Citroën e rivoluzioni: tutte le soluzioni innovative negli anni

22-Dic-2022  
  • citoren e rivoluzioni
  • citoren e rivoluzioni 2
  • citoren e rivoluzioni 3
  • citoren e rivoluzioni 4
  • citoren e rivoluzioni 5
  • citoren e rivoluzioni 6
  • citoren e rivoluzioni 7
  • citoren e rivoluzioni 8
Citroën C4 X

Citroën è uno dei brand più innovativi e creativi della storia dell’automobile. Per carattere, design e soluzioni tecniche, le sue vetture hanno sempre brillato e hanno contribuito a rivoluzionare l’industria dell'auto. 

Già negli anni in cui Ford proponeva la sua Model T unicamente in colorazione nera, Citroën consentiva di scegliere sulla Type A il colore degli interni, la tinta della carrozzeria oltre che la selleria per i sedili. Ne furono vendute più di 24 mila.

Le innovazioni in azienda: welfare e comunicazione

Agli inizi del ‘900 André Citroën, il genio fondatore della Casa automobilistica, introdusse  la settimana lavorativa di 5 giorni, la giornata di 8 ore, e le ferie pagate. Gli operai godevano così di un welfare aziendale sconosciuto ai tempi, in grado di incrementare motivazione e produttività. All’interno dello stabilimento Citroën erano presenti anche un ambulatorio e un asilo nido.

Anche nel campo della comunicazione Citroën era all’avanguardia. Le sue campagne marketing erano accattivanti, fuori dagli schemi. Ne sono un esempio la scritta “Citroën” sulla Torre Eiffel composta da 200 mila lampadine, oppure il nome scritto nel cielo di Parigi con un aeroplano, o le numerose spedizioni in Africa o in Oriente con le proprie auto, pubblicizzate sui giornali.

Poche auto hanno introdotto così tante innovazioni nella propria storia. Soluzioni a volte eccentriche e di successo, ma anche talvolta abbandonate. Quel che è certo è che il brand non ha mai smesso di proporre qualcosa di nuovo. Vediamo alcune delle tante invenzioni della Casa francese che vennero utilizzate sulle vetture più particolari e di successo, auto considerate all’avanguardia per il loro tempo.

La carrozzeria in acciaio (1924)

La prima grande innovazione di Citroën nacque nel 1924 con la B10, la prima auto europea a montare una carrozzeria in acciaio, dove la lamiera e il legno erano la norma. La tecnica prevedeva pannelli di lamiera ricoperti a freddo e saldati - un brevetto acquistato in esclusiva - così da aumentare la robustezza dell’auto.

La trazione anteriore (1934)

Oggi è la norma, ma in pochi sanno che la trazione anteriore nacque nel 1934 con la Citroën Traction Avant. Un’auto incredibilmente innovativa, che consentiva una manovrabilità migliore delle trazioni posteriori dell’epoca (era più bassa e aerodinamica). La Traction Avant vantava anche una scocca portante, freni con sistema idraulico sulle quattro ruote, e sospensioni indipendenti a barra di torsione.

Il primo diesel e il primo furgone

La prima vettura diesel con una distribuzione massa fu una Citroën, che nel 1935 decise di montare un 1,8 litri a gasolio nelle proprie vetture. Il modello era una Rosali Diesel, prodotta in pochi esemplari. Il Citroën TUB fu il primo veicolo commerciale “moderno” della storia. Già nel 1939 la Casa Francese adoperò soluzioni tecniche che troviamo anche nei furgoni di oggi: una cabina molto avanzata, il piano di carico basso, e il portellone laterale scorrevole.

le sospensioni idropneumatiche

La Citroën DS del 1955 è una delle vetture più importanti e iconiche del marchio: innovativa su moltissimi fronti, con un design originale e senza tempo. Tra le soluzioni tecnologiche all'avanguardia troviamo le sospensioni idropneumatiche, il cambio semiautomatico, e i freni a disco entrobordo. Sulla Citroën DS aggiornata nel 1967 debuttano anche i fari orientabili che girano nella stessa direzione dello sterzo per illuminare meglio le curve.

La carrozzeria in plastica e in CFRP

Citroën è stata anche la prima Casa a utilizzare la carrozzeria in plastica, impiegata sulla Méhari del 1968, oltre che al CFRP (plastica rinforzata con fibra di carbonio) utilizzata già nel 1971 con la Citroën SM dotata di cerchi in resina rinforzata con fibra di carbonio.

Le sospensioni a regolazione elettronica e le barre antirollio attive

La Citroën XM del 1989 è la prima vettura stradale a montare sospensioni idropneumatiche a regolazione elettronica. La Citroën Xantia Activa del 1994, invece, arriva sul mercato con un innovativo sistema di anti-rollio attivo che impedisce alla vettura di coricarsi in percorrenza di curva.

Le invenzioni moderne

Nel 2022 Citroën non ha certo smesso di innovare: i cuscinetti protettivi in poliuretano espanso Airbump, i sofisticati motori PureTech e BlueHDi, i sedili Advance Comfort, e le sospensioni Hydraulic Cushions. Il comfort è ancora al centro del mondo Citroën, così come la tecnologia (anche l’ibrido diesel è una sua invenzione) e il design ricercato e fuori dagli schemi.

Autore: Redazione