Fiat, la nuova 500 elettrica

06-Mar-2020  
  • Fiat, la nuova 500 elettrica 05
  • Fiat, la nuova 500 elettrica 12
  • Fiat, la nuova 500 elettrica 06
  • Fiat, la nuova 500 elettrica 01
  • Fiat, la nuova 500 elettrica 02
  • Fiat, la nuova 500 elettrica 11
  • Fiat, la nuova 500 elettrica 03
  • Fiat, la nuova 500 elettrica 08
  • Fiat, la nuova 500 elettrica 07
  • Fiat, la nuova 500 elettrica 09
  • Fiat, la nuova 500 elettrica 04
  • Fiat, la nuova 500 elettrica 10

Doveva essere uno dei pezzi pregiati del Salone di Ginevra, invece lo scenario di battesimo è stata la sua terra, l’Italia. Fiat ha presentato in una Milano deserta e quindi perfetta come palcoscenico, la nuova Fiat 500 elettrica. È la 3^ generazione della mitica citycar ed è anche la prima vettura di FCA nata full electric.

DA SEMPRE UN FENOMENO DI COSTUME

Peculiarità della 500 è quella di essere un'auto al passo con i tempi, in grado di rappresentare su 4 ruote i bisogni sociali di un’epoca, come la sua storia ha dimostrato negli anni Sessanta e nel 2007, anno in cui è arrivata la 2^ generazione. Oggi, all’inizio di una nuova era della mobilità, la 500 diventa parte e simbolo del cambiamento con un endorser d’eccezione: Leonardo DiCaprio.

È la star ‘holliwoodiana’ infatti il protagonista del video manifesto della nuova 500, nel quale invita a dare il proprio contributo per salvaguardare il futuro del Pianeta. Anche altri nomi prestigiosi, in questo caso della moda e del design, hanno voluto mettere la loro firma sulla nuova 500 elettrica, presentando 3 modelli unici ‘One-off’: Giorgio Armani, Bvlgari e Kartell.

AUTONOMIA E RICARICA

L’autonomia della nuova Fiat 500 è di 320 km con ciclo WLTP. La ricarica è agevolata dal sistema fast charger da 85 kW: per intenderci, servono 5 minuti per una riserva di energia sufficiente a percorrere 50 km, mentre ce ne vogliono 35 per arrivare all’80%.

Per effettuare ricariche domestiche Fiat ha deciso di offrire con l’edizione di lancio l’Easy Wallbox, che permette di collegarsi alla normale presa di casa. Il modello è dotato inoltre del cavo ‘Mode 3’, per la ricarica domestica e da rete pubblica fino a 11 kW.

GUIDARE CON UN SOLO PEDALE

Chi si mette al volante della 500 elettrica può optare per 3 driving mode: Normal, Range e Sherpa. Quest’ultima modalità ottimizza le risorse disponibili per arrivare a destinazione, intervenendo su più elementi: velocità massima, risposta all’acceleratore, disattivazione del sistema di climatizzazione e dei sedili riscaldabili. In modalità ‘Normal’ la guida della 500 è simile a quella con il motore termico. La ‘Range’ attiva invece la funzione ‘one pedal drive’.

Il guidatore in questo caso utilizza in pratica un solo pedale. Infatti in fase di rilascio la decelerazione è molto più alta di quanto accade con un motore a combustione. La potenza del propulsore è di 87 kW, la velocità massima è di 150 km/h e lo scatto 0-100 km/h avviene in 9 secondi.

DEBUTTA NEL SEGMENTO LA GUIDA AUTONOMA DI LIVELLO 2

Le innovazioni della 500 elettrica non si limitano alla motorizzazione. La nuova generazione è la prima a introdurre nel segmento la guida autonoma di livello 2.

Per esempio, la tecnologia di monitoraggio con telecamera frontale monitora longitudinalmente e lateralmente tutti i dintorni della vettura, permettendo il lavoro dell’Intelligent Adaptive Cruise Control, del Lane Centering, dell’Intelligent Speed Assist, dell’Urban Blind Spot e dell’Attention Assist. Infine, i sensori a 360 gradi offrono una drone view per agevolare le manovre.

UN NUOVO E RIVOLUZIONARIO SISTEMA D’INFOTAINMENT

La 3^ generazione porta con sé anche il sistema d'infotainment di 5^ generazione: l’UConnect 5. Disponibile con uno schermo touch da 10,25’’ ben integrato con la plancia, offre l’Emergency Call più una serie di servizi di connettività innovativi: My Assistant, My Remote, My Car, My Navigation, My Wi-Fi e My Theft Assistance.

Dunque, la 500 elettrica dialoga con il guidatore dentro e fuori dall’auto, permette di impostare in anticipo il percorso di navigazione o di trovare la climatizzazione desiderata all'arrivo. Il cellulare sarà connesso in soli 5 secondi e non sarà più necessario utilizzare il cavo di ricarica.

CAMBIA IL LOGO, NON LE PROPORZIONI

Si aggiornano le tecnologie, ma le auree proporzioni restano le stesse. Il Centro Stile Fiat ha lavorato sulla pulizia dei segni e su una coerenza di linguaggio per la nuova 500. L’elettrica dà però l’idea di un'accresciuta stabilità e presenza dimensionale, anche per l’aumento della larghezza (+6 cm) e della lunghezza (+6 cm).

Anche il passo è cresciuto (+2 cm) e le ruote sono più grandi. Non poteva poi non cambiare la firma: per la prima volta il logo ‘500’ si trova al centro dello scudo frontale, al posto del logo ‘Fiat’. Al posteriore è stato invece impreziosito da un contorno ‘Light Blue’ con l’ultimo zero mutato in una ‘E’.

FRONTALE EMPATICO

Il frontale è verticale come è dal 1957, anche se visto di lato ha aumentato la dinamicità. Particolare richiamo al passato è la linea di taglio: nella 1^ generazione separava il volume del cofano dai proiettori circolari, oggi divide l’ellisse del proiettore scomposto con ciglio sul cofano.

I fari hanno una forma più ellittica e sempre iconica, mentre le maniglie delle portiere sono a filo.

NON È RIDOTTA LA CAPACITÀ DEL BAGAGLIAIO

Anche nell’abitacolo della 3^ generazione sono presenti elementi che richiamano la 1^. La fascia della plancia, per esempio, è larga e snella. Ovviamente è aumentata l’abitabilità con uno sfruttamento degli spazi più pratico e razionale.

Nel fondo piatto si trovano le batterie al litio. A seconda degli allestimenti, i sedili sono realizzati utilizzando il filato ‘Seaqual’, derivato dalla plastica recuperata dal mare, oppure l’eco-leather, al posto della vera pelle.

L’AVVISO ACUSTICO PER I PEDONI È... MUSICA!

La nuova 500 è disponibile nella versione cabrio. In più l’AVAS (Acoustic Vehicle Alert System), che segnala ai pedoni l’arrivo della vettura, obbligatorio fino a 20km/h, non è un classico segnale acustico, bensì è la melodia di Amarcord di Nino Rota, in puro stile Dolce vita.

LE VERSIONI SPECIALI

La nuova 500 elettrica uscirà in edizione limitata launch edition ‘la Prima’, ordinabile dal 4 marzo. Disponibile in 3 colori, la versione di lancio presenta alcuni dettagli e contenuti esclusivi. Su tutti la Capote Monogram FIAT. Il prezzo è di 37.900 euro. Poi ci sono le 3 ‘One-off’, firmate da Giorgio Armani, Bvlgari e Kartell, simboli dell’eccellenza italiana nel mondo.

La 500 Giorgio Armani ha una livrea con una trama che ricorda la tridimensionalità di un tessuto, esaltata dal colore greygreen Armani ‘effetto seta’.

La B.500 ‘MAI TROPPO’ di Bvlgari è un omaggio all’artigianalità e alla bellezza. La vernice ‘saffron’ enfatizza il carattere ‘gioiello’ della vettura così come la fascia plancia resa ancora più elegante grazie al rivestimento dei foulard di seta Bvlgari.

La 500 Kartell è un mix di materiali che danno vita a un oggetto di design contemporaneo. Spicca la livrea blu Kartell derivato dal blu Klein, colore iconico del brand. All'interno è il pattern Kabuki il protagonista, come cover in policarbonato sull'inserto plancia e come applicazione trasparente sui sedili.

‘ICONA ITALIANA E HONORARY MEMBER’ E IL ‘MY DREAM GARAGE’

Fiat ha festeggiato la presentazione della nuova 500 con la nomina della citycar a ‘Icona italiana e Honorary Member’ di Altagamma. Si tratta dell’associazione che dal 1992 riunisce le migliori imprese dell’Alta Industria Culturale e Creativa, che promuovono nel mondo l’eccellenza e lo stile di vita italiani.

Altro elemento di esclusività è il ‘My Dream Garage’, cioè il nuovo servizio di mobilità ideato da FCA e Leasys, la società di noleggio e mobilità. In esclusiva tutti i clienti di Fiat 500 potranno godere di un abbonamento che permetterà loro di prenotare ‘on demand’ tutte le auto del Gruppo.

Autore: Francesco Bagini
Opel Mokka-e