Renault Clio 1.5 dCi 110, la prova su strada

28-Feb-2017  

L’auto straniera più venduta in Italia si è rinnovata, e col restyling si è aggiunta una nuova versione più potente nella gamma diesel da 110 CV. La Renault Clio 1.5 dCi 110 della nostra prova su strada si presenta molto bene in termini di prestazioni e consumi. Andiamo a scoprire come va.
 


COME SI PRESENTA

Squadra che vince non si cambia. Una filosofia, questa, da sempre seguita da molti brand per i loro modelli particolarmente riusciti. Quelli di grande successo, che anche metà ciclo di vita, o addirittura alla termine della loro carriera, vengono ritoccati da una matita molto leggera. Un po’ quello che è successo alla Renault Clio

Le novità del restyling, però, non mancano, anche se serve un occhio attento per notarle: la griglia è stata ridisegnata (ma non stravolta), i paraurti pure, i fari antinebbia sono incastonati in una nicchia squadrata anziché tonda, e poi c’è la firma luminosa a forma di “C” come sugli ultimi modelli più grandi di Renault.

Poche (ma buone) modifiche nell’abitacolo della Renault Clio restyling, più curato in alcuni dettagli. Il nuovo volante è l’elemento che più ho apprezzato; quello della precedente generazione era più “plasticoso” e meno piacevole da impugnare. Nuovo anche il pomello del cambio in alluminio, e i tessuti dei rivestimenti. C’è ancora traccia di plastiche economiche su plancia, tunnel centrale e pannelli delle portiere, ma nel complesso la qualità percepita è migliorata.


COME VA

La solita grande Renault Clio. Addirittura meglio, con il 1.5 dCi da 110 CV accoppiato al nuovo cambio manuale a 6 marce. Il nuovo motore diesel è la ciliegina sulla torta per chi cerca un modello per macinare chilometri, e anche per avere quel qualcosa in più in termini di grinta e piacere di guida rispetto alla già brillante versione da 90 CV. Un motore regolare, e anche silenzioso. Il rumore, semmai, si sente alle velocità autostradali a causa di qualche fruscio aerodinamico. 

Questa Renault Clio dà soddisfazione. E non è stata pensata per essere una versione diesel sportiva. Al contrario, le sospensioni sono tarate per essere confortevoli, e riescono bene nel compito. Eppure, come ho già riscontrato sul modello pre-restyling, la Clio è una delle migliori nel segmento - insieme alla Ford Fiesta - per il piacere di guida. D’altra parte i francesi della Losanga sono sempre stati abili a rendere le loro piccole divertenti.

Merito di uno sterzo preciso e di un telaio ben tarato, più che del motore che, come abbiamo detto, è discretamente brillante ma con una curva di coppia molto regolare a tutto vantaggio del comfort e della facilità di guida.

Buone notizie anche in tema consumi, perché la Renault Clio 1.5 dCi 110 è davvero sobria quando si tratta di bere, anche in questa versione più potente. Renault dichiara una media di 28,5 km/l, e posso dire che senza risparmiarmi troppo con il pedale del gas sono riuscito a superare la soglia di 20 km/l nell’uso misto.


QUANTO COSTA

Il listino prezzi della Renault Clio 1.5 dCi 110 in prova è di poco inferiore ai 20.000 euro nell’allestimento Energy Intens, già ben equipaggiato. Di serie ci sono il climatizzatore manuale, il sistema multimediale con schermo da 7 pollici e navigatore GPS, i sensori di parcheggio posteriori, e il cruise control. 

Peccato che non siano previsti di serie i cerchi in lega, su questa versione praticamente d’obbligo. Il prezzo, però, è molto basso: 200 euro per quelli da 16 pollici “standard” e 350 per quelli diamantati; passando ai 17 pollici diamantati, il prezzo è di 450 euro.


POSSIBILI ALTERNATIVE

Non sono molte le auto del segmento B a gasolio con potenza sopra i 100 CV. Tra queste c’è la Peugeot 208 1.6 BlueHDi da 120 CV, la prima vettura del Leone con l’i-Cockpit (volante ridotto e strumentazione posizionata in alto).

La Renault Clio ha dimensioni sensibilmente superiori che si traducono in un bagagliaio di 300 litri contro i 285 della Peugeot, ma in fatto di abitabilità sono molto simili. E ancora, la Clio ha un comportamento su strada più affilato, mentre la 208 ha un abitacolo con finiture migliori. In sostanza, due gran belle utilitarie.


A CHI SI RIVOLGE

Sono sempre di più le famiglie che guardano al segmento B per la prima auto, e la Renault Clio 1.5 dCi 110 Energy Intens dà una risposta concreta in fatto di abitabilità, bagagliaio e praticità. Offre buone prestazioni, consumi bassi e una buona dotazione di serie già nell’allestimento Energy Intens. 

L’aspetto sportivo e muscoloso soddisfa anche chi sceglie l’auto con una certa attenzione, se non per la guida (dove comunque la Clio primeggia) almeno per l’estetica.
 

PUNTI DI FORZA

- Il motore 1.5 dCi è una garanzia in fatto di prestazioni e consumi
- Il piacere di guida, senza compromessi in fatto di comfort 


PUNTI DI DEBOLEZZA

- In autostrada si sente qualche fruscio aerodinamico di troppo
- Alcune plastiche degli interni non appagano l’occhio

Autore: Michele Neri

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy