/Km. L’estensione della misura agevolatrice anche a questa classe di veicoli mira, indubbiamente, a ridare un pizzico di slancio ad un mercato, quello italiano dell’auto, che nel primo trimestre 2022 ha visto una contrazione di quasi il 30% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con circa 120mila veicoli in meno immatricolati. L’Ecobonus per ciascuna nuova auto acquistata, in questo caso, ammonta ad un massimo di 2.000 a fronte della rottamazione di quella precedentemente posseduta.

Segmento A

Tracciando anche qui delle linee di demarcazione tra i diversi segmenti, è subito possibile citare quattro modelli di categoria A inclusi nel finanziamento statale: è tra questi la nuova piccola “Kia Picanto”, dal prezzo tagliato e comprensivo, di iva di appena 11.250 euro. Ma in questo segmento è possibile acquistare con soli 200 euro in più di differenza anche la cugina omologa appartenente allo stesso gruppo coreano, “Hyundai i10”. Altra city car del Sol Levante premiata dai prossimi eco incentivi è la piccola giapponese in formato crossover “Toyota Aygo X”, al costo di 14.500 euro. Ma potrà essere scontato anche il prezzo di “Renault Twingo”, toccando in questo modo un esborso base di 13.250 euro per gli allestimenti meno sofisticati.

Segmento B

Veramente tanti i veicoli di segmento B beneficiari di questo ultimo scaglione d’incentivi. Si va dal mini SUV con ampio bagagliaio da 410 litri “Citroën C3 Aircross”, dotato di due motorizzazioni a benzina da 1,2 litri da 110 e 130 CV e due propulsori BlueHDi diesel da 1,5 litri e 110 e 120 CV, con prezzi che partono dai 18.500 euro, alla molto apprezzata nel corso del 2021 “Ford Puma”, versione crossover della “Fiesta” e accessibile a breva ad un prezzo base di 22.000 euro.

Altri modelli da menzionare nella categoria in oggetto sono sicuramente: l’ultima edizione della “Lancia Ypsilon”, sempre gettonata in tutte le sue edizioni da parte del pubblico femminile e presto acquistabile ad un prezzo di partenza di 13.100 euro veramente competitivo per il segmento di cui fa parte; altra leader di segmento destinataria del bonus è la “Volkswagen Polo”, disponibile a partire dai 17.100 euro, così come la sorella a ruote alte “T-Cross” per il cui allestimento di base sono sufficienti 21.150 euro. Ma rientra nel novero anche un’utilitaria più che affidabile e spesso sottovalutata come la “Skoda Fabia” il cui prezzo di listino parte, al netto degli incentivi, da 14.900 euro ma che trova nel 1.0 TSI da 110 CV la versione eco-friendly probabilmente dal miglior rapporto costi-prestazioni.

Rientrano nel segmento B coperto dalle riduzioni di prezzo anche “Toyota Yaris Cross”, full hybrid dal costo base scontato di 24.650 euro, “Renault Captur E-Tech hybrid” con prezzo iniziale simile di 24.500 euro e il robusto monovolume “Honda Jazz Crosstar Hybrid” da 25.700 euro, iva inclusa.

Segmento C

Corposo anche il numero delle vetture compatte acquistabili a prezzo ribassato grazie a questo scaglione di finanziamenti. Fra queste: l’equilibrata e filante nuova “Ford Focus” disponibile in versione berlina con prezzo di partenza da 27.050 euro, la diretta competitor “Mazda 3”, acquistabile con alimentazione mild-hybrid a partire da 23.100 euro. E ancora, la leader di segmento “Volkswagen Nuova T-Roc” che con i 2mila euro di incentivi parte da un costo di 24.600 euro per l’allestimento entry level “Style” della 1.0 TSI. Ma merita una menzione anche la cugina spagnola “Seat Ateca” che richiede un esborso di circa 2.000 euro superiore, offrendo però qualche centimetro in più di comfort e finiture interne maggiormente confacenti la categoria di riferimento.

Monovolume e MPV

Fanno parte di questa fascia di emissioni anche il furgone compatto per il trasporto di persone della casa di Wolfsburg, “Volkswagen Caddy” e il monovolume “Touràn”, con cifre di listino più iva e bonus che partono rispettivamente da 26.175 euro e 34.150 euro.

Segmento D

Nella fascia più bassa di fruizione dell’Ecobonus possono, infine, essere segnalati alcune “classiche” del segmento D come “Audi A4” nell’allestimento base della versione mild-hybrid dal prezzo di 40.050 euro; la storica rivale “Bmw Serie 3”, sia in versione berlina che “Touring” con prezzi di partenza di 37.700 euro e 39.550 euro; un’altra tedesca come la tecnologica e confortevole “Opel Insignia”, sia in edizione “Grandsport” che in quella familiare “Sports Tourer”, prenotabili al netto degli incentivi al costo comprensivo di iva di 36.200 euro e 37.200 euro e infine due berline di lusso di casa Stellantis come “Citroën C5 X”, dal prezzo base di 31.250 euro e la cugina “Peugeot 508”, acquistabile in formato berlina a 5 porte a partire da 34.300 euro, a cui si aggiungono 1.000 euro di differenza in sovraprezzo per la versione station wagon.

Va ricordato come, per quest’ultimo blocco di incentivi, l’ammontare annuo complessivo andrà progressivamente a ridursi, limitandosi a 150 milioni in totale per il 2023 e a 120 milioni nell’ultimo anno di bonus, fissato per il 2024.

Elenco completo fascia da 61 a 135 g/Km

Trovate di seguito l’elenco delle vetture facenti parte della fascia di emissioni da 61 a 135 g/Km:

Modello Alim. Prezzo base g/Km  
Audi A1 Sportback B € 23.050 121-132
+
Audi Nuova A1 citycarver B € 25.150 128-135
+
Audi Q2 B, D € 29.050 107-133
+
Audi Nuova A3 Sportback B, D, M, mild-h € 29.150 96-119
+
Audi Nuova A3 Sedan B, D, mild-h € 30.450 99-119
+
Audi Q3 B, D € 37.300 118-128
+
Audi Q3 Sportback B, D € 40.550 121-130
+
Audi A4 mild-h € 42.050 121
+
BMW Serie 1 B, D € 27.350 100-124
+
BMW X1 B, D € 33.600 107-129
+
BMW Serie 2 Gran Tourer D € 34.250 129-130
+
BMW Serie 2 Gran Coupé B, D € 35.100 118-133
+
BMW X2 B, D € 35.250 106-128
+
BMW Nuova Serie 2 Active Tourer D, mild-h € 37.000 126-134
+
BMW Serie 3 B, mild-h € 39.700 99-120
+
BMW Serie 3 Touring B, mild-h € 41.550 105-130
+
Citroën Nuova C3 B, D € 17.550 96-107
+
Citroën Nuovo C3 Aircross B, D € 20.500 94-114
+
Citroën Nuova C4 B, D € 24.150 100-110
+
Citroën Nuovo C5 Aircross B, D € 30.200 104-120
+
Citroën C5 X B € 33.250 135
+
Dacia Nuova Sandero B, G € 11.500 102-113
+
Dacia Nuova Sandero Stepway B, G € 14.400 105-113
+
Dacia Nuovo Duster D, G € 14.950 124-127
+
Dacia Jogger B, G € 15.650 119-129
+
Dacia Lodgy D € 18.000 130
+
DS DS 3 CROSSBACK B, D € 27.100 97-115
+
DS DS 4 B, D € 31.750 125-135
+
DS DS 7 CROSSBACK D € 40.900 105
+
FIAT Panda Life G, mild-h € 15.000 89-119
+
FIAT Panda Cross B, mild-h € 16.250 89-131
+
FIAT Panda Sport G, mild-h € 16.350 89-122
+
FIAT 500 Hybrid G, mild-h € 17.000 88-117
+
FIAT 500C Hybrid mild-h € 19.500 88
+
FIAT Tipo Hatchback B, D, mild-h € 20.950 113-125
+
FIAT Tipo Station Wagon B, D, mild-h € 22.450 113-125
+
FIAT Tipo Cross B, D, mild-h € 22.450 113-130
+
FIAT Nuova 500X B, D, mild-h € 22.850 106-133
+
FIAT 500L D € 23.650 128-132
+
FIAT Nuova 500X Dolcevita B, D, mild-h € 28.350 106-134
+
Ford Nuova Fiesta B, G, mild-h € 18.350 113-121
+
Ford EcoSport B € 23.500 114
+
Ford Puma B, mild-h € 24.000 96-134
+
Ford Nuova Fiesta Active mild-h € 24.050 116-121
+
Ford Nuova Focus D, mild-h € 29.050 119-125
+
Ford Nuova Focus Active D, mild-h € 29.050 123-129
+
Ford Nuova Focus Active Wagon D, mild-h € 30.050 125-131
+
Ford Nuova Focus Wagon D, mild-h € 30.050 123-128
+
Ford Kuga D, full-h € 34.350 116-119
+
Honda Jazz Hybrid full-h € 22.900 82-84
+
Honda Civic B € 26.700 110-128
+
Honda Jazz Crosstar Hybrid full-h € 27.700 89
+
Honda HR-V Hybrid full-h € 31.800 122
+
Hyundai Nuova i10 B, G € 13.450 91-105
+
Hyundai Nuova i20 B, G, mild-h € 17.550 94-123
+
Hyundai Nuova BAYON B, G, mild-h € 19.750 120-128
+
Hyundai Nuova Kona B, mild-h € 22.250 128-135
+
Hyundai Nuova i30 mild-h € 26.700 120-121
+
Hyundai Nuova Kona Hybrid full-h € 27.400 90
+
Hyundai Nuova i30 Wagon mild-h € 27.700 120-134
+
Hyundai Nuova i30 Fastback mild-h € 29.200 103-108
+
Hyundai Nuova Tucson Hybrid D, full-h, mild-h € 29.700 109-135
+
Hyundai Nuova IONIQ Hybrid full-h € 30.100 79
+
Jaguar Nuova E-Pace D € 41.335 131
+
Jeep Renegade D € 28.400 131-132
+
Jeep Renegade e-Hybrid mild-h € 32.200 131
+
Jeep Nuova Compass D € 32.900 135
+
Jeep Compass e-Hybrid mild-h € 36.200 129-134
+
KIA Picanto B, G € 13.250 107-121
+
KIA Rio B, G, mild-h € 16.950 116-126
+
KIA Stonic B, G, mild-h € 18.250 115-128
+
KIA XCeed B, G, mild-h € 23.500 122-135
+
KIA Ceed G, mild-h € 24.900 119-129
+
KIA Ceed SW G, mild-h € 25.900 119-130
+
KIA Niro full-h € 28.250 109-119
+
KIA ProCeed mild-h € 31.800 128-129
+
Lancia Ypsilon G, mild-h € 15.100 111-122
+
Lexus UX Hybrid full-h € 39.800 124
+
Mazda Mazda2 B, mild-h € 18.300 100-101
+
Mazda Nuova Mazda2 Hybrid full-h € 20.300 87
+
Mazda CX-3 B € 23.150 121
+
Mazda Mazda3 mild-h € 25.100 106-114
+
Mazda CX-30 mild-h € 25.950 110-121
+
