Abarth, così cambia la 124 rally 2019

14-Mar-2019  
  • Abarth, così cambia la 124 rally 2019

La Abarth 124 rally è diventata nel 2019 più performante, semplice da mettere a punto e facile da guidare. I tecnici della Casa dello Scorpione possono consegnare oggi ai piloti professionisti, ma anche ai gentleman driver, una spider a trazione posteriore da rally molto competitiva.

UN TESTER D’ECCEZIONE

Le prime 2 stagioni della 124 rally sono state preziose per accumulare una serie di dati e informazioni sui campi di gara. Oltre agli eventi ufficiali gli ingegneri del Team Abarth hanno potuto contare sul contributo del pilota e collaudatore Alex Fiorio: circa 5.000 chilometri di test, svolti sulle stesse strade dove si sono disputate le prove speciali dei rally più difficili.

SI ESCE MEGLIO DAI TORNANTI

La Abarth 124 rally è stata rivista a fondo in diverse aree. Il fine è stato quello di ridurre il tempo di percorrenza per chilometro di prova speciale. I maggiori interventi hanno quindi riguardato, in estrema sintesi, i principali organi meccanici, l'elettronica del motore, la trasmissione e l’assetto. Per capire in dettaglio come è cambiata la 124 rally 2019 partiamo dal motore. È stata migliorata la sua erogazione per rendere più lineare la curva di coppia, ora più corposa a tutti i regimi. In questo modo il propulsore è più efficace, ad esempio, all'uscita dai tornanti.

QUATTRO MAPPATURE PER IL CONTROLLO DI TRAZIONE

A livello di trasmissione si è lavorato sul differenziale con una nuova taratura di bloccaggio. Molta attenzione si è posta anche al Traction Control System con le sue 4 mappature: il pilota è in grado d'impostare quella migliore a seconda delle condizioni di aderenza in modo più rapido. Il cambio è stato reso più veloce in accelerazione e più calibrato e dolce in scalata. Il freno a mano per gestire il bloccaggio delle ruote posteriori è oggi più efficace.

UN KIT PER LA TERRA

Per migliorare l’assetto si è lavorato su tutti i componenti. È stato sviluppato il set-up per l'asfalto e ottimizzato un kit per i percorsi sterrati. In frenata la 124 rally 2019 dà un migliore feeling al pilota, agevola la progressività in frenata e migliora l'inserimento.

Quando le prove speciali si snodano su fondi sterrati si utilizza invece l’apposito kit. Questo prevede: l'aumento dell'altezza da terra di 40 mm; l’incremento della corsa delle sospensioni; i dischi freno compatibili con i cerchi in lega specifici da 15’’ (al posto di quelli da 18’’ per l'asfalto). Sia per l’asfalto che per lo sterrato, i pneumatici sono della stessa misura del regolamento della categoria R5, in modo tale da poter usufruire dell'ampio range di mescole.

Autore: Francesco Bagini

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy