Punti patente: controllo e verifica saldo, decurtazione e modalità di recupero

14-Feb-2022  
  • Infrazioni con meno un punto patente
  • Infrazioni con meno due punti patente
  • infrazioni stradali con meno tre punti della patente
  • infrazioni con meno quattro punti patente
  • infrazioni con meno 5 punti patente
  • infrazioni con meno 6 punti patente
  • infrazioni con meno 8 punti patente
  • infrazioni con meno 10 punti patente
  • Patente a punti
  • Corsi di recupero punti patente

Il meccanismo della patente a punti viene definito dall’articolo 126 bis del codice della strada, ed è entrato in vigore a partire dal 1° luglio 2003.

Al momento del rilascio della patente viene attribuito un punteggio di 20 punti che si va a ridurre in relazione alle infrazioni commesse e va a crescere grazie a corsi di recupero e bonus di buona condotta.

All’interno di questo articolo andremo a dare risposta alle problematiche più comuni legate ai punti della patente: verifica saldo punti, modalità di recupero e tabella delle infrazioni a cui legata una decurtazione dei punti patente.

INDICE
Controllo e verifica del saldo punti
Le modalità di recupero dei punti della patente
La tabella delle decurtazioni
Cosa succede se non viene comunicato il nome del conducente?
Possono venire tolti i punti a chi possiede una patente estera?
Punti esauriti, cosa succede?
Neopatentati
Curiosità

Le modalità più veloci per verificare il proprio saldo punti patente sono due, chiamata telefonica e  servizio online.

Telefonicamente è necessario chiamare il numero 848.782.782 disponibile 7 giorni su 7 al costo di una telefonata urbana. Attenzione che il numero è accessibile solamente da telefono fisso e non da cellulare o smartphone. Vi risponderà una voce registrata che vi guiderà verso le modalità di verifica del saldo punti.

Nello specifico, dopo aver comunicato la propria data di nascita, vi verrà richiesto di digitare su tastiera il numero della vostra patente senza lettere, queste ultime devono essere sostituite da un asterisco (ad esempio per verificare il saldo punti della patente KF5136211L digiteremo sulla tastiera del telefono il numero **5136211*), per cui è necessario avere la patente a portata di mano. Se non viene inserito correttamente il numero della propria patente entro due tentativi, la chiamata viene terminata.

Online è possibile richiedere il proprio saldo punti sul sito del Portale dell’automobilista, nella sezione dedicata ai cittadini.

Da ottobre 2021, e' necessario entrare nella sezione del Portale dell'Automobilista con il proprio SPID

Su iTunes è inoltre possibile scaricare l’applicazione gratuita Ipatente per verificare sul proprio smartphone il saldo dei punti ed avere altri servizi utili quali scadenze e localizzazione degli uffici della motorizzazione.

Abbiamo già parlato in passato sulle modalità di recupero dei punti patente, andiamo a riprendere brevemente gli aspetti essenziali.

I punti patente possono essere recuperati frequentando dei corsi speciali presso autoscuole o altri soggetti autorizzati.

I titolari di patente A e B possono recuperare fino a 6 punti patente frequentando un corso di 12 ore mentre i conducenti professionali (patente C, C+E, D, D+E) possono recuperare fino a 9 punti con un corso di 18 ore. Per la CQC la durata dei corsi è invece pari a 20 ore, con la possibilità di recuperare fino a 9 punti.

La normativa prevede inoltre dei meccanismi volti a premiare i conducenti diligenti. Al conducente che non abbia ancora esaurito i punti, viene ripristinato lo stato iniziale di 20 punti se per due anni non vengono accertate infrazioni che comportino la decurtazione di punti.

Per i conducenti che invece partono da 20 punti, vengono assegnati 2 punti premio ogni biennio, fino ad un totale di 10 punti premio complessivi.

Per i neopatentati (primi 3 anni di patente) viene invece attribuito 1 punto premio all’anno, fino ad un totale di 3 punti premio nel caso in cui non vi siano state infrazioni che comportino decurtazione di punti.

Importante ricordare che chi termina tutti i punti della patente deve rifare l’esame; passato l’esame il candidato vedrà nuovamente assegnati 20 punti.

Per le infrazioni più gravi, il codice della strada prevede una decurtazione che va da 1 a 10 punti.

Se vengono riscontrate più infrazioni contemporaneamente, al conducente possono essere tolti al massimo 15 punti. Questa regola non vale se tra le infrazioni ve n’è una che comporta la sospensione o la revoca della patente; in questo caso infatti vengono sottratti tutti i punti previsti senza alcuna limitazione (nb: i punti della patente non possono andare sotto lo zero).

Riportiamo qua di seguito la tabella delle infrazioni a cui è legata una decurtazione di punti patente.

Infrazioni che comportano una decurtazione di 10 punti patente
Gare di velocità.
Eccesso di velocità superiore ai 60 km/h
Circolazione contromano in caso di curve o in condizioni di scarsa visibilità.
Sorpasso di veicoli di massa a pieno carico superiore a 3,5 t; sorpasso effettuato in situazioni gravi e pericolose (curve, dossi, incroci, etc); sorpasso di veicoli fermi ai semafori, ai passaggi a livello o incolonnati, di tram o filobus fermi; sorpasso di veicolo che sta a sua volta sorpassando, etc
Trasporto di merci pericolose senza autorizzazione.
Violazione delle norme per il trasporto di merci pericolose.
Violazione dei tempi di guida o riposo superiore al 20% per autisti di camion e autobus muniti o non necessitanti di tachigrafo
Retromarcia in autostrada 
Inversione di marcia in autostrada o su strade extraurbane principali, o procedervi in contromano
Circolazione sulle corsie di emergenza nei casi non consentiti.
Veicolo sprovvisto di cronotachigrafo o limitatore di velocità
Guida in stato di ebbrezza.
Guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti.
Omissione di soccorso dopo un incidente con gravi danni ai veicoli causati dal proprio comportamento
Omissione di soccorso dopo un incidente con danni alle persone causati dal proprio comportamento
Violazione dei posti di blocco
 
8 punti patente
Mancato rispetto della distanza di sicurezza con conseguente incidente con lesioni gravi a persone
Comportamento irregolare o pericoloso nei passaggi ingombrati e nelle strade di montagna, che abbia causato gravi lesioni a persone
Inversione di marcia in prossimità di curve, di incroci o di dossi.
Mancato rispetto dell’obbligo di precedenza ai pedoni sugli attraversamenti pedonali.
Mancato rispetto dell’obbligo di precedenza a persone invalide con ridotta capacità motoria o su carrozzella, o munita di bastone bianco, o accompagnata da cane guida o munita di bastone bianco-rosso.
 
6 punti patente
Eccesso di velocità superiore ai 40 km/h ma non oltre i 60 km/h
Mancato rispetto del segnale di Stop.
Passaggio con semaforo rosso o mentre il vigile stia dando la precedenza ad altri flussi di traffico
Mancato rispetto del passaggio a livello.
 
5 punti patente
Violazione dell’obbligo di moderare la velocità in caso di curve, incroci e visibilità limitata.
Mancato rispetto dell’obbligo di dare la precedenza.
Sorpassi pericolosi.
Mancato rispetto della distanza di sicurezza con conseguente collisione con grave danno a veicoli.
Comportamento irregolare nelle strettoie
Mancato uso del casco regolarmente allacciato o trasportare passeggeri in tali condizioni 
Mancato uso delle cinture di sicurezza del conducente, del trasportato minorenne o mancato uso di seggiolini per bambini
Mancato uso delle lenti correttive ove prescritto e utilizzo di cuffie o apparecchi radiotelefoni durante la guida
Violazione dei tempi di riposo superiore al 10% per autisti di camion e autobus muniti o non necessitanti di tachigrafo
Violazione limite massimo tempi di riposo settimanali superiore al 20% per autisti di camion e autobus muniti o non necessitanti di tachigrafo
Guida di conducenti di età inferiore a ventuno anni, per i neopatentati e per chi esercita professionalmente l’attività di trasporto di persone o di cose con tasso alcolemico superiore a 0 e inferiore a 0,5 grammi per litro.
Alterare il corretto uso delle cinture
 
4 punti patente
Guida contromano non in curva
Occupazione della corsia centrale o di sinistra nel caso di corsia libera a destra
Chiunque non abbia potuto evitare la caduta o lo spargimento di materie viscide, infiammabili o comunque atte a creare pericolo o intralcio alla circolazione deve provvedere immediatamente ad adottare le cautele necessarie per rendere sicura la circolazione e libero il transito.
Trasportare cose con eccedenza di carico superiore a 3 t o superiore al 30% della massa complessiva per veicoli fino a 10 tonnellate
Massa complessiva a pieno carico di veicoli adibiti al trasporto di merci pericolose superiore a quella indicata nella carta di circolazione.
Trasporto di persone in soprannumero, adibendo abusivamente il veicolo ad uso di terzi
Circolazione in autostrada con veicoli non ammessi
Omissione di soccorso nel caso di incidente provocato da chi guida, con danni solo alle cose
Mancato rispetto dell’obbligo di precedenza ai pedoni su strade sprovviste di attraversamenti pedonali
 
3 punti patente
Eccesso di velocità compreso di oltre 10 km/h e fino a 40 km/h.
Mancato accertamento delle condizioni per fare un sorpasso.
Mancato rispetto della distanza di sicurezza.
Uso improprio degli abbaglianti.
Trasporto di carichi senza le dovute attenzioni.
Trasportare cose con eccedenza di carico non superiore a 3 t o al 30% della massa complessiva per veicoli fino a 10 tonnellate
Violazione limite massimo tempi di riposo settimanali superiore al 10% per autisti di camion e autobus muniti o non necessitanti di tachigrafo
Violazione limite massimo tempi di riposo settimanali superiore al 10%.
Violazione degli obblighi verso funzionari, ufficiali e agenti.
Circolare su strade larghe meno di 6,5 metri con autocarri adibiti a trasporto di veicoli, animali, container, macchine agricole o operatrici.
 
2 punti patente
Inosservanza della segnaletica stradale a eccezione di quella di sosta e di fermata.
Violazione delle regole di sorpasso dei tram.
Cambi di corsia irregolari o svolte non segnalate.
Inosservanza del divieto di sosta in corsie e carreggiate riservate ai mezzi pubblici.
Intralcio irregolare della strada nel caso di incidente.
Mancata esposizione del triangolo nel caso di avaria.
Violazione in materia di traino veicolo in avaria.
Trasportare cose con eccedenza di carico non superiore a 2 t o al 20% della massa complessiva per veicoli fino a 10 tonnellate
Trasporto di materie pericolose senza osservare prescrizioni ministeriali di sicurezza
Trasporto di persone in soprannumero sulle autovetture
Violazione limite massimo tempi di riposo giornalieri superiore al 10% per autisti di camion e autobus muniti o non necessitanti di tachigrafo
Violazione limite massimo tempi di riposo settimanali superiore al 20% per autisti di camion e autobus muniti o non necessitanti di tachigrafo
Mancato rispetto dei periodi di pausa per gli autotrasportatori.
Traino di veicoli in autostrada.
Violazione nelle condizioni e limitazioni della circolazione sulle autostrade e sulle strade extraurbane principali.
Violazione nei comportamenti durante la circolazione sulle autostrade e sulle strade extraurbane principali.
Violazione dell’obbligo a cedere il passo a veicoli con sirena o lampeggianti accesi.
Mancato rispetto dei periodi di pausa per trasporti professionali non muniti di cronotachigrafo.
Uso improprio e senza autorizzazione delle strutture adibite alla circolazione e sosta dei veicoli al servizio delle persone invalide.
Intralcio irregolare della strada nel caso di incidente.
 
1 punto patente
Non fare uso dei dispositivi di illuminazione o segnalazione visiva quando prescritto
Uso improprio dei fari
Trasportare cose con eccedenza di carico non superiore ad 1 tonnellata o al 10% per veicoli fino a 10 T
Trasportare persone in sovrannumero sui veicoli a due ruote o viloare le prescrizioni relative a trasporto di oggetti o trainare o farsi trainare con veicoli a due ruote
Inosservanza delle disposizioni sul trasporto di persone o cose sui veicoli a due ruote.
Violazione limite massimo tempi di guida settimanali superiore al 20%.per autisti di camion e autobus muniti o non necessitanti di tachigrafo

L’articolo 126 bis del codice della strada recita che, una volta ricevuta notifica della violazione, il proprietario del veicolo debba comunicare entro 60 giorni le generalità del conducente che si trovava al volante nel momento in cui è stata commessa l’infrazione.

Se questo non avviene, il proprietario del veicolo riceverà una nuova notifica e sarà tenuto a pagare l’importo corrispondente alla violazione commessa più una sanzione amministrativa extra che parte da 284 euro. Se questa sanzione non verrà pagata entro 60 giorni dalla nuova notifica, la somma da pagare raddoppierà.

Il pagamento della sanzione extra comporta che non ci sia una decurtazione dei punti della patente nei confronti del conducente che ha commesso l'infrazione.

Per i titolari di patente estera che commettano infrazioni sul territorio italiano, è stata prevista l’introduzione di una banca dati, contenente i dati anagrafici del conducente, in cui verranno registrate le infrazioni e i punti decurtati.

Se un conducente con patente estera commette nell’arco di un anno violazioni che comportino una decurtazione di almeno 20 punti della patente, al conducente verrà inibita la guida in territorio italiano per 2 anni.

Se i 20 punti saranno persi nell’arco temporale di 2 anni, la guida in Italia sarà inibita per 12 mesi, 6 mesi di inibizione invece se i punti vengono persi in un periodo compreso tra i 2 e i 3 anni.

Se vengono tolti tutti i punti dalla patente, si attiva il cosiddetto processo di revisione della patente di guida. Il Ministero invia al conducente una comunicazione attraverso la quale lo invita a rifare l’esame di teoria e pratica della patente entro 30 giorni, lasso di tempo in cui al conducente è consentita la circolazione.

Il conducente dovrà quindi prenotare gli esami presso l’ufficio provinciale di competenza del Dipartimento dei Trasporti Terrestri e, una volta superati, gli verranno riassegnato 20 punti sulla patente.

Nel caso in cui gli esami non dovessero essere sostenuti o superati, la patente verrà sospesa a tempo indeterminato.

Per neopatentati si intende chi ha conseguito una patente di guida (A o B) da meno di tre anni. In questo lasso di tempo la legge prevede una decurtazione di punti doppia. Per fare un esempio, se un neopatentato supera i limiti di velocità tra i 40 e i 60 km/h si vedrà una decurtazione di 12 punti della patente anziché 6, come invece accadrebbe per un conducente non neopatentato.

Anche per i neopatentati vale il sistema di bonus, ma in misura ridotta. La legge, infatti, prevede l'accredito di 1 punto “premio” della patente all’anno in caso di mancate violazioni che comportino decurtazione di punti.

Il Ministero dei Trasporti ha, qualche anno fa, pubblicato uno studio sulle patenti B in Italia.
Oltre al fatto che ci sono circa 40 milioni di persone in Italia con patente B, curioso è il fatto che ben il 54% di esse abbiano il massimo dei punti sulla patente, ovvero 30, mentre meno del 3% ha meno di 20 punti sulla propria patente.

Autore: Dario Rabozzi
Fiat 500 elettrica