Mazda Mazda3 Sedan mild-h € 27.800 104-114
+
Mercedes-Benz Classe A B, D € 28.440 112-133
+
Mercedes-Benz Classe B D € 30.090 128-135
+
Mercedes-Benz Classe A Sedan B, D € 30.645 113-134
+
Mercedes-Benz CLA Coupé B, D € 34.679 114-125
+
Mercedes-Benz CLA Shooting Brake B, D € 35.439 115-126
+
Mercedes-Benz Nuovo GLA B, D € 37.227 120-130
+
Mercedes-Benz Nuovo GLB B, D € 38.810 125-133
+
MINI Nuova MINI B € 23.500 122-134
+
MINI Clubman B, D € 27.050 105-130
+
MINI Nuova MINI Cabrio B € 27.500 133-135
+
MINI Countryman B, D € 28.950 106-134
+
Mitsubishi Nuova Space Star B, G € 13.950 103-125
+
Nissan Micra B, G € 18.050 103-119
+
Nissan Nuovo Juke B € 22.200 113-119
+
Opel Corsa B, D € 16.800 106-122
+
Opel Crossland B, D € 22.100 120-135
+
Opel Mokka B, D € 23.050 99-111
+
Opel Nuova Astra B, D € 24.900 113-130
+
Opel Nuova Astra Sports Tourer B, D € 25.900 116-133
+
Opel Nuovo Grandland D € 35.200 133-134
+
Opel Insignia Grand Sport D € 38.200 119-132
+
Opel Insignia Sports Tourer D € 39.200 122-127
+
Peugeot Nuova 208 B, D € 16.900 86-103
+
Peugeot Nuovo 2008 B, D € 23.550 98-118
+
Peugeot Nuova 308 B, D € 24.750 114-131
+
Peugeot Nuova 308 SW B, D € 25.750 115-131
+
Peugeot Nuovo 3008 B, D € 31.900 104-117
+
Peugeot Nuovo 5008 B, D € 35.050 107-120
+
Peugeot Nuova 508 B, D € 36.300 96-108
+
Peugeot Nuova 508 SW B, D € 37.300 98-110
+
Renault Nuova Twingo B € 15.250 117-118
+
Renault Nuova Clio B, D, G € 17.200 107-118
+
Renault Clio E-Tech Hybrid full-h € 21.600 94-96
+
Renault Nuovo Captur B, G, mild-h € 21.900 119-133
+
Renault Nuova Mégane B, D € 26.350 104-123
+
Renault Captur E-Tech hybrid full-h € 26.500 113
+
Renault Nuova Mégane Sporter B, D € 27.350 104-123
+
Renault Nuovo Arkana mild-h € 31.350 131-132
+
Renault Arkana E-Tech Hybrid full-h € 32.850 109
+
Renault Kadjar D € 33.100 134-135
+
SEAT Nuova Ibiza B, M € 16.950 101-132
+
SEAT Nuova Arona B, M € 19.800 103-135
+
SEAT Nuova Leon B, D, M, mild-h € 23.500 104-131
+
SEAT Nuova Leon Sportstourer B, D, M, mild-h € 24.300 105-133
+
SEAT Nuova Ateca D € 28.750 127-135
+
SEAT Tarraco B, D € 32.650 120-132
+
Skoda Nuova Fabia B € 16.900 114-127
+
Skoda Fabia Wagon B € 18.450 123-132
+
Skoda Nuova Scala B, M € 21.850 99-133
+
Skoda Nuovo Kamiq B, M € 22.900 100-133
+
Skoda Nuova Octavia B, D, M, mild-h € 26.400 103-129
+
Skoda Nuovo Karoq B, D € 27.200 124-134
+
Skoda Nuova Octavia Wagon B, D, M, mild-h € 27.450 105-132
+
Skoda Superb D € 40.930 125
+
Skoda Superb Wagon D € 42.030 129
+
Suzuki Nuova Ignis Hybrid mild-h € 18.100 112-122
+
Suzuki Nuova Swift Hybrid mild-h € 19.050 106-121
+
Suzuki Swift Sport Hybrid mild-h € 24.400 125
+
Suzuki Vitara Hybrid full-h, mild-h € 24.600 121-132
+
Suzuki S-Cross Hybrid mild-h € 29.090 120-132
+
Suzuki Swace full-h € 29.500 78
+
Toyota Nuova Aygo X B € 16.500 108-114
+
Toyota Yaris B, full-h € 19.050 87-124
+
Toyota Proace City Verso D € 26.200 135
+
Toyota Yaris Cross full-h € 26.650 100-112
+
Toyota Prius full-h € 30.900 94
+
Toyota C-HR full-h € 31.650 110-120
+
Toyota RAV4 full-h € 37.750 126-130
+
Volkswagen up! B, M € 15.700 85-99
+
Volkswagen Nuova Polo B, M € 19.100 100-128
+
Volkswagen Nuova up! GTI B € 21.950 112
+
Volkswagen Taigo B € 23.150 123-135
+
Volkswagen T-Cross B € 23.150 130-135
+
Volkswagen Nuovo T-Roc B, D € 26.600 122-135
+
Volkswagen Golf B, D, M, mild-h € 27.100 95-134
+
Volkswagen Golf Variant B, D, M, mild-h € 28.150 95-133
+
Volkswagen Nuovo Caddy D € 28.175 123-135
+
Volkswagen Nuova Tiguan D € 35.000 132
+
Volkswagen Touran B, D € 36.150 116-131
+
Volkswagen Nuova Passat Variant B, D € 37.750 104-120
+
Autore: Redazione
Fiat 500 elettrica