Porsche 911, a Los Angeles l'anteprima mondiale

10-Dic-2018  

Si è chiuso domenica 9 dicembre il Salone dell’Automobile di Los Angeles. Uno dei pezzi forti della kermesse statunitense è stata senza ombra di dubbio la nuova Porsche 911. L’8^ edizione è la più potente, più veloce e la più digitale.

L’ANTEPRIMA MONDIALE

L’anteprima mondiale del Salone americano ha confermato le aspettative. Porsche 911 è l’icona della Casa di Stoccarda e non può perdere i propri stilemi classici. La carrozzeria è stata resa più muscolosa, mentre all’interno spicca il monitor touch da 10,9’’. Dal punto di vista dei propulsori, le nuove unità turbo flat-six sono cresciute in termini di potenza (331 kW e 450 Cv) ed efficienza. Nuova è la trasmissione a doppia frizione a 8 velocità. La nuova 911 è la più intelligente della famiglia: tra i nuovi sistemi di assistenza alla guida ci sono il Night Vision Assist con termocamera, la modalità di marcia Porsche Wet e un trittico di offerte digitali: la app Porsche Road Trip, l’assistente personale Porsche 360+ e il calcolatore di emissioni Porsche Impact.

IL VERDETTO DEL CRONOMETRO

Arriviamo alla ‘ciccia’ per un’auto di questo tipo: le prestazioni. Rispetto all’antecedente la nuova 911 vanta 22 kW e 30 Cv in più. La 911 Carrera S e la 911 Carrera 4S restano entrambe al di sotto della soglia dei 4 secondi nello scatto da 0 a 100 km/h. La coupé a trazione posteriore si ferma a 3,7 secondi mentre la 4S a trazione integrale scende a 3,6 secondi. Il vantaggio di velocità sulla generazione precedente è quindi di 0,4 secondi. Questo ‘gap’ può crescere (-0,2 secondi) se inseriamo la modalità Sport Chrono Package. Le velocità massime sono di 308 km/h per la 911 Carrera S e di 306 km/h per la versione a trazione integrale.

MUSO PIÙ BASSO, BARRA LUMINOSA SULLA CODA

Esteticamente la 911 ha elementi caratteristici, alcuni completamente nuovi altri ripresi dalla tradizione Porsche. La carrozzeria è realizzata in alluminio, tranne le sezioni anteriori e posteriori. Davanti la carrozzeria è più larga di 45 mm. Il cofano ribassato ricorda le prime generazioni di 911. I gruppi ottici anteriori sono a LED. Le fiancate hanno un profilo rastremato e fluido: questo effetto è sottolineato dalle maniglie elettriche a scomparsa integrate a filo nelle portiere, ed è esaltato dai passaruota molto larghi. All’anteriore le ruote sono da 20’’, al posteriore da 21’’. Il retro della Porsche 911 misura la stessa larghezza su tutti i modelli. La coda presenta l’elemento più innovativo: la barra luminosa continua, appena sotto lo spoiler a regolazione variabile, ora più largo.

CONTAGIRI CENTRALE E LINEE ANNI ‘70

Anche l’abitacolo si rinnova quel tanto da mantenere certe caratteristiche peculiari. Ad esempio le linee nette e tese del cruscotto con la strumentazione incassata richiama i modelli 911 dagli anni ‘70. Anche il contagiri centrale dietro al volante è un’altra caratteristica tipica Porsche. Ai lati ci sono 2 schermi senza cornice. Al centro della plancia c’è il nuovo schermo touch cresciuto a 10,9’’ con, di serie, il navigatore online e il sistema Porsche Connect Plus. Sotto di esso si trova una centralina con 5 tasti per accedere alle funzioni base del veicolo. La nuova 911 è proiettata verso il futuro con la connettività permanente, nuove funzioni e nuovi servizi.

MAPPATURA DA BAGNATO E TERMOCAMERA

Di serie la nuova Porsche 911 monta il dispositivo ‘Wet’. Si tratta di un’innovazione Porsche, in grado di rilevare la quantità d’acqua sulla strada e di adeguare i sistemi di controllo. Sempre di serie c’è poi il sistema d’allerta e d’assistenza alla frenata, capace di rilevare il rischio di impatto imminente e di frenare l’auto. Il Night Vision Assist con termocamera è invece un optional presente per la prima volta sulla 911. Altro optional è il cruise control adattivo: comprende il controllo automatico della distanza, la funzione stop-and-go, la protezione dei passeggeri e l’innovativa funzione autonoma Emergency Assist.

ESCLUSIVE OFFERTE DIGITALI

Abbiamo all’inizio parlato di 3 offerte digitali. La prima è la ‘Porsche Road Trip’. È stata progettata per organizzare e gestire i lunghi viaggi. La nuova 911 dà consigli sui ristoranti, sugli alloggi, sui punti di interesse e i punti panoramici lungo il percorso. La seconda è la ‘Porsche 360+’. Essa cura l’esperienza Porsche fuori dall’auto: è in pratica un assistente personale disponibile 24 ore su 24. Infine c’è la ‘Porsche Impact’, cioè un calcolatore di emissioni. In base alla propria impronta di CO2 i clienti Porsche possono scegliere i progetti internazionali certificati sul clima in cui poter investire.

PREZZI IN ITALIA

In Italia entrambe le versioni sono già ordinabili. La nuova Porsche 911 Carrera S parte da 123.999 euro, la Porsche 911 Carrera 4S da 132.051 euro.

Autore: Francesco Bagini
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy