Salone di Ginevra, aria di Formula 1 allo stand Alfa Romeo

05-Mar-2019  

Al Salone di Ginevra 2019 Alfa Romeo aggiorna la gamma all’insegna della sportività e dello stile. Ecco cosa vedere allo stand del Biscione.

GIULIA E STELVIO DA FORMULA 1

Alfa Romeo Stelvio e Giulia indossano la livrea dell’Alfa Romeo Racing, il team di Formula 1 pronto a scendere in pista a Melbourne. Protagoniste dello stand, le 2 auto del marchio del Biscione in versione Quadrifoglio celebrano la 2^ stagione in F.1 di Alfa Romeo. Le serie speciali Giulia Quadrifoglio e Stelvio Quadrifoglio ‘Alfa Romeo Racing’, si caratterizzano per l’esclusiva livrea, ispirata alla monoposto Alfa Romeo Racing C38. Altri dettagli unici sono i sedili sportivi Sparco con cuciture rosse e guscio in carbonio, il pomello del cambio automatico con inserto in carbonio, il volante in pelle e alcantara anche questo con inserti in carbonio. All'interno spicca poi un badge celebrativo dedicato con il logo Alfa Romeo Racing. Sulla Giulia spicca il tetto in carbonio a vista, i cerchi in lega bruniti da 19’’ (mentre sono da 20’’ sulla Stelvio) e le pinze freno rosse. Per amplificare il sound del motore 2.9 V6 Bi-Turbo c’è l'esclusivo scarico in titanio Akrapovic. L'adozione dello scarico in titanio, dell'impianto frenante con dischi carbo-ceramici e dei sedili Sparco con guscio in carbonio riduce anche il peso. L'utilizzo del carbonio è diffuso e coinvolge anche le calotte degli specchietti retrovisori, la ‘V’ del trilobo frontale, gli inserti sulle minigonne, i battitacco (sulla Giulia). Su Stelvio e Giulia ‘Alfa Romeo Racing’ non mancano i cristalli privacy, l'Adaptive Cruise Control, il pacchetto audio premium Harman Kardon, il sistema infotainment Alfa Connect 3D Nav by Mopar con schermo da 8,8’’, Apple CarPlay e Android Auto e radio DAB.

CAMBIATE IN 150 MILLISECONDI

Dal punto di vista tecnico per la prima volta sulla Stelvio abbiamo il propulsore 2.9 V6 Bi-Turbo abbinato all'innovativo sistema di trazione integrale Q4. Entrambe sono equipaggiate con l'unità di controllo Alfa Chassis Domain Control che coordina tutta l'elettronica di bordo: il sistema gestisce e assegna, in contemporanea, compiti specifici ai diversi sistemi attivi quali la trazione integrale, il sistema Alfa Active Torque Vectoring, le sospensioni attive Alfa Active Suspension, l'ESC, il selettore Alfa DNA Pro con funzione Race. Di serie c’è il cambio ZF automatico a 8 rapporti con una calibrazione tale da permettere di effettuare le cambiate in soli 150 millisecondi. Le 2 serie speciali, consapevoli del contesto in cui nascono, si dimostrano efficienti nelle emissioni e nei consumi, grazie al sistema di disattivazione dei cilindri a controllo elettronico e alla funzione ‘sailing’, disponibile in modalità di guida Advanced Efficiency.

STELVIO ‘TURISMO INTERNAZIONALE’

Esclusività presente sullo stand di Alfa Romeo anche con il ritorno della storica sigla ‘Turismo Internazionale’. La Stelvio Ti è equipaggiata con il propulsore 2.0 Turbo benzina da 280 CV, abbinato al cambio automatico a 8 marce e alla trazione integrale Q4. Si tratta della ‘best in class’ in termini di accelerazione, capace di passare da 0 a 100 km/h in soli 5,7 secondi. La velocità massima è di 230 km/h. Esteticamente la Suv mostra la livrea Blu Misano, i nuovi fanali posteriori bruniti e i prestigiosi dettagli in carbonio: ‘V’ del trilobo frontale e calotte degli specchietti retrovisori. I cerchi in lega sono da 20’’ in combinazione con le sportive pinze freno gialle. Le cornici dei cristalli esterni sono nero lucido così come i terminali di scarico, i badge ‘Stelvio’ e ‘Q4’ scuri e i vetri privacy.

GIULIA TI IN LIVREA BLU MISANO

Anche l'Alfa Romeo Giulia Veloce è ‘Turismo Internazionale’. Monta un motore turbo benzina da 280 CV abbinato al cambio automatico a 8 rapporti e alla trazione integrale Q4. Anche qui la livrea è Blu Misano. La dotazione di serie è ricca ed evoluta: saltano subito agli occhi il cielo nero, la plancia rivestita in pelle con inserti in carbonio, i sedili in pelle e Alcantara con cuciture nere e numerosi dettagli in carbonio firmati Mopar, come i battitacco retroilluminati con logo Alfa Romeo, la ‘V’ del trilobo, l'inserto del pomello cambio, e le calotte degli specchietti retrovisori. Di derivazione Quadrifoglio, invece, le minigonne con inserto in carbonio e lo spoiler posteriore. I cerchi sono da 19’’, dietro i quali spiccano le pinze freno gialle. Completano la configurazione il sistema infotainment Alfa Connect 3D NAV con schermo da 8,8’’, Apple CarPlay e Android Auto e DAB, l'adaptive cruise control i cristalli privacy e il pacchetto audio premium Harman Kardon.

VERDE E CIOCCOLATO PER LA NUOVA GIULIETTA SUPER

Insolita livrea Verde Visconti per la nuova Giulietta Super abbinata a interni in pelle Chocolate. Caratteristiche anche le finiture esclusive: la ‘V’ della calandra satinata come l'alloggiamento dei fari, le calotte degli specchietti, le maniglie, la finitura del paraurti posteriore mentre la cornice finestrini e il badge Giulietta sono cromati. Nell’abitacolo la connettività è assicurata dal sistema UConnect Radio-Nav 6,5’’, il bracciolo posteriore, i sensori pioggia e crepuscolari, lo specchietto retrovisore interno elettrocromico, gli specchietti retrovisori elettrici, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori. Coronano l'allestimento speciale il tetto panoramico e i nuovi cerchi da 18’’. Il motore è il Multijet 1.6 da 120 CV Euro 6D-temp, con cambio automatico Alfa TCT.

GIULIETTA VELOCE PIÙ AGGRESSIVA

Nuova Giulietta Veloce è ancora più aggressiva. All'esterno vediamo i nuovi paraurti sportivi e l'impianto frenante maggiorato Brembo color giallo, la finitura nera lucida micalizzata per le calotte degli specchietti retrovisori, maniglie, calandra, cornice dei fendinebbia, doppio terminale di scarico maggiorato. Completano le finiture esterne le minigonne, i cristalli privacy e i nuovi cerchi in lega leggera da 18’’. All'interno ci sono i nuovi sedili in tessuto e Alcantara con cuciture a contrasto gialle e poggiatesta con logo Alfa Romeo, dalla pedaliera e batticalcagno in alluminio, dalle modanature antracite opaco, dal volante sportivo tagliato con cuciture gialle che caratterizzano anche il pomello del cambio e il freno a mano. Giulietta Veloce è spinta dal nuovo motore JTDM 2.0 da 170 CV Euro 6D-temp, con cambio automatico Alfa TCT a 6 rapporti.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy