Honda E, in arrivo la city car compatta del futuro

16-Giu-2019  

La nuova Honda e-Prototype è stata una delle attrazioni dello scorso Salone dell’Auto di Ginevra. La compatta 100% elettrica giapponese è oggi ben più di un prototipo, vicina ad essere commercializzata. La produzione in serie partirà nella seconda metà del 2019.

UN TELAIO AD HOC PER GLI AMBIENTI URBANI

Ogni elemento della nuova Honda E è stato progettato per esaltare la sua essenza di auto elettrica da città. Per esempio, l’avveniristica compatta, è la prima auto con una piattaforma EV dedicata. Questo favorisce il piacere di guida di chi sta al volante. Inoltre il suo telaio è uno dei punti di forza. È stato sviluppato ponendo attenzione all’utilizzo cittadino che di questo modello verrà fatto. Il pacco batterie è stato collocato in una posizione centrale rispetto al passo, in modo tale da avere una distribuzione del peso 50:50 e un baricentro ribassato, a tutto vantaggio della manovrabilità e della stabilità.

UNA POWERUNIT EFFICIENTE E GUIDABILE

L’unità elettrica della Honda E garantisce una coppia elevata al solo asse posteriore. In fase di sterzata la vettura è precisa ed è scattante in accelerazione. La batteria agli ioni di litio da 35,5 kWh ad alta capacità può essere ricaricata utilizzando una presa di ricarica CA di tipo 2 o una presa di ricarica rapida CCS2 CC. L’autonomia è di oltre 200 Km mentre una ricarica dell'80% può essere effettuata in soli 30 minuti. Lo sportello dove inserire la presa si trova sul cofano, per agevolare l’automobilista. Una spia a LED, visibile sul pannello in vetro, permette di monitorare il livello di rivitalizzazione delle batterie. Invece a bordo il display del doppio touchscreen mostra anche un grafico che indica il flusso di energia del propulsore, il livello di ricarica e la rigenerazione ottenuta dal sistema frenante. Il pacco batterie non riduce l’abitabilità della vettura ed è raffreddato ad acqua.

SOLO AUTO ELETTRIFICATE ENTRO IL 2025

Il lavoro degli ingegneri nipponici si è concentrato anche sulle 4 sospensioni indipendenti, realizzate in alluminio per ridurre il peso globale dell’auto. Tutti questi accorgimenti, le dimensioni compatte e le linee pulite della nuova Honda E le permetteranno di essere la city car del futuro. Honda coltiva infatti l’ambizioso obiettivo di commercializzare in Europa solo vetture elettrificate entro il 2025.

Autore: Francesco Bagini
Jeep Renegade e Compass ibride