SUV Renault 2022: è Austral la sostituta di Kadjar

08-Mar-2022  
  • Renaul Austral nuovo SUV ibrido
  • Renaul Austral nuovo SUV ibrido 2
  • Renaul Austral nuovo SUV ibrido 4
  • Renaul Austral nuovo SUV ibrido 3
  • Renaul Austral nuovo SUV ibrido sedili
  • Renaul Austral nuovo SUV ibrido inserti
  • Renaul Austral nuovo SUV ibrido cloche

Balza a piè pari sulla scena automobilistica con lo stesso vigore di un canguro la nuova “Renault Austral”, dopo mesi di avvistamenti nella radura, con immagini e anticipazioni più o memo mimetizzate che hanno preceduto il lancio di questo modello lungamente attesa che prende il posto della Kadjar nel sempre più affollato segmento delle C-SUV.

INDICE
Spazio e design di categoria superiore
Interni e dotazioni
Motorizzazioni e allestimenti
Sistemi di guida e sicurezza
Disponibilità e prezzi

Progettata sulla piattaforma "CMF-CD" di terza generazione, sviluppata dal marchio francese con il gruppo Nissan Mitsubishi, la nuova ibrida rialzata del Rombo si mostra in tutta la ariosa generosità dei suoi spazi, garantiti da una lunghezza di 4,51 metri, una larghezza di 1,83 metri, un’altezza di oltre 1 metro e 60 centimetri e un passo che sfiora i 2 metri e settanta, e nelle sue linee robuste e muscolari quanto basta da farla apparire quasi una vettura di classe superiore. Un’impressione avvalorata dalla linea di cintura particolarmente alta, dal del design hi-tech in cui spiccano la scanalatura a “sci” delle portiere e soprattutto dai sottili gruppi ottici full led anteriori e posteriori, che sembrano richiamare in forma speculare le fauci appuntite di un coccodrillo del Queensland.

Di categoria superiore anche le ruote da 17 a 20 pollici che contribuiscono nell’assegnare ad “Austral” un’aria di molto sollevata rispetto al fondo stradale. Per personalizzare il veicolo e rendere il profilo più raffinato, le versioni alto di gamma "Austral" prevedono, inoltre, un allestimento in colorazione bi-tono di serie - disponibile opzionalmente anche nella versione "Techno", con tetto, antenna a pinna di squalo, retrovisori e prese d'aria del paraurti anteriore in Nero Etoilé.

Nell’abitacolo, a colpire sono la sensazione di avvolgimento esaltata dal virtual cockpit allungato in senso orizzontale, con interfaccia multimediale “OpenR Link” dotata di doppio schermo digitale da 12 pollici (guidatore da 12’’ e centrale da 9,3’’ nell’allestimento base) inglobata nella lastra ad “L” rovesciata e ispirata ai display degli smartphone di ultima generazione, con i cui sistemi operativi è ovviamente compatibile tramite sistemi Android Auto ed Apple CarPlay.

Trasmettono, poi, una complessiva percezione di comfort e ricchezza le finiture interne, specie negli allestimenti top di gamma, realizzate in plastiche di ottima qualità e impreziosite da materiali più pregiati come la pelle, vero legno e alcantara. Così come la cloche inserita nel ponte centrale che scorrendo avanti e indietro mostra ora una pulsantiera del software di gestione, ora un vano di ricarica wireless.  

La “Renault Austral” è disponibile solo in versione elettrificata, con due motorizzazioni ibride a quattro cilindri turbo benzina da 1,3 litri con potenze da 140 e 160 Cv, abbinate ad un motore elettrico a 12 V, e una versione “mild hybrid” con un 1,2 litri a tre cilindri e propulsore elettrico a 48 V. Quest’ultimo è anche lo stesso motore che spinge il più performante allestimento “E-Tech Full Hybrid” che ai 130 Cv del propulsore turbo a benzina affianca un’alimentazione elettrica da 50 kW (68 Cv) e batteria agli ioni di litio da 1,7 kWh, per una potenza totale di quasi 200 Cv.

Quanto ai sistemi di guida e di sicurezza il nuovo SUV transalpino è equipaggiato di assale posteriore multilink a ruote sterzanti “4Control Advanced”, frenata rigenerativa e sette airbag. Il supporto al guidatore è, in più, garantito da ben 32 sistemi di assistenza che vanno dal “Cruise Control” al software “Active Drive Assist” che grazie all’utilizzo combinato di un sistema GPS consente all’auto di decelerare in modo autonomo di fronte ad incroci o eventuali ostacoli, riprendendo in automatico la velocità originaria dopo il loro superamento.

La nuova “Renault Austral” sarà ordinabile già dal prossimo giugno, con arrivo nelle concessionarie ad inizio autunno 2022. La Casa della Losanga ha già previsto l’uscita, entro fine anno o per l’inizio del 2023, anche di una esclusiva versione “Esprit Alpine”, come per alcuni modelli è in passato avvenuto, nel solco della più nobile tradizione sportiva del marchio parigino. I prezzi dovrebbero partire dai 28.500 euro per gli allestimenti di base.

Autore: Redazione
The Driver