Mini Vision Urbanaut, la concept che rivoluziona lo spazio

18-Nov-2020  
  • Mini Vision Urbanaut, la concept rivoluziona lo spazio 01
  • Mini Vision Urbanaut, la concept rivoluziona lo spazio 05
  • Mini Vision Urbanaut, la concept rivoluziona lo spazio 04
  • Mini Vision Urbanaut, la concept rivoluziona lo spazio 02
  • Mini Vision Urbanaut, la concept rivoluziona lo spazio 03
  • Mini Vision Urbanaut, la concept rivoluziona lo spazio 06

Mini reinterpreta il concetto di spazio con la Mini Vision Urbanaut. Si tratta di un veicolo con tecnologia ‘digital vision’ in grado di offrire più spazio e versatilità, a fronte di dimensioni ridotte.

DALL’INTERNO ALL’ESTERNO

Il design della concept Mini Vision Urbanaut è improntato sulla user experience, l’utilizzo di materiali sostenibili e su di un sistema di guida 100% elettrico. I designer sono partiti a studiare la migliore esperienza di abitabilità interna e in un secondo momento hanno sviluppato gli esterni. Per essere una Mini, la Vision Urbanaut è piuttosto alta, ma è lunga solo 4,46 m.

COME IL SALOTTO DI CASA

Concepita sin dall'inizio come veicolo elettrico, la Mini Vision Urbanaut ha un’immensa abitabilità rispetto alle dimensioni. I passeggeri entrano nell'abitacolo attraverso una grande porta scorrevole posta sulla fiancata della vettura. La disposizione a 4 posti è molto flessibile e fornisce le basi per interni luminosi. I 2 sedili anteriori sono progettati per ruotare, mentre gli schienali della superficie dei sedili posteriori possono essere ripiegati e girati. Quando l'auto è ferma il cruscotto si abbassa e la zona del conducente diventa un confortevole angolo salotto. Invece il parabrezza, da fermi, può essere aperto verso l'alto. La sezione centrale della vettura offre un rapido accesso a tutte le aree di seduta. L’interfaccia utente è intuitiva e consente di omettere i controlli convenzionali. Per questo motivo l’abitacolo è minimalista e accogliente.

RIVISITATI I CLASSICI FARI E la GRIGLIA ANTERIORe

La carrozzeria di questa avveniristica Mini presenta superfici a filo, senza interruzioni. In puro stile Mini le ruote sono posizionate agli angoli esterni della carrozzeria, con leggere sporgenze. Il muso della Vision Urbanaut rappresenta una evoluzione di 2 elementi chiave del ‘family feeling’ dello storico marchio inglese del Gruppo BMW: i fari e la griglia anteriore. Quest’ultima ha ora una forma ottagonale e funge da pannello intelligente per la guida autonoma. Come quelli anteriori, anche i fanali posteriori sono a matrice dinamica multicolore. Infine il contorno dei finestrini posteriori si rifà alla forma della griglia anteriore. La carrozzeria in tonalità ‘Zero Gravity’ passa da un verde metallizzato con effetti blu cangianti a un tono di grigio.

RUOTE MUTEVOLI

Nella vista di lato della Mini Vision Urbanaut spiccano le ruote rifinite con il colore Ocean Wave. Il profilo astratto è a forma di ‘Union Jack’ e la forma ricorda quella delle ruote da skateboard. Le ruote, trasparenti e illuminate dall'interno, hanno un aspetto cangiante a seconda del Mini Moment selezionato.

MATERIALI SOSTENIBILI

La Vision Urbanaut può essere aperta attraverso dispositivi ‘smart’. Playlist, audiolibri o podcast in base al tragitto sono fruibili durante il percorso nel Wanderlust Moment. Si tratta di un pianificatore di viaggio personale che mostra suggerimenti e punti d'interesse personalizzati, oltre ai consigli della Mini Community. La concept si caratterizza per un uso sostenibile delle risorse. La Vision Urbanaut utilizza infatti molti materiali riciclati.

Autore: Francesco Bagini
Opel Mokka-e