Mitsubishi Outlander 2.2 DI-D 4WD 7 posti, la prova su strada

13-Mar-2017  

La Mitsubishi Outlander è una confortevole SUV a 7 posti celebre soprattutto per la versione ibrida plug-in, che in certi Paesi - dove ci sono forti incentivi sulle auto ibride ed elettriche - ha avuto un grande successo. Paesi diversi dall’Italia, dove la versione più allettante è quella con il motore 2.2 diesel da 150 CV con trazione 4WD e cambio automatico.
 

COME SI PRESENTA

La Mitsubishi Outlander 2.2 DI-D 4WD 7 posti è una SUV spaziosa. È omologata per 7 grazie ai due strapuntini supplementari che offrono uno spazio sufficiente per due bambini e, nei brevi tragitti, anche per due adulti. Quando non servono si possono affogare nel pianale di carico, capace, nella configurazione a 5 posti, di portare tutto il necessario per i lunghi viaggi. Il bagagliaio va da 550 litri (5 posti) a più di 1.700 abbattendo la seconda fila.

L’abitacolo della Mitsubishi Outlander offre un mare di spazio per i passeggeri. I sedili posteriori hanno lo schienale regolabile, molto confortevole per i lunghi viaggi nei quali ci può scappare qualche ora di sonno. Nolo solo, i sedili sono scorrevoli così da poter aumentare lo spazio per i bagagli se necessario. 

La pancia è old style, molto giapponese ma non per questo economica. Certo, se si cercano finiture appaganti e un look alla moda è meglio guardare altrove, ma la funzionalità e la praticità non mancano. Il sistema multimediale supporta Android Audoe Apple Car Play, mentre non è previsto di serie il navigatore GPS (costa più di 1.000 euro), che nel segmento della Mitsubishi Outlander è praticamente d’obbligo.

La trazione integrale prevede tre modalità: 4WD Eco, con trazione sulle ruote anteriori e intervento di quelle posteriori in caso di perdita di trazione; 4WD Auto con ripartizione della coppia motrice automatica tra i due assi in base alle condizioni di guida; 4WD Lock, che non fa della Outlander 2.2 4WD una fuoristrada dura e pura ma consente di superare situazioni difficili. Gli sterrati, la neve e il fango non sono certo un problema.


COME VA

Se volete una SUV stradale maneggevole quanto una berlina compatta, la Mitsubishi Outlander 2.2 DI-D 4WD 7 posti non è l’auto giusta. La SUV giapponese è impostata per essere comoda: i suoi ammortizzatori coccolano i passeggeri, il cambio automatico è tanto dolce quanto tranquillo, lo sterzo è piuttosto demoltiplicato. Tutti i comandi sono leggeri, e il rumore del motore e di rotolamento resta fuori dall’abitacolo. È un’auto con la quale macinare chilometri non affatica, che smorza bene il pavé cittadino e le giunture autostradali, ma non chiedetele di essere precisa e “piatta” tra le curve.

Il 2.2 diesel da 150 CV e 380 Nm è brillante, oltre che silenzioso. Il cambio automatico a 6 rapporti sembra quasi essere un CVT, mantiene sempre al regime giusto il motore e non si avvertono i passaggi di marcia. La mia sensazione è che questo motore sia molto brillante per la potenza che dichiara. Sembra quasi avere qualche cavallo in più sotto il cofano, e mi piace la risposta all’acceleratore senza incertezze nonostante il cambio con convertitore vecchio stampo. Passando alle prestazioni dichiarate, la Mitsubishi Outlander 2.2 DI-D 4WD 7 posti raggiunge una velocità massima di 200 km/h e accelera da 0 a 100 in 10,2 secondi.

Ho avuto occasione di provarla sulla neve con pneumatici invernali, dove si muove con grande sicurezza, senza esitazioni. In queste condizioni la modalità 4WD Auto è quella ideale in quanto trasferisce automaticamente la coppia motrice alle ruote che hanno più trazione.

Passando ai consumi, siamo lontani dai 18,8 km/l dichiarati. Nel corso della nostra prova su strada abbiamo percorso tra i 14 e i 15 km/l in base al percorso e all’attenzione allo stile di guida. Non si tratta di un valore negativo viste le dimensioni e le prestazioni della vettura.
 

QUANTO COSTA 

La top di gamma Mitsubishi Outlander 2.2 DI-D 4WD 7 posti Instyle con cambio automatico ha un prezzo di 38.000 euro. La dotazione di serie include il climatizzatore bi-zona, il potente impianto audio Rockford da 710 Watt con 9 speaker, i sedili, il volante e il parabrezza riscaldabili, il sensore pioggia, il cruise control, la chiave elettronica e i cerchi in lega da 18 pollici. 

Il navigatore GPS si paga a parte, e si paga caro: il prezzo varia da 1.120 euro per quello standard e 1.650 euro per quello Premium.


POSSIBILI ALTERNATIVE

Il segmento è affollato, praticamente ogni marchio propone una SUV di medie dimensioni. Non sono molte però le proposte a 7 posti, e il modello che più si avvicina alla Outlander è la nuova Skoda Kodiaq

Sia la Outlander sia la Kodiaq sono lunghe 4,7 metri, e anche la SUV ceca è disponibile in una versione diesel da 150 CV con cambio automatico, trazione 4x4 e 7 posti. Molto simile anche il prezzo, di 38.000 euro per la top di gamma Style.
 

A CHI SI RIVOLGE

A chi cerca una SUV spaziosa e confortevole, all’occorrenza anche per spostarsi in 7. Ha una garanzia sopra la media di 5 anni fino a 100.000 km e la proverbiale affidabilità del marchio giapponese. Non ama essere guidata troppo allegramente, ma ha un motore brillante e un efficace sistema di trazione integrale.


PUNTI DI FORZA

- È spaziosa, silenziosa e ben ammortizzata: il comfort di marcia è notevole
- Il motore è brillante e la vettura si muove bene anche sui fondi difficili


PUNTI DI DEBOLEZZA

- Non è tra le più maneggevoli nel suo segmento
- Il navigatore GPS è optional costoso

Autore: Michele Neri
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy