Audi, la Q2 aggiunge la S

12-Ott-2018  

È passato qualche giorno dal Salone di Parigi, dove non è passata inosservata la nuova SQ2 allo stand Audi. Come in ogni modello che unisce i 4 anelli alla lettera S, le emozioni di guida al volante della SQ2 sono ai massimi livelli. L’assetto ribassato, i sedili sportivi e la trazione quattro abbinata al cambio S tronic completano la ricetta dell’ultima SUV compatta di Ingolstadt.

300 CAVALLI DELLA STEPPA

In questo caso partiamo dal cuore dell’auto. L’unità motrice della SQ2 nasce a Gyor, in Ungheria. Il 4 cilindri 2.0 TFSI eroga 300 CV e 400 Nm di coppia. In questo modo la SQ2 raggiunge i 100 km/h in 4,8 secondi e la massima di 250 km/h. La trasmissione a doppia frizione S tronic riduce al minimo il ritardo del turbo. La spinta è avvolta dal sound dello scarico da vera auto sportiva. Il TFSI di 1.984 cc raggiunge i 6.500 giri/min e ‘grava’ sul peso della vettura solo per 150 Kg.

20 mm più bassa

Questa unità è abbinata alla trasmissione a doppia frizione S tronic a 7 rapporti. Il sistema start-stop si attiva sin da 7 km/h mentre nella modalità ‘efficiency’ (auto, comfort, dynamic, individual le altre) è possibile veleggiare in fase di rilascio. Come per tutte le S di Audi, anche la SQ2 gode della trazione integrale permanente quattro. Essa è capace in caso di necessità di trasferire in pochi millisecondi il 100% della coppia al retrotreno. L’Audi SQ2 è più bassa di 20 mm grazie alle sospensioni sportive.

ESTERNI SPORTIVI

La sportività della ‘top di gamma’ della famiglia Q2 emerge da particolari della carrozzeria: gli 8 listelli che dividono l’ampia griglia ottagonale; lo splitter anteriore che unisce le generose prese d’aria; i gruppi ottici a LED; gli indicatori di direzione dinamici; i listelli sottoporta maggiorati; l’esteso spoiler al tetto; l’estrattore con i 4 terminali di scarico; le calotte degli specchietti laterali in look alluminio. Tra le tinte della livrea, di serie, c’è la bianco Ibis, mentre numerose sono le varianti colorate. Le linee della SUV le permettono un coefficiente di resistenza aerodinamica di 0,34. Di serie la vettura monta cerchi in lega da 18’’. In opzione i cerchi da 19’’ e le pinze di colore rosso con il logo S.

ABITACOLO PERSONALE

La SQ2 è sportiva, ma resta pur sempre una SUV compatta. La sua capacità di carico spazia infatti da 355 a 1.000 litri. L'abitacolo è confortevole con i sedili sportivi, il bracciolo centrale anteriore, il climatizzatore automatico, il volante multifunzione corredato dei paddle della trasmissione S tronic e la strumentazione a colori. A richiesta è possibile aggiungere l’Audi Virtual Cockpit con un display da 12,3’’ e 3 modalità di visualizzazione. Opzionabile anche l’head-up display. Di serie ci sono i rivestimenti in nero di padiglione, montanti e sedili. L’inserto decorativo lungo il quadro strumenti è in alluminio spazzolato opaco. Acciaio inox invece per pedaliera e battitacco. I sedili di base sono in pelle e tessuto, ma con le personalizzazioni si può agire su materiali, cuciture e listelli decorativi.

CONNESSIONI E POTENZA

Quando si parla di infotainment per Audi SQ2 si fa riferimento al sistema di navigazione MMI plus con MMI touch. Il touchpad sulla manopola a pressione/rotazione rende facile l’utilizzo dell’apparecchio. Ancor più immediato è il sistema con l’utilizzo dei comandi vocali. Il display è di 8,3’’. L’app myAudi connette la vettura allo smartphone. L’Audi smartphone interface stabilisce invece un collegamento con i cellulari iOS o Android replicando l’ambiente Android Auto o Apple CarPlay. L’impianto audio poggia su 14 altoparlanti per una potenza totale di 705 Watt.

QUANTI ASSISTENTI A BORDO!

Per la sicurezza l’Audi SQ2 monta il sistema di sicurezza pre sense front che è capace di avvisare il conducente di eventuali pericoli con segnali ottici, acustici e tattili, arrivando anche alla frenata d’emergenza. Di serie il cruise control adattivo con stop&go e l’assistente al traffico. Presente anche l'active lane assist, l’assistente al parcheggio con assistente trasversale posteriore, che lavora mediante 2 sensori radar.

Autore: Francesco Bagini
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy