Nuova Opel Astra, modello di efficienza

05-Lug-2019  

La nuova Opel Astra è l'auto di riferimento per quanto riguarda l’efficienza e le basse emissioni. No, non stiamo parlando di una vettura elettrica. I segreti di queste performance ‘green’ dipendono dalle caratteristiche aerodinamiche, dai nuovi motori e dalle nuove trasmissioni. Rispetto al modello precedente, le emissioni di CO2 sono state tagliate del 19%. La nuova Astra sarà ordinabile dal prossimo settembre 2019.

EMISSIONI RIDOTTE DEL 19%

La compatta di Russelsheim, al momento della sua presentazione, era stata subito eletta ‘European Car Of The Year’. Grazie alla sua leggerezza e alle tecnologie provenienti dai segmenti superiori della gamma Opel, l’Astra è diventata un punto di riferimento della sua categoria. Le unità 3 cilindri da 1.2 e 1.5 litri che la spingono, generano una potenza massima di 145 CV e 236 Nm. Sia la 5 porte che la versione Sports Tourer montano di serie il cambio manuale a 6 rapporti. In opzione è disponibile anche l’automatico a 9 velocità, mentre una terza soluzione è il cambio continuo (CVT) a 7 velocità.

I motori benzina sono 4:

1.2 da 110 CV e 195 Nm

1.2 da 130 CV e 225 Nm

1.2 da 145 CV e 225 Nm

1.4 da 145 CV e 236 Nm

I motori diesel sono 3:

1.5d da 105 CV e 260 Nm

1.5d da 122 CV e 300 Nm

1.5d da 122 CV e 285 Nm

COSTI DI ESERCIZIO INFERIORI

Il Cx dell’Astra versione 5 porte si pone al vertice delle vetture 2 volumi con un valore di 0,26. Gli accorgimenti effettuati sono stati il rivestimento del vano motore, i bracci dell’asse posteriore a forma di deflettore e l’adozione di uno shutter completo. Inoltre la parte superiore e quella inferiore della griglia del radiatore si aprono e si chiudono in modo automatico e indipendente, per favorire il flusso dell’aria. Anche l’ottimizzazione del sottoscocca ha migliorato il coefficiente di resistenza aerodinamica limitando le turbolenze.

Altri sviluppi hanno interessato il telaio dinamico e gli ammortizzatori. A proposito di telaio: in opzione c'è quello sportivo, dotato di ammortizzatori più rigidi, sterzo più diretto e di asse posteriore con parallelogramma di Watts. Tutti i motori della nuova Opel Astra rispettano le norme Euro 6d sulle emissioni. Ciò che ha permesso di rientrare nei parametri è stato anche il Filtro Antiparticolato, per i motori benzina, e il sistema di Riduzione Selettiva Catalitica. Sia i diesel che benzina tedeschi montano di serie la tecnologia stop/start che consente di risparmiare carburante.

TECNOLOGIE PER LA SICUREZZA

Oltre all’efficienza, la nuova Astra si caratterizza per l’alto livello di tecnologie per la sicurezza e la connettività. Per esempio la compatta di Russelsheim offre i fari anteriori intelligenti IntelliLux LED matrix, il cruise control attivo, l’indicatore della distanza di sicurezza, l’allerta collisione con frenata automatica d’emergenza, il riconoscimento dei cartelli stradali e il sistema di mantenimento della corsia di marcia.

Per il comfort dei passeggeri ci sono i sedili ergonomici certificati dall’associazione di esperti di postura AGR, con funzione ventilazione e massaggio. In opzione c’è poi la nuova telecamera anteriore, capace di riconoscere anche i pedoni, e la telecamera posteriore digitale.

TECNOLOGIE PER LA CONNETTIVITÀ

I sistemi d'infotainment dell’Astra sono di ultima generazione. I vari Multimedia Radio, Multimedia Navi e Multimedia Navi Pro sono compatibili con Apple CarPlay e Android Auto. Il sistema ‘top di gamma’ è il Multimedia Navi Pro, che ha uno schermo touch a colori da 8’’ e risponde ai comandi vocali. I servizi di navigazione danno continui aggiornamenti sul traffico e appaiono su uno schermo del navigatore aggiornato, con un aspetto più moderno. Lo stesso vale per il cruscotto, oggi con tachimetro digitale.

In opzione è disponibile la funzione eCall, in grado di far partire in automatico la chiamata d’emergenza, in caso di scoppio degli airbag o di attivazione dei tensionatori delle cinture di sicurezza.

TECNOLOGIE PER IL COMFORT

Sulla nuova Astra, mentre si è in viaggio, si possono caricare gli smartphone compatibili in modalità induttiva grazie alla ricarica wireless. Per ascoltare al meglio le proprie playlist c’è invece il sound system Bose di alta gamma, in opzione, composto da 7 altoparlanti tra cui un subwoofer RichBass posto sotto al cofano. Altra soluzione pratica, molto utile in inverno, è il parabrezza riscaldabile. Infine, dal punto di vista estetico spiccano il frontale, con una griglia dall’aspetto tridimensionale, e l’High Gloss Black Pack, un pacchetto opzionale per dotare l'Astra di uno stile ancora più deciso.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy