Škoda Scala, la rivoluzione compatta del 2019

07-Dic-2018  

I primi mesi del 2019 vedranno il lancio della nuova Škoda Scala. La Casa boema è pronta a rivoluzionare l’offerta nel segmento delle compatte. 5 porte berlina, 5 motorizzazioni disponibili. Elevata la sicurezza e la connettività di bordo. Soluzioni Simply Clever come da tradizione.

NUOVO LINGUAGGIO STILISTICO

Bernhard Maier, CEO Škoda, ci aiuta a comprendere la novità Scala per il marchio del Gruppo Volkswagen: “Con Scala iniziamo un nuovo capitolo nell’offerta Škoda nel segmento di riferimento. È un’auto completamente inedita che stabilisce nuovi punti in fatto di tecnologia, sicurezza e design. Scala incarna perfettamente il tipico ‘smart understatement’ Škoda e siamo convinti che abbia la possibilità di ridefinire la presenza Škoda sul mercato tra le compatte di segmento C”.

NUOVA FIRMA

La nuova Škoda Scala è un’auto che si rivolge a un target giovanile: interessante rapporto qualità/prezzo, cura del design, connettività, abitabilità e capacità di carico, materiali di qualità per gli interni. Ma partiamo dagli esterni: sul portellone spicca la nuova firma Škoda. Scritta a singole lettere lungo il portellone, più evidente, più sicurezza di sé. Altri elementi di impatto sono i cerchi in lega fino a 18’’ e il lunotto allungato presente nel pacchetto Emotion.

BAGAGLIAIO PIÙ AMPIO

Come per le linee esterne, gli interni si rifanno alla concept Škoda Vision RS. La plancia è dotata di touchscreen centrale collocato in posizione rialzata. Plancia e pannelli delle porte anteriori sono rivestiti da una superficie morbida di qualità con uno strato zigrinato. Le sensazioni piacevoli derivano dall’illuminazione dell’ambiente, fatta di tonalità calde e cuciture in contrasto colorate. Il parabrezza e il volante sono riscaldabili per un tocco comfort non scontato considerando il segmento. La sensazione di spaziosità è incrementata dalle bocchette d’areazione laterali che si estendono all’interno dei pannelli delle portiere. A proposito di spazio: il bagagliaio della Scala è il più ampio della categoria. Norbert Weber, Head of Interior Design di Škoda Auto, ha commentato così il lavoro svolto sugli interni: “Scala è il primo modello che implementa il nostro nuovo design degli interni, introducendo un linguaggio moderno, nuovi colori e nuovi materiali”.

ANCHE A GAS NATURALE

Passiamo alle motorizzazioni, tre benzina e una diesel. Le prime sono TSI 1.0 o 1.5 litri di cilindrata, mentre il diesel è 1.6 TDI con una gamma di potenza che varia da 95 a 150 Cv (da 70 a 110 kW). Durante il 2019 Škoda monterà sulla Scala anche la 5^ unità: 1.0 G-TEC da 90 Cv (66 kW) alimentata con il metano ecologico. L’intero parco motori turbo rispetta le norme sui gas di scarico Euro6d-TEMP.

ASSISTENZA DI CATEGORIA SUPERIORE

I sistemi di assistenza della Škoda Scala finora sono stati riservati ai veicoli di categoria superiore. Il Side Assistant segnala, fino a una distanza di 70 metri, i veicoli che si stanno avvicinando da dietro intenzionati al sorpasso, o in corrispondenza dell’angolo cieco. C’è poi l’Adaptive Cruise Control e il Park Assistant. Completano la dotazione di serie il sistema di assistenza per il mantenimento della corsia e il sistema di assistenza radar sulla zona anteriore con funzione di frenata di emergenza city.

PORTELLONE A COMANDO ELETTRICO

Tutti i gruppi ottici della compatta sono in tecnologia LED, disponibili anche in versione full LED. La Scala è poi la prima Škoda a sorprendere chi segue quando mette la freccia: gli indicatori di direzione posteriori sono dinamici. I passeggeri possono contare su 9 airbag. Un’offerta unica in questo segmento. Per la sicurezza è inoltre rilevante la protezione proattiva degli occupanti: in caso di impatto imminente si chiudono in automatico i finestrini e le cinture anteriori si pretensionano. Simply Clever non è solo un motto. Per la prima volta in questo segmento Scala porta il portellone a comando elettrico con funzione Tip-to-Close e il gancio traino estraibile elettricamente. Molto pratici sono i comandi per il climatizzatore al centro della console, così come i pulsanti del sistema Start/Stop, del Driving Mode Select e del Park Assist.

DISPLAY VIRTUALE PIÙ AMPIO

Il Virtual Cockpit offre il display più ampio del segmento, da 9,2’’. Il touchscreen indipendente è posizionato ergonomicamente in alto sulla plancia e risulta facilmente visibile sia dal conducente che dal passeggero anteriore. È inoltre contornato da una linea decisa che ricorda quella del cofano. C’è poi uno spazio ergonomico per il polso per rendere più comodo l’utilizzo del display. Per gli audiofili ecco un subwoofer e 10 altoparlanti. Grazie a una serie di nuovi servizi Škoda Connect, si può bloccare e sbloccare la vettura tramite smartphone o aggiornare il software del sistema di infotainment e le mappe di navigazione.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy