Per il momento è stata installata su una Range Rover Evoque che sarà presente alla kermesse ginevrina, ma la trasmissione automatica a 9 rapporti del noto costruttore tedesco ZF sarà adottata entro la fine del 2013 da tutta la gamma Land Rover, con un significativo miglioramento delle prestazioni e dei consumi.


Il primo cambio automatico a 9 rapporti

E’ la prima volta che una vettura di serie monta un cambio automatico a 9 rapporti. Si tratta della trasmissione ZF 9HP, progettata appositamente per motori trasversali, ed è la più efficiente mai progettata. Molto rapido nei passaggi di rapporto, impercettibili secondo le dichiarazioni del costruttore, il nuovo cambio automatico ZF a 9 rapporti non ha il limite di dover cambiare i rapporti in modo sequenziale, ma è dotato di una funzione che gli permette di saltare i rapporti in scalata. Più lungo di soli 9 mm rispetto all’attuale automatico a 6 rapporti (sempre ZF) della Range Rover Evoque, è più leggero di 7,5 chilogrammi.


Si adatta allo stile di guida

Lo ZF 9HP dispone del sistema Adaptive Shifting, che percepisce lo stile di guida adottato e si comporta di conseguenza, trasformandosi da reattivo a fluido, grazie alla funzione Curve Mode che attraverso la posizione del pedale dell’acceleratore modifica il regime di cambiata.
Inoltre la funzione Fast Off misura il rilascio dell’acceleratore e anticipa le successive richieste del guidatore mantenendo il rapporto innestato. Se invece viene richiesto un rapporto inferiore e la velocità è troppo elevata per il suo inserimento, tale richiesta viene memorizzata ed eseguita non appena la velocità sia adeguata.


Prestazioni migliori e consumi più bassi

Il vantaggio di poter disporre di 9 rapporti si traduce in un maggiore spunto da fermo, con la prima marcia molto corta adatta alle situazioni estreme in fuoristrada o in caso di traino, in un maggior comfort di guida, grazie alla minore distanza tra un rapporto e l’altro, e alla maggiore efficienza del veicolo, con il motore che gira sempre al regime ideale. Il rapporto più altro consente di mantenere andature a velocità sostenuta con il motore che gira a un basso numero di giri, per un consumo più contenuto e una rumorosità inferiore.