La nuova Range Rover Sport è stata svelata oggi, in anteprima mondiale, con una sfilata per le vie di New York. Si tratta della vettura Land Rover più dinamica e veloce mai prodotta, sviluppata sulla base della nuova Range Rover, che non smentisce però le doti fuoristradistiche, intrinseche per una vettura del nobile Marchio.


Design: una Range Rover in piccolo

A livello estetico la nuova Range Rover Sport assomiglia molto alla sorella maggiore. Si tratta di una reinterpretazione in chiave moderna della prima Range Rover prodotta, che messa di profilo ha praticamente la stessa silhouette, molto caratteristica soprattutto per quanto riguarda il taglio della coda.


Anche a 7 posti

La nuova Range Rover Sport è disponibile, per la prima volta, anche nella configurazione a 7 posti (5+2), con i due sedili aggiuntivi che se non vengono utilizzati si reclinano elettricamente e non portano via molto spazio per i bagagli. L’abitacolo è più spazioso del modello precedente, grazie ad un passo superiore di 178 mm, mentre la lunghezza è stata aumentata di soli 62 mm, per un totale 4,85 metri, e la larghezza di 55 mm. Rispetto alla nuova Range Rover classica la Sport è più corta di 149 mm, più bassa di 55 e pesa 45 kg in meno.


Leggera e dinamica

Sviluppata per essere la migliore vettura del Marchio su strada, la nuova Range Rover Sport ha un telaio realizzato in alluminio che permette di far risparmiare oltre 420 kg sulla bilancia, con un peso che parte da 2.115 kg per la versione V6 a gasolio ed è inferiore ai 2.000 kg con il futuro 4 cilindri a benzina.
Anche le sospensioni indipendenti sono in alluminio, con doppi bracci oscillanti anteriori e un sistema multilink al posteriore. Nonostante sia stata sviluppata di pari passo con la nuova Range Rover, la Sport monta il 75% di componenti esclusivi.


Quattro versioni e quattro allestimenti

Quattro le versioni disponibili al lancio, di cui due a gasolio e due a benzina, tutte abbinate al cambio automatico ZF a 8 rapporti (comandabile con leva sul tunnel centrale): Range Rover Sport 3.0 TDV6 da 258 cv, Range Rover Sport SDV6 da 292 cv, Range Rover Sport 3.0 V6 da 340 cv e Range Rover Sport 5.0 V8 da 510 cv. I consumi sono stati ridotti fino al 24% rispetto al modello uscente, con emissioni di CO2 a partire da 194 g/km.
Nel corso dell’anno la gamma si arricchirà della versione 4.4 SDV8 da 339 cv, mentre per la nuova Range Rover Sport ibrida e quella a 4 cilindri bisognerà attendere il 2014.
Gli allestimenti della nuova Range Rover Sport restano quelli tradizionali: S, SE, HSE e Autobiography, di cui gli ultimi due anche in versione Dynamic.


Guida off-road sempre al top

Per quanto chi acquisterà la nuova Range Rover Sport la utilizzerà esclusivamente su strada, Land Rover non ha potuto non migliorarne anche le doti fuoristradistiche: escursione delle ruote da primato, luce massima aumentata di 51 mm, sospensioni pneumatiche di quinta generazione che variano automaticamente l’altezza della vettura di 115 mm - estendibile fino a 185 mm con un comando manuale -, e sistema Terrain Response 2 che seleziona il programma più opportuno a seconda delle condizioni del terreno. Con il sistema Wade Sensing il guidatore può avere informazioni sulla profondità del guado che sta attraversando, che con la nuova Range Rover Sport può avere una profondità di 8,5 metri.


Due sistemi di trazione integrale

Due i sistemi di trazione integrale disponibili sulla nuova Range Rover Sport: uno per il fuoristrada impegnativo, con una distribuzione della trazione 50/50 e una bloccabilità del 100%; l’altro, più leggero di 18 kg e più adatto per un uso stradale, che ripartisce la trazione tra asse anteriore e asse posteriore tramite differenziale Torsen, con una suddivisione in normali condizioni di marcia prevalente sul posteriore (42/58) per migliorare la dinamica di guida.