Peugeot 508, una nuova idea di berlina

23-Feb-2018  

Sarà svelata al Salone dell’Auto di Ginevra 2018 la Peugeot 508. La casa francese si muove nel segmento D, quello delle berline di medie-grandi dimensioni, con coraggio e determinazione. La 508 non passa inosservata, merito della linea compatta, ribassata, aggressiva. Con questo modello l’obiettivo di Peugeot è quello di issarsi al primo posto come costruttore generalista di alta gamma, secondo Jean-Philippe Imparato, direttore generale del marchio.
 

LINEE DA COUPE’: DI FRONTE

Un segmento non proprio di moda, quello delle ammiraglie, nonostante la presenza di grandi marchi. La concorrenza delle Suv o delle City car ha messo le tre volumi di lusso in crisi. Peugeot cerca così di rivitalizzare il mercato, con un’auto ricercata. Una sorta di coupé 5 porte fastback, ovvero con una coda spiovente e rastremata. La nuova 508 è alta solo 1,40 metri, caratterizzata da un design aerodinamico. Presente però una curiosa citazione sul frontale: la calandra ospita il leone mentre la firma ‘Peugeot’ è scritta sulla punta del cofano. Una dislocazione dei loghi Peugeot identica a quella della 504, la storica ammiraglia nata proprio 50 anni fa. I fari full Led sono incastonati ai lati della sottile calandra mentre le luci diurne verticali uniscono i proiettori alle prese d’aria del paracolpi nella fascia inferiore.
 

...DI PROFILO...

Di profilo la 508 si lascia ammirare tanto quanto frontalmente. L’accurata lavorazione del cofano lo rende piatto e raccolto, regalando purezza alle linee. Altro crisma fastback è il lunotto molto inclinato, con le porte dai vetri privi di cornice. L’idea di compattezza della 508 è suggerita anche dalle ruote che non lasciano spazi eccessivi nei passaruota.
 

...E DI DIETRO

Al posteriore, di nuovo, troviamo una lunga fascia orizzontale che unisce i gruppi ottici con leone centrale. I fari posteriori presentano uno dei tanti elementi che la 508 ha sviluppato dalle ultime concept-car sviluppate dalla casa francese: i fari full Led sono artigli tridimensionali, sempre accesi, con un’intensità adattiva, visibili anche di profilo. Il portellone, quasi invisibile, nasconde un bagagliaio da 487 litri di capacità.

Autore: Francesco Bagini
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